Connettiti a NewsCinema!

Serie tv

Fear the Walking Dead, Tommaso Arnaldi recensisce la quarta stagione

Pubblicato

:

Per la rubrica Tandem di NewsCinema, l’attore romano Tommaso Arnaldi ha scelto di scrivere la sua opinione su Fear the Walking Dead, la serie spin-off del successo planetario The Walking Dead in onda su FOX. In particolare Arnaldi si è soffermato sulla quarta stagione della serie, creata da Robert Kirkman e Dave Erickson, che segue le vicende di una famiglia allargata alle prese con la fine della civiltà in seguito ad una brutale apocalisse zombie.

Fear the Walking Dead, la quarta stagione secondo Tommaso Arnaldi

Morti viventi, Walkers, Infetti o, più semplicemente: Zombie. La parola tabù che non viene mai nominata nelle serie della AMC torna a essere centrale in questa nuova stagione di FTWD. Dopo tre anni in cui l’unica variante tra questo spin-off e la serie originale è stata l’analisi delle differenze etniche dei vari gruppi, finalmente si arriva a un punto di svolta. Con la fine del conflitto tra Rick e Negan (in The Walking Dead) e il conseguente annuncio dell’abbandono della serie da parte di Andrew Licoln, l’attenzione degli sceneggiatori si sposta sul fratello considerato “più debole”. Cambia la sigla, cambiano i protagonisti e cambia il modo in cui la storia viene raccontata: lo spettatore ha la possibilità di scegliere chi sostenere tra due gruppi di protagonisti completamente diversi.

Una scena della serie tv Fear the Walking Dead

A più di un anno di distanza dall’esplosione della diga che concludeva la terza stagione, ritroviamo Madison (Kim Dickens) a capo di una piccola comunità insediatasi all’interno di un campo da Baseball. La donna ha finalmente deciso cosa fare della sua nuova vita: sarà lei a ricostruire il Santuario (perdonatemi, è stato più forte di me.) dove avrà inizio un nuovo mondo, fatto di accoglienza e speranza… Inutile dire che quest’utopia non durerà a lungo.

Morgan (Lennie James) ha perso di nuovo sé stesso. Dopo aver salutato i compagni di tante avventure, decide di mettersi in marcia, raggiungendo a piedi la costa opposta degli Stati Uniti d’America, dove, inevitabilmente, dovrà affrontare la famiglia Clark, o almeno, quello che ne resta. I due gruppi s’incrociano, ed era ora. Basterebbe quest’anticipazione per mettersi a guardare la season 4 di Fear The Walking Dead ma AMC dimostra di saper leggere, interpretare, e spiazzare i propri telespettatori, come solo una grande azienda sa fare.

Ci sarebbe veramente tanto da dire sulla trama, sulla narrazione che procede su due linee temporali che si differenziano per fotografia, dialoghi e tanto altro, ma ogni parola rischierebbe di rivelare qualcosa e di spegnere un entusiasmo ritrovato dopo tanti anni. Da sottolineare, per concludere il tutto e far venire l’acquolina in bocca, l’introduzione di un nuovo personaggio, forse uno dei più belli all’interno dell’universo “Walking Dead”: cinturone da cowboy, Colt d’argento tirata a lucido e una mira infallibile, fa il suo ingresso in scena il pistolero dal cuore d’oro John Dorie (interpretato da un immenso Garret Dillahunt).

Morsi, fuoco, pallottole e una riflessione sul bene e sul male: Fear The Walking Dead, in questi primi otto episodi, ha superato di gran lunga l’originale.

Il film horror Hybris

Chi è Tommaso Arnaldi

Tommaso Arnaldi lo abbiamo visto al cinema nel film horror made in Italy Hybris, ma anche nella commedia Colpi di Fortuna al fianco di Christian De Sica. Gli appassionati del piccolo schermo lo ricordano come parte del cast della fiction I Liceali, I Cesaroni o Ris Roma 2, mentre per le nuove generazioni che non perdono nemmeno una web series Arnaldi è protagonista di MAMANERO al fianco di Pino Insegno. L’attore, inoltre, è molto attivo a teatro, anche in qualità di sceneggiatore. OPSIS, l’opera che ha scritto recentemente,  è arrivata in semifinale al concorso shortLAB organizzato da Massimiliano Bruno e ha vinto ConCorto 2018.

Netflix

Cam, il trailer del nuovo thriller Netflix

Pubblicato

:

cam

Netflix ha rilasciato il primo trailer ufficiale del thriller prodotto da Blumhouse Productions, Cam, interpretato da Madeline Brewer, che può essere visualizzato nel player qui sopra.

Scritto da Isa Mazzei da una storia sviluppata da lei, Daniel Goldhaber e Isabelle Link-Levy (Swiss Army Man) e diretto da Goldhaber, Cam è ambientato nel mondo del porno per webcam e segue Alice, una camgirl che si sveglia un giorno per scoprire di essere stata sostituita sul sito da una replica esatta di se stessa. Mentre la sua replica continua a lavorare, Alice inizia a perdere il controllo della sua vita e degli uomini che ne fanno parte. Mentre combatte per riprendere il controllo, viene ulteriormente coinvolta nel mistero di chi è la donna replicante e perché sta distruggendo la vita di Alice.

Brewer è affiancato da Patch Darragh (The First Purge), Melora Walters (Venom), Devin Druid (13 motivi per cui), Imani Hakim (Burning Sands) e Michael Dempsey (Red Dead Redemption II). Cam, che ha debuttato al Fantasia International Film Festival ottenendo ottime recensioni e ha vinto il miglior primo lungometraggio e la migliore sceneggiatura, è prodotto da Gunpowder & Sky, Blumhouse Productions e Netflix e sarà distribuito dal servizio di streaming il 16 novembre.

Continua a leggere

Serie tv

Breaking Bad, Vince Gilligan coinvolto in un film ispirato alla serie tv

Pubblicato

:

breaking bad

Walter White sta tornando? Secondo l’Albuquerque Journal (confermato da Variety), un film di Breaking Bad si sta preparando per la produzione nel Nuovo Messico con il titolo Greenbrier, e le riprese inizieranno da metà Novembre a inizio Febbraio. Mentre nessun membro del cast della serie AMC è stato confermato ancora, il creatore Vince Gilligan sta guidando il progetto dopo aver firmato un rinnovo triennale dell’accordo con la Sony Pictures Television lo scorso luglio.

Mentre nessun dettaglio ufficiale è stato rilasciato, The Journal dice che il film “racconta la fuga di un uomo rapito e la sua ricerca di libertà.” Il progetto dovrebbe impiegare circa 300 membri della troupe del New Mexico, oltre a 16 attori e circa 450 talenti di sfondo dallo Stato. “Siamo felici di dare il benvenuto a Greenbrier e Sony Studios nel Nuovo Messico” ha dichiarato Nick Maniatis, direttore del New Mexico State Film Office. “Per anni abbiamo costruito l’industria cinematografica nel Nuovo Messico e rafforzato i nostri incentivi cinematografici; ora stiamo assistendo al successo dopo il successo dell’industria cinematografica nel nostro Stato”.

Se questo film sarà un prequel che coinvolge il defunto Walter White di Bryan Cranston o Jesse Pinkman di Aaron Paul (che è stato rapito dalla banda di supremazia bianca di Jack Welker nella stagione finale) non è chiaro. Potrebbe anche essere focalizzato su Jesse che ricostruisce la sua vita sulla scia della morte di White e viene liberato dai cartelli. Breaking Bad ha terminato la sua corsa con cinque stagioni acclamate dalla critica, con un finale che ha portato a una serie di record di 10,3 milioni di spettatori. È stata seguita dalla serie prequel Better Call Saul, incentrata sul piccolo avvocato di Bob Odenkirk, Jimmy McGill, che è stato appena rinnovata per una quinta stagione.

Dall’autorevole sceneggiatore, produttore, regista Vince Gilligan, Breaking Bad è stato prodotto da Sony Pictures Television con Mark Johnson (Gran Via) e Michelle MacLaren come produttori esecutivi. Breaking Bad è stato presentato per la prima volta su AMC nel gennaio 2008 e ha seguito il protagonista Walter White, un insegnante di chimica del liceo che vive nel New Mexico con sua moglie, un figlio adolescente con paralisi cerebrale e una bambina. Gli viene diagnosticato un cancro allo stadio III e viene data una prognosi di due anni rimasti da vivere. Con un nuovo senso di impavidità basato sulla sua prognosi medica e il desiderio di ottenere una sicurezza finanziaria per la sua famiglia, White sceglie di entrare in un mondo pericoloso di droghe e criminalità e ascende al potere in questo mondo.

La serie ha esplorato come una diagnosi fatale come quella di White rilasci un uomo tipico dalle preoccupazioni e dai vincoli quotidiani della società normale, e segua la sua trasformazione da uomo di famiglia dai modi gentili a leader del traffico di droga.

Continua a leggere

Horror Mania

The Walking Dead, Andrew Lincoln nei film ispirati alla serie tv horror

Pubblicato

:

the walking dead

AMC ha annunciato che tra i primi progetti in sviluppo per The Walking Dead, la serie AMC Studios Original Films, con Andrew Lincoln, scritta da Gimple, dovrebbe continuare la storia di Rick Grimes già nel 2019. Nell’ultima apparizione di Lincoln nella fortunata serie The Walking Dead, il personaggio di Rick Grimes viene ferito mortalmente e si vede per l’ultima volta mentre viene trasportato in elicottero verso una destinazione sconosciuta. Il primo film esplorerà la storia di dove viene portato Rick e cosa affronta in un nuovo angolo dell’apocalisse zombie.

Come parte del piano pluriennale di Gimple per The Walking Dead, ci sono altri progetti attualmente in fase di sviluppo, inclusi film aggiuntivi, speciali, serie, contenuti digitali e altro ancora. Alcune delle storie si riferiscono a The Walking Dead come le conoscono i fan, mentre altre saranno storie indipendenti che si aprono a un nuovo territorio creativo. “Abbiamo molto all’orizzonte, a cominciare da una nuova epopea con uno dei più grandi attori della storia della televisione e una delle migliori persone che abbia mai incontrato” ha detto Gimple. “Questi film saranno grandi evoluzioni di quello che abbiamo fatto nello show, con la portata e la scala delle funzionalità. Iniziamo con la prima parte della storia di Rick Grimes, e c’è ancora molto da fare, con i mondi ancora inediti di The Walking Dead e volti del passato dello show, oltre a nuovi personaggi che speriamo diventino i preferiti del pubblico, raccontati dai veterani di TWD e dalle voci emergenti. Vogliamo esplorare nuovi territori con storie diverse e distinte, tutte parte dello stesso mondo che ha catturato la nostra immaginazione per quasi un decennio dei morti.

Riteniamo che questo sia un mondo e una narrativa con molte possibilità e opportunità per lo sviluppo dei personaggi e siamo entusiasti di estendere la serie in un franchise che può vivere in più formati” ha affermato David Madden, presidente della programmazione originale di AMC, SundanceTV e AMC Studios. “Per molti anni i fan hanno parlato di cose nell’apocalisse che vogliono vedere e ora abbiamo l’opportunità di esplorare quelle storie, a cominciare dal personaggio che ha iniziato tutto, Rick Grimes.” Basato sulla serie di fumetti scritta da Robert Kirkman e pubblicata da Image Comics, The Walking Dead racconta la storia dei mesi e degli anni dopo un’apocalisse zombie e segue un gruppo di sopravvissuti che viaggiano alla ricerca di una casa sicura e protetta. La serie è prodotta dal chief content officer Scott M. Gimple, dallo showrunner Angela Kang, da Robert Kirkman, Gale Anne Hurd, David Alpert, Greg Nicotero, Tom Luse e Denise Huth.

Continua a leggere
Pubblicità

Facebook

Film in uscita

Novembre, 2018

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Dicembre

Nessun Film

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X