Parola d’ordine: contemporaneità. Con queste parole, esattamente due mesi alla prima serata del Festival di Sanremo 2014, nuovamente condotto da Fabio Fazio con la partecipazione di Luciana Littizzetto, finalmente, dopo i diversi pronostici e le numerose voci di corridoio, il presentatore rompe il silenzio e presenta il cast e le canzoni ufficiali all’interno del Tg1 delle 13:30.

Arisa (Lentamente e Controvento), Noemi (Bagnati dal sole e L’uomo è un albero), Giusy Ferreri (L’amore possiede il bene e Ti porto a cena con me), Frankie Hi-Nrg (Pedala e Un uomo è vivo), Giuliano Palma (Così lontano e Un bacio crudele), Cristiano De André (Invisibili e Il cielo è vuoto), Francesco Renga (A un isolato da te e Vivendo adesso), Francesco Sarcina (Nel tuo sorriso e In questa città), Ron (Un abbraccio unico e Sing in the rain), Riccardo Sinigallia (Prima di andare via e Una rigenerazione), Antonella Ruggiero (Quando balliamo e Da lontano), Renzo Rubino (Ora e Per sempre e poi basta), Raphael Gualazzi con i Bloody Beetroots (Liberi o no e Tanto ci sei) e, infine, i Pertubazione (L’unica e L’Italia vista dal bar). Questi sono i nomi dei quattordici artisti che, dal 18 al 22 febbraio 2014, saliranno sul palco dell’Ariston e si contenderanno la vittoria finale.

Ebbene sì. Come si può notare all’interno della lista, l’edizione 2014 sarà sicuramente caratterizzata dalla modernità e dalla varietà di suoni. Infatti, ci saranno grandissimi ritorni della musica italiana (Antonella Ruggiero, Ron, Noemi, Arisa, Francesco Renga e Giusy Ferreri), grandi conferme dello scorso anno (Renzo Rubino e Raphael Gualazzi) e grandi sorprese (Cristiano De Andrè, Riccardo Sinigallia, i Pertubazione, Giuliano Palma e Frankie Hi-Nrg). Che dire. Non ci resta che aspettare ancora qualche settimana per poter ascoltare le nuove canzoni e i nuovi artisti in gara. Fazio e Littizzetto riusciranno a superare se stessi? Ai posteri l’ardua sentenza.