Il film pluripremiato di Tom DiCillo,  regista, sceneggiatore e direttore della fotografia statunitense, attivo nell’ambito del cinema indipendente, rivela immagini di repertorio mai viste prima relative al leggendario quartetto rock e getta nuova luce sulla novità rivoluzionaria della loro musica e del loro messaggio. La narrazione in lingua originale è affidata a Johnny Depp, quella nella versione italiana del film all’esplosivo Morgan, che ieri ci siamo ritrovati in conferenza stampa, con tanto di gran cappello hawaiano ed occhiali da sole a coprire le vistose occhiaie. Vari i punti toccati dal cantante nostrano sia a presentazione del film da lui doppiato sia temi estranei alla conferenza stampa quali X-Factor ed un tagliente commento sul collega Vasco Rossi e sulla sua carriera, a detta sua, oramai in declino destando non poche polemiche. Ma ormai il leader dei Bluvertigo c’ha abituati a questo ed altro.

Fu l’alchimia creativa di quattro artisti brillanti quali il batterista John Densmore, il chitarrista Robby Krieger, il tastierista Ray Manzarek ed ovviamente il cantante Jim Morrison che rese dei Doors uno dei gruppi più influenti nel panorama del rock americano. Il film, che prende il titolo dal loro singolo “People Are Strange”è il primo documentario che racconta la storia del gruppo seguendo la linea del documentario. Nessun attore, solo materiale originale: la storia della band, dalla formazione del 1965 fino alla morte di Morrison nel 1971, si sviluppa attraverso filmati inediti, iniziando dai corridoi della scuola di cinema dell’Università di Los Angeles, dove Manzarek e Morrison si incontrarono per la prima volta.

Il film segue quindi la creazione dei sei album dei Doors, sei pietre miliari della storia del rock realizzati in soli cinque anni, e le loro esplosive performance dal vivo. “La musica dei Doors è l’equivalente rock del cinema. Ha suspance, poesia, sesso e mistero. La loro musica si rivolge a tutti coloro che hanno avvertito almeno una volta la propria singolarità  e il gelo della solitudine, che in effetti è in tutti noi” dice l’autore DiCillo.

When You’Re Strange è stato accolto da pubblico e critica in tutto il mondo con apprezzamenti sia nel circuito dei più prestigiosi festival internazionali (dal Sundance al Los Angeles Film Festival fino a Berlino e Londra) ed oltre ad una nomination agli Emmy 2010, il film è stato nominato ai Grammy Awards dove ha vinto nella categoria Best Long Form Music Video.

A 40 anni dalla scomparsa di Jim Morrison (3 luglio 1971) esce prodotto da GA&A e Studio Universal in collaborazione con Feltrinelli Real Cinema, il primo film documentario sulla storia dei Doors che si avvale di una speciale distribuzione che prevede un’uscita quasi in contemporanea al cinema, in TV ed in Home Video. Si partirà con il lancio nelle sale cinematografiche in digitale il 21 giugno per poi approdare in televisione ed infine uscire in DVD il 6 Luglio in edizione speciale per Feltrinelli.