Connect with us

Festival

Cinè 2018: i prossimi film Universal Pictures tra umorismo, azione e brivido

Published

on

Universal Pictures ha inaugurato il Cinè 2018 con un listino ricco di azione, umorismo e animazione, oltre alla confermata collaborazione con Lucky Red che continua a regalare titoli interessanti. “Il mercato ha bisogno di un cambiamento radicale” ha detto l’amministratore delegato Peter Borg prima di lasciare spazio alla presentazione ufficiale del listino 2018 della celebre casa di distribuzione. 

L’unico film italiano targato Universal è quello che ha suscitato più curiosità tra il pubblico di esercenti presenti a Riccione, con una Paola Cortellesi nei panni dell’amata Befana nostrana. Il film si intitola La Befana vien di Notte e sarà al cinema dal 1° Gennaio 2019 per la regia di Michele Soavi e la sceneggiatura di Nicola Guaglianone. Le prime immagini proiettate al Cinè 2018 fanno intuire l’idea di raccontare una figura mitica come la Befana. Una maestra di giorno e Befana di notte distribuisce i doni il 6 Gennaio come da tradizione, ma in passato ha dimenticato un bambino tra le consegne e quest’ultimo, ormai cresciuto, vuole vendicarsi. Così la rapisce e si sostituisce a lei per la distribuzione dei regali, ma dovrà vedersela con un gruppo di bambini agguerriti. “Ci sono molti effetti speciali che occupano circa mille inquadrature” ha sottolineato  il Direttore marketing Massimo Proietti.      

Paola Cortellesi in La Befana vien di Notte

Universal Pictures action

Per un pubblico alla continua ricerca della sua dose di adrenalina Universal propone tre titoli che promettono molte scene di azione e una tensione pungente. Del resto quando è coinvolto Dwayne The Rock Johnson, il divertimento e l’azione sono assicurate e il trailer del nuovo Skyscraper non smentisce questa realtà. L’attore è un ex agente dell’FBI che ha perso una gamba in seguito ad un incidente. Si occupa della sicurezza di un grattacelo a Hong Kong, all’interno del quale scoppia un incendio che minaccia l’incolumità della sua famiglia. Atteso in sala il 19 Luglio, Skyscraper ricorda cult come Die Hard – Trappola di Cristallo e Inferno di Cristallo. A scatenare il caos ci pensa anche Mark Wahlberg al fianco di John Malkovich in Miles 22, il film diretto da Peter Berg che racconta l’avventura di un agente sul campo della CIA e un agente di polizia indonesiano obbligati a lavorare insieme per un caso di violenza legato alla corruzione politica.

Ma l’azione si tinge anche di rosa con Peppermint – L’Angelo della Vendetta di Pierre Morel al cinema a Novembre 2018. Jennifer Gardner è una madre affettuosa che perde la figlia piccola in seguito ad un atto criminale  apparentemente inspiegabile. Quando si risveglia in ospedale realizza la tragica verità, ma non trova alleati tra polizia e rappresentati della legge. Così si allena duramente per cinque anni e comincia a farsi giustizia da sola, seminando il panico nel mondo del cartello della droga.

I film horror Universal Pictures 

Al cinema dal 5 Luglio 2018 è La prima notte del giudizio, l’atteso prequel dell’inquietante saga prodotta da Jason Blum che immagina un “giorno dello sfogo” in cui ogni crimine è giustificato per 12 ore. Diretto da Gerard McMurray questo nuovo film fa luce sulla genesi dell’idea dietro la violenta e macabra tradizione, iniziata come un esperimento.

Halloween

Ma la tensione cresce per il ritorno di Michael Myers nel nuovo Halloween diretto da David Gordon Green che sarà nelle sale il prossimo Ottobre 2018. Come suggerisce il trailer ufficiale il celebre sadico serial killer è rinchiuso nel penitenziario di massimo sicurezza ma, durante il trasferimento di alcuni detenuti, riesce ad evadere. La sorella interpretata ancora una volta da Jamie Lee Curtis è decisa ad approfittare di questa occasione per uccidere Michael una volta per tutte. Ci riuscirà?

Ridere con Universal, tra grandi ritorni e novità

Dalle prime immagini di Johnny English Colpisce Ancora sembra da non perdere il ritorno dell’agente speciale più imprevedibile e comico di sempre, interpretato dal mitico Rowan Atkinson (indimenticabile Mr. Bean). In questa nuova avventura tutta da ridere gli strumenti digitali non funzionano più come dovrebbero ed è necessario richiamare in azione un ex agente in pensione che ha ricevuto un addestramento analogico. I pochi minuti in anteprima in cui egli sperimenta la realtà virtuale in un suo personalissimo modo, regala un divertimento genuino ed efficace.

Amy Schumer invece è protagonista di Come ti divento Bella, una commedia al femminile sulla bellezza intesa come una qualità importante per la società in cui viviamo. Ma è più importante essere belle o sentirsi belle? Il film gioca su questo concetto seguendo una giovane donna che, in seguito d un incidente, si sente bene con se stessa e si vede perfetta allo specchio, quando in realtà è un po’ sovrappeso e non rispecchia i canoni classici della bellezza moderna. Da Cannes Universal porta al cinema BlackKklansan, il nuovo film di Spike Lee che racconta la storia del primo agente infiltrato nel KKK, un’organizzazione razzista, nonostante fosse afro americano. Mentre Melissa McCarthy deve vedersela con dei pupazzi irriverenti, ironici e provocatori in Pupazzi senza Gloria, film che ha dovuto cedere in parte alla censura. Nella versione italiana presente la voce di Maccio Capatonda.

Ma l’attesa è grande soprattutto per Mamma Mia! Ci Risiamo, il film che segue il precedente Mamma Mia! dopo dieci anni. In sala dal 6 Settembre 2018 questo ci svela la storia originale che il personaggio di Meryl Streep accenna nel primo film, raccontando quell’estate del 1979 in Grecia.

Infine per le risate animate Universal ha confermato Il Grinch con la voce di Alessandro Gassman, al cinema dal 19 Novembre 2018 e Dragon Trainer 3 – Il Mondo Nascosto per Dreamworks Animation.

In campo grandi nomi per i film drammatici di Universal Pictures

Peter Jackson produce Macchine Mortali, un film di fantascienza diretto da Christian Rivers ispirato al romanzo fantasy di Philip Reeve. Molti anni dopo la “Guerra dei Sessanta Minuti” la Terra appare come una sterminata landa desertica, percorsa da gigantesche metropoli su ruote che attaccano e depredano le piccole città rimaste, eliminando le risorse. Tom, un giovane orfano, viene lanciato nel mondo esterno, abbandonando la sua macchina mortale, e la realtà che incontra è ostile e spaventosa.

Joel Edgerton scrive, dirige e interpreta Boy Erased, un film drammatico ed emozionante sull’identità di genere di un giovane ragazzo interpretato da Lucas Hedges. Nei panni dei suoi genitori Nicole Kidman e Russell Crowe. Dopo il successo di La La Land c’è grande attesa per Il Primo Uomo del regista Damien Chazelle con Ryan Gosling nei panni di Neil Armstrong, il primo uomo sulla Luna. Il film arriva al cinema il 31 Ottobre celebrando i 50 anni dell’allunaggio dell’Apollo 11. Infine il curioso Benvenuti a Marwen di Robert Zemeckis con protagonista Steve Carrell nei panni di Mark, vittima di una violenza che lo segna per sempre.

Non ricorda più niente di se stesso e della sua vita prima di quell’evento e comincia a costruire modellini in miniatura di un villaggio belga di nome Marwencol all’epoca della Seconda Guerra Mondiale. Le prime immagini del trailer suggeriscono una commistione di generi tra realtà e fantasia per un film sicuramente originale.

E come sorpresa finale la conferma che il prossimo Bond 25 con il ritorno di Daniel Craig nei panni dell’agente 007 sarà distribuito da Universal Pictures, anche se ancora non si hanno ulteriori dettagli sulla trama, cast o altro.

Il cinema e la scrittura sono le compagne di viaggio di cui non posso fare a meno. Quando sono in sala, si spengono le luci e il proiettore inizia a girare, sono nella mia dimensione :)! Discepola dell' indimenticabile Nora Ephron, tra i miei registi preferiti posso menzionare Steven Spielberg, Tim Burton, Ferzan Ozpetek, Quentin Tarantino, Hitchcock e Robert Zemeckis. Oltre il cinema, l'altra mia droga? Le serie tv, lo ammetto!

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Festival

She Came to Me: trama e cast del film di apertura di Berlino 2023

Published

on

La 73esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino, che si terrà dal 16 febbraio, si aprirà con “She Came To Me”, la commedia romantica di Rebecca Miller con il suo cast stellare.

La commedia statunitense più attesa dai fan di Peter Dinklage e Anne Hathaway finalmente sta per essere vissuta e gustata. Scelta per inaugurare l’evento berlinese il 16 febbraio, la pellicola, della regista Rebecca Miller, vedrà un cast altissimo, di livello internazionale e stellare.

She Came To Me - Fonte: Google

She Came To Me – Fonte: Google

Il film vede la produzione da parte di Damon Cardasis, Pamela Koffler, Christine Vachon, Rebecca Miller, Len Blavatnik e Anne Hathaway.

La pellicola è stata presentata al concorso nella sezione Berlinale Special Gala, insieme a Encounters e Panorama, Classics e Retrospettive, in qualità di ospite del Festival, come vuole la tradizione. Il cast è formato da Peter Dinklage, Marisa Tomei, Joanna Kulig, Brian d’Arcy James e Anne Hathaway.

Le parole dei direttori della Berlinale: Siamo molto contenti di aprire questa edizione del festival con una commedia irresistibile che si basa sui conflitti quotidiani della società occidentale” commentano i direttori della Berlinale Mariëtte Rissenbeek e Carlo Chatrian “I personaggi, ideati da Rebecca Miller e incarnati da attori fantastici, scelgono di seguire l’ispirazione del momento invece di farsi guidare dai dettami della società. Come un film hollywoodiano pre-codice, She Came to Me è una magica ode alla libertà di espressione”

She Came to Me: la trama del film

Nel mese che celebra l’amore in ogni sua forma, la pellicola parla proprio di una storia d’amore che intreccia le vite di numerosi personaggi residenti tutti a New York. Tra questi, ritroviamo il compositore Steven Lauddem (Peter Dinklage) alle prese con un blocco creativo per la colonna sonora della sua grande opera.

Sua moglie Patricia (Anne Hathaway), ex sua terapista, si metterà alla ricerca della giusta intuizione. Ciò che troverà supererà ogni aspettativa. La storia di Rebecca Miller, dopo la sua ultima opera del 2016 Il piano di Maggie e del 2009, dal titolo Le vite private di Pippa Lee – all’epoca in concorso – è pronta a far emozionare il pubblico, in un pathos forte e intenso.

She Came to me _ Fonte: Google

She Came to me _ Fonte: Google

Qualche giorno fa sono stati annunciati tutti gli ospiti della Berlinale: tante le star internazionali anche americane, da Steven Spielberg, che avrà l’Orso d’oro alla carriera a Kristen Stewart, presidente di giuria. Le pellicole che parteciperanno alla competizione saranno invece 18. Grandi i nomi che faranno da cornice alla competizione tedesca più attesa d’inverno.

Continue Reading

Festival

Limbo: trama e cast del film

Published

on

limbo newscinema

Una scena di Limbo – Newscinema.it

Anche l’Australia partecipa al Festival del Cinema di Berlino, con Limbo, un film drammatico e poliziesco. Ecco tutte le informazioni che abbiamo a riguardo.

Il prossimo 16 febbraio comincerà la 73esima edizione del Festival del Cinema di Berlino, che vedrà competere film provenienti da tutto il mondo. Non solo Europa, quindi (l’Italia, tra l’altro, partecipa con numerosi titoli), ma anche America, Asia e Oceania. Proprio l’Australia ha portato Limbo, un poliziesco-giallo dai toni drammatici.

Limbo: la trama del film

Limbo è classificato come poliziesco, drammatico e giallo. Ambientato (e girato) interamente in Australia, racconta la storia del detective Travis Hurley, che deve indagare su un misterioso omicidio di una giovane donna aborigena. Il detective è costretto a seguire le indagine in una zona del Paese dove le discriminazioni sociali sono molto forti e gli aborigeni vengono costantemente discriminati. Durante le sue ricerche, stringe un forte legame con i parenti della vittima e viene a scoprire di un lato della società di cui ignorava l’esistenza. Il film, infatti, ha come obiettivo quello di raccontare l’altra faccia dell’Australia e mostrare al mondo in quali condizioni vive il popolo aborigeno.

La pellicola è stata diretta da Ivan Sen, regista aborigeno australiano ed è stato girato nel sud dell’Australia. Hanno collaborato Bunya Productions e Windalong Films. Il film, inoltre, è girato in bianco e nero.

simon baker newscinema

Simon Baker – Newscinema.it

Limbo: il cast del film

Tra gli attori che compongono il cast di Limbo, spicca tra tutti Simon Baker, che interpreta il protagonista, il detective Travis Hurley. Completano il gruppo Rob Collins, Natasha Wanganeen, Nicholas Hope e Nick Buckland.

Continue Reading

Festival

Ingeborg Bachmann: trama e cast del film

Published

on

Ingeborg Bachmann newscinema

Una scena di Ingeborg Bachmann – Newscinema.it

Al Festival del Cinema di Berlino sarà in gara anche Ingeborg Bachmann, film tedesco incentrato sulla vita della poetessa omonima. Ecco tutte le informazioni che abbiamo sulla pellicola.

Il Festival del Cinema di Berlino inizierà il 16 febbraio ed è ormai vicino. Parteciperanno film provenienti da tutto il mondo, tra cui molti italiani. La Germania, tuttavia, quest’anno ha deciso di farsi notare portando due film che promettono di essere molto interessanti: Bis ans Ende der Nacht e Ingeborg Bachmann. Andiamo a scoprirne di più su quest’ultimo.

Ingeborg Bachmann, la trama

Come suggerisce il titolo, la pellicola racconta la vita dell’autrice austriaca Ingeborg Bachmann, vissuta tra il 1926 e il 1973. Si focalizza, soprattutto, sulla sua storia d’amore con il collega svizzero Max Frisch.

Il film parte dalla nascita della grande poetessa e ripercorre tutta la sua vita, soffermandosi, in particolare, sui numerosi luoghi in cui ha vissuto: Berlino, Zurigo, Roma, nonché il suo importantissimo viaggio in Egitto. Esplora, inoltre, la sua poetica e i suoi ideali di scrittura, esponendo, attraverso la ricostruzione della sua vita, il suo pensiero letterario.

La pellicola è diretta da Margarethe von Trotta ed è stato girato non solo in Germania, ma anche in Austria, Svizzera e Lussemburgo, con la produzione di Amour Fou Luxenbourg, Amour Fou Vienna, Heimatfilm e Tellfilm.

Il sottotitolo è Reise in die Wüste, che dal tedesco può essere tradotto come “Viaggio nel deserto”.

Ingeborg Bachmann newscinema

Una scena di Ingeborg Bachmann – Newscinema.it

Ingeborg Bachmann, il cast

Il cast di Ingeborg Bachmann vede attori importanti come Vicky Krieps nel ruolo della protagonista e Ronald Zehrfeld nel ruolo dello scrittore Max Frisch. Seguono Tobia Samuel Resch (Adolf), Basil Eidenbenz (Hans), Luna Wedler (Marianne), Marc Limpach (Tankred), Katharina Schmalenberg (Isolde) e Renato Carpentieri, che interpreta il poeta italiano Giuseppe Ungaretti.

Continue Reading

iscriviti al nostro canale YouTube

Facebook

Recensioni

Popolari