Lily James, Matt Smith e il regista del film Burr Steers raccontano la loro esperienza sul set di PPZ – PRIDE AND PREJUDICE AND ZOMBIES in tre videointerviste, sottotitolate in italiano, rilasciate durante il Comic-Con di San Diego. I tre hanno rivelato come, attraverso combattimenti in costume, un’apocalisse zombie e un pizzico di humor nero, sia stato possibile fondere insieme generi diversi per creare qualcosa di unico e offrire la possibilità di gustare un grande classico come Orgoglio e Pregiudizio in una chiave diversa.

INTERVISTA LILY JAMES

INTERVISTA MATT SMITH

INTERVISTA AL REGISTA BURR STEERS

A completare il cast di PPZ – Pride and Prejudice and Zombies troviamo Sam Riley (Maleficent) nel ruolo di Mr. Darcy, Douglas Booth (Posh e Jupiter – Il destino dell’universo) nella parte di Mr. Bingley, Bella Heathcote (Dark Shadows) in quella di Jane Bennet e Jack Huston (American Hustle – L’apparenza inganna) nel ruolo di Mr. Wickham. Il film è tratto dal romanzo cult di Seth Grahame-Smith, edito in Italia da Nord con il titolo Orgoglio e pregiudizio e zombie. Il libro ha suscitato l’entusiasmo sia dei neofiti sia dei più fanatici ammiratori della Austen, scalando in breve tempo tutte le classifiche di vendita e imponendosi come fenomeno editoriale in oltre venti Paesi.

Il motivo di un successo tanto clamoroso risiede nell’unicità della vicenda narrata, in cui al fascino di una storia d’amore senza tempo, si aggiunge il divertimento di una lotta senza esclusione di colpi contro l’orribile flagello zombie che si è abbattuto sull’Inghilterra del XIX secolo. Senza tralasciare tematiche care all’universo femminile, di cui la Austen è stata una delle prime e più convinte paladine, questa versione moderna e sensuale di Elizabeth Bennet e delle sue sorelle trasforma le cinque amabili ragazze nelle donne forti e combattive che in fondo sono sempre state.