Connettiti a NewsCinema!
glass glass

Cinema

Glass, l’antidoto al cinecomic di M. Night Shyamalan

Pubblicato

:

E se i supereroi esistessero nella vita reale? M. Night Shyamalan, regista del celebre Il Sesto Senso, cerca una risposta a questa domanda fin dal 2000, quando inizia la sua personale trilogia, antidoto al cinecomic, con Unbreakable – Il Predestinato. Mentre il cinema è sempre più monopolizzato dai film Marvel e Dc Comics che sfruttano il mondo dei fumetti per offrire al pubblico prodotti commerciali di intrattenimento ad alto budget, M. Night Shyamalan propone una sua visione del supereroe, raccontando la storia di tre personaggi fuori dal comune, dotati di poteri apparentemente soprannaturali, ma a loro modo fragili e confusi.

Glass recensione

Una scena di Glass

Glass: il folle capitolo finale

Dopo Unbreakable e Split, dal 17 Gennaio arriva al cinema Glass, il film che riunisce Bruce Willis, James McAvoy e Samuel L. Jackson nei panni dei rispettivi personaggi che il regista ci ha presentato nei capitoli precedenti. Dave Dunn (Bruce Willis) è l’unico sopravvissuto a un disastro ferroviario che ha acquisito una forza straordinaria ed è in grado di percepire il male delle persone, toccandole; Kevin è un ragazzo affetto da un disturbo dissociativo che gli permette di vivere la vita assumendo 23 personalità diverse, conosciute come L’Orda; infine Mr. Glass ha una intelligenza superiore, anche se ridotto sulla sedia a rotelle per una malattia alle ossa che lo tormenta fin da bambino.

Il film si apre con il giovane Kevin che ha sequestrato quattro ragazze innocenti, in attesa di darle in sacrificio alla Bestia (la sua personalità peggiore) assetata di sangue e molto pericolosa. Dunn finisce sulle loro tracce e le libera, affrontando il nuovo nemico muscoloso e violento senza paura. I due vengono, tuttavia, catturati e rinchiusi in un ospedale psichiatrico dove ritrovano Mr. Glass che sembra essere un vegetale incapace di parlare e agire. Ma non tutto è come sembra e la Dottoressa Staple (Sarah Paulson) è decisa ad analizzare la mente di questi tre pazienti speciali, per dimostrare al mondo che i supereroi non esistono.

Sarah Paulson Glass

Sarah Paulson in Glass

 

Shyamalan che vince non si cambia

La scelta di Shyamalan di riunire i tre personaggi principali della sua trilogia è una mossa da maestro. L’unione fa la forza ma, in questo caso, è anche quello che rende Glass un film completo, ben strutturato e coinvolgente. Senza dubbio al centro c’è la psicologia, sviscerata in numerosi confronti verbali tra i personaggi. In particolare James McAvoy dimostra un talento disarmante nell’impersonificare tanti personaggi nell’arco di 5 minuti di conversazione. Samuel L. Jackson entra in azione soltanto nella seconda parte del film, quando può finalmente far respirare la sua vera natura e dare il via al suo piano diabolico.

Glass è un film ricco di azione, divertente e spassoso, ma lascia anche molto spazio a una narrazione riflessiva con tante citazioni e riferimenti al mondo del fumetto, denunciando il suo sangue orgogliosamente nerd. La regia di Shyamalan fa la differenza, con inquadrature suggestive anche grazie a una estetica psichedelica e pop che rende il film moderno e underground. La sceneggiatura, però, ha dei punti deboli e sicuramente era meglio tagliare alcuni minuti per una durata più tollerabile. Alla fine ci si chiede chi sia davvero normale in quel ritratto di sconfinata follia e i colpi di scena si divertono a sorprendere lo spettatore che accetta le decisioni del regista, gustandosi ogni minuto di un finale epico che, tuttavia, non metterà d’accordo tutti.

Glass, l’antidoto al cinecomic di M. Night Shyamalan
3.5 Punteggio
Pro
Aspetto psicologico, scene di azione, regia
Contro
Punti deboli sceneggiatura, troppo lungo
Riepilogo Recensione
Intrigante e coinvolgente viaggio nella mente umana con un cast di serie A e una storia originale che rivoluziona l'identità del supereroe secondo il cinecomic.
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora

Il cinema e la scrittura sono le compagne di viaggio di cui non posso fare a meno. Quando sono in sala, si spengono le luci e il proiettore inizia a girare, sono nella mia dimensione :)! Discepola dell' indimenticabile Nora Ephron, tra i miei registi preferiti posso menzionare Steven Spielberg, Tim Burton, Ferzan Ozpetek, Quentin Tarantino, Hitchcock e Robert Zemeckis. Oltre il cinema, l'altra mia droga? Le serie tv, lo ammetto!

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Oscar 2019 sondaggio interattivo: vota con NewsCinema!

Pubblicato

:

oscar 2019

Sei già pronto a trascorrere la notte del 24 Febbraio incollato alla tv per seguire la cerimonia di premiazione degli Oscar 2019? In attesa della consegna ufficiale delle statuette più ambite tra le numerose nomination, NewsCinema invita i suoi lettori a votare i loro personalissimi Oscar 2019, divertendoti qualche minuto con il sondaggio qui sotto o sulla pagina Facebook. Cosa aspettate?

Quando saranno noti i vincitori degli Oscar 2019 vedremo se i lettori di NewsCinema avranno indovinato o meno i nomi dei fortunati che torneranno a casa con l’ambito premio. Abbiamo piena fiducia in voi e Buon cinema a tutti!

Continua a leggere

Cinema

Highwaymen – L’Ultima imboscata, il trailer del film Netflix con Kevin Costner

Pubblicato

:

highwaymen

A partire dal 29 Marzo sarà disponibile su Netflix il film Highwaymen – L’Ultima imboscata con Woody Harrelson e Kevin Costner nei panni dei due protagonisti principali, per la regia di John Lee Hancock. Potete vedere il trailer nel player qui sopra.

I fuorilegge fanno notizia. I poliziotti fanno la storia. Highwaymen – L’Ultima Imboscata la storia mai raccontata dei detective leggendari che hanno fermato definitivamente Bonnie e Clyde. Quando l’intero FBI e le ultime tecnologie forensi non sono sufficienti per catturare i criminali più noti della nazione, due ex-Texas Rangers devono fare affidamento sul loro istinto e sulle loro abilità per portare a termine la missione.

Continua a leggere

Backstage e Curiosità

Alita: Angelo della Battaglia, girare una scena di azione virtuale del film

Pubblicato

:

alita

La 20th Century Fox ha offerto a ComingSoon.net l’opportunità di recarsi in Nuova Zelanda per visitare WETA Digital, dove lavorano i maghi degli effetti speciali di Alita: Angelo della BattagliaMax Evry ha avuto la possibilità di gestire una macchina fotografica virtuale e riprendere la copertura di una lotta per la cattura della performance del film tra Alita e Grewishka da tutti i diversi angoli e stili.

I cineasti visionari James Cameron (Avatar) e Robert Rodriguez (Sin City) hanno creato una nuova eroina rivoluzionaria con Alita: Angelo della Battaglia, una storia piena di azione di speranza, amore ed empowerment. Ambientato diversi secoli nel futuro, Alita (Rosa Salazar) si trova nello scarto di Iron City con Ido (Christoph Waltz), un cyber-doctor compassionevole che porta l’inconsapevole cyborg Alita nella sua clinica. Quando Alita si sveglia non ha memoria di chi sia, né ha alcun riconoscimento del mondo in cui si trova.

Tutto è nuovo per lei, ogni esperienza è la prima. Mentre impara a navigare nella sua nuova vita e nelle strade insidiose di Iron City, Ido cerca di proteggere Alita dal suo misterioso passato mentre il suo nuovo amico di strada, Hugo (Keean Johnson), si offre di aiutare a scatenare i suoi ricordi. Un affetto crescente si sviluppa tra i due fino a quando forze mortali minacciano le nuove relazioni di Alita. È allora che quest’ultima scopre di possedere straordinarie capacità di combattimento che potrebbero essere utilizzate per salvare gli amici e la famiglia che è diventata grande. Determinata a scoprire la verità dietro la sua origine, Alita parte per un viaggio che la porterà ad affrontare le ingiustizie di questo mondo oscuro e corrotto e scoprirà che una giovane donna può cambiare il mondo in cui vive.

Alita: Angelo della Battaglia ritrova nel cast Jennifer Connelly (Top Gun: Maverick), il vincitore dell’Oscar Mahershala Ali (Moonlight, Green Book), Ed Skrein (Deadpool) e Jackie Earle Haley. Diretto da Robert Rodriguez, il film presenta una sceneggiatura scritta da James Cameron e Laeta Kalogridis e Rodriguez. Basato sulla serie di graphic novel Gunnm di Yukito Kishiro, Alita: Angelo della Battaglia è prodotto da Cameron e Jon Landau.

Fonte: Comingsoon.net

Continua a leggere

Film in uscita

Febbraio, 2019

21Feb00:00Copia Originale

21Feb00:00Modalità Aereo

21Feb00:00Parlami di Te

21Feb00:00The Front Runner - Il vizio del potere

21Feb00:00The Lego Movie 2

21Feb00:00Un uomo tranquillo

21Feb00:00Quello che veramente importa

Film in uscita Mese Prossimo

Marzo

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X