Connect with us

Horror Mania

Ghoul, Blumhouse e Netflix insieme per una nuova serie horror

Published

on

Sulla scia della prima serie originale indiana, Sacred Games, Netflix sta per lanciarsi nell’horror indiano con Ghoul, una serie tv che segna la prima collaborazione della piattaforma streaming con Blumhouse. Blumhouse Productions, lo studio dietro acclamati successi horror low budget come Get Out e Split, è diventato lo studio di riferimento per i prodotti horror di alto profilo e low budget. E ora con Netflix che amplia rapidamente il suo catalogo di titoli stranieri, Ghoul è una nuova entusiasmante avventura nell’horror indiano per entrambe le società.

Interpretato da Radhika Apte e Manav Kaul, Ghoul è una serie di tre episodi prodotta da Blumhouse, Ivanhoe Pictures e Phantom Films. Segue un prigioniero in un remoto centro di interrogatori militari che “rovescia i tavoli degli interrogatori, esponendo i più vergognosi segreti”. Blumhouse si sta espandendo in tv attraverso la sua divisione televisiva Blumhouse TV, che ha contribuito allo sviluppo di uno spin-off televisivo del franchise The Purge per USA Network, una imminente serie di antologie di Hulu Into the Dark, e la miniserie della HBO recentemente acclamata e acclamata dalla critica Sharp Objects.

Ghoul Poster

Ghoul sarà la prima avventura di Blumhouse nell’horror indiano e il suo primo incontro con Netflix. Jason Blum di Blumhouse Productions ha detto della nuova partnership: “È stata una grande esperienza lavorare a stretto contatto con Netflix e i nostri partner Phantom e Ivanhoe per produrre Ghoul. Questa è la prima incursione di Blumhouse nel genere horror in India e siamo entusiasti di condividere questo progetto con gli appassionati di horror in tutto il mondo”.

Il regista Simran Sethi ha aggiunto: “Ghoul è una serie horror elettrizzante, spaventosa e perspicace. Il suo alto valore di produzione, l’agghiacciante performance di Radhika Apte e la qualità della scrittura fanno sicuramente paura allo spettatore indiano e globale“.

 

Horror Mania

Da Sideshow Collectible arriva una nuova versione di GhostFace

Published

on

ghostface evi newscinema

L’aria di Halloween è ormai in ogni dove e non poteva mancare una news dal fronte di GhostFace, la suggestiva maschera ispirata a L’urlo di Edvard Munch e resa celebre dal franchise di Scream.

GhostFace | Una nuova action doll per festeggiare Halloween

Dopo quindi gli attesi aggiornamenti riguardanti la ripresa della lavorazione del quinto capitolo della saga, eccoci a mostrare una nuova, esclusiva e imperdibile action-doll della collana Sideshow Collectibles. La scelta è ricaduta proprio su GhostFace non a caso: la maschera è tra le più popolari e sfoggiate ad Halloween, al fianco di nomi altrettanto celebri quali Mike Meyers e Jason Voorhees.

Leggi anche: Scream: 20 anni dal primo urlo di Wes Craven

ghostface 2 newscinema

In origine il progetto della maschera era stato pensato e realizzato, come costume vero e proprio, dalla dipendente della compagnia Fun World Brigitte Sleiertin. Quindi la scoperta da parte di Marianne Maddalena e Craven l’ha condotto sino al film, dove è stato utilizzato riscuotendo un enorme successo.

Tanti accessori e idee per una collezione da paura!

L’action doll è molto semplice ma dettagliata, composta com’è dalla figura in scala 1/6, indossante l’abito nero lungo, in tessuto, simile per molti versi a quello del mietitore, con tanto di cappuccio e cintura. Ovviamente completa il quadro la maschera accuratamente scolpita, con la forma di occhi e bocca allungati, in bianco così da spiccare sul nero dominante. Inoltre non mancano guanti scolpiti e le scarpe.

ghostface newscinema

Il corpo sotto il costume è articolato, con lo scopo di riproporre varie pose, corredate di una serie di accessori come per esempio coltelli (nella confezione ne viene fornito uno pulito e uno insanguinato) e altre mani intercambiabili (con i pugni chiusi, da presa o gesticolanti).

Leggi anche: Scream: la deludente serie tv tratta dal cult del cinema horror di Wes Craven

In attesa di poter acquistare questo GhostFace, continuano le riprese di Scream 5, diretto da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett, sceneggiato da Kevin Williamson e interpretato dagli storici protagonisti Neve Campbell, Courteney Cox e David Arquette.

Continue Reading

Cinema

Man in the Dark 2 | Stephen Lang annuncia la fine delle riprese

Published

on

man in the dark lang

Le riprese del sequel di Man in the Dark sono ufficialmente terminate. Erano ormai passati diversi mesi dall’annuncio del progetto senza avere ulteriori informazioni a riguardo. Sembra che la produzione sia riuscita a proseguire nella più completa riservatezza in quel di Belgrado, nonostante l’emergenza Covid. La fine dei lavori è stata annunciata da Stephen Lang, tornato ad interpretare il ruolo di Norman Nordstrom, il letale protagonista cieco visto nel primo film.

Man in The Dark 2 | di cosa parlerà

La storia di Man in the Dark 2 sarà ambientata alcuni anni dopo i fatti narrati nell’originale. Nonostante si sappia pochissimo sulla trama del film, è certo che ritroveremo il personaggio di Lang, ritiratosi ormai in tranquilla e completa solitudine, lontano dai ricordi di un passato violento e difficile. La quiete dell’uomo sarà però destinata ad interrompersi e i suoi peccati, tenuti volutamente nascosti, torneranno a bussare alla sua porta e dovranno essere definitivamente affrontati.

Cambio in regia

Quando arrivò nelle sale di tutto il mondo nel 2016, nessuno si sarebbe aspettato che Man in the Dark, horror a medio budget diretto da un regista che si era fatto un nome grazie al riuscito (e potenzialmente disastroso) remake de La Casa, si sarebbe rivelato un tale successo di pubblico. Non ci sarà più Alvarez alla regia, che ha invece deciso di fare un passo di lato e dedicarsi solo alla scrittura della sceneggiatura e alla produzione. Al posto del 41enne cineasta uruguaiano, ci sarà invece l’esordiente Rodo Sayagues, fedele collaboratore dello stesso Alvarez. Sayagues è infatti stato il co-sceneggiatore proprio del primo Man in the Dark e del remake de La Casa del 2013. Il progetto, quindi, si trova in buone mani. Alvarez produrrà il film insieme a Sam Raimi e Rob Tapert della Ghost House Pictures.

Continue Reading

Horror Mania

Chucky | Il primissimo teaser trailer della serie tv horror

Published

on

chucky

Dopo aver offerto alcuni dettagli sulla trama mesi fa, Don Mancini (La Bambola Assassina) ha pubblicato su Twitter per rivelare il primo teaser trailer di Chucky, l’attesissimo sequel del suo iconico franchise horror, oltre a rivelare una premiere del 2021 e una trasmissione su SYFY e la rete USA. Il teaser può essere visualizzato qui sotto.

Chucky | La trama

Nella serie Chucky, dopo che una bambola Chucky vintage viene messa in vendita in un sobborgo suburbano, un’idilliaca città americana viene gettata nel caos mentre una serie di orribili omicidi iniziano a rivelare le ipocrisie e i segreti della città. Nel frattempo, l’arrivo di nemici – e alleati – dal suo passato minaccia di rivelare la verità dietro le uccisioni, così come le origini non raccontate della bambola demoniaca come un bambino apparentemente normale che in qualche modo è diventato questo famigerato mostro.

Nel 1988 Chucky si è fatto strada nello zeitgeist della cultura pop con il primo La Bambola Assassina diretto e co-scritto da Tom Holland. La sensazione internazionale ha generato sei sequel, tutti scritti da Don Mancini e prodotti da David Kirschner. L’anno scorso Orion Pictures aveva realizzato un remake horror del film del 1988 che presentava Mark Hamill come la voce di Chucky.

Mancini (Hannibal) e Kirschner (Hocus Pocus) saranno i produttori esecutivi a fianco di Nick Antoscia (The Act) attraverso il suo Eat the Cat. Questo progetto sarà la seconda collaborazione di Mancini con Syfy, che ha lavorato alla serie antologica horror Channel Zero.

Continue Reading
Advertisement

Facebook

Advertisement

Popolari