Connettiti a NewsCinema!

CineComics

Justice League, la recensione della nuova avventura Dc Comics

Pubblicato

:

Il prossimo 16 novembre la Warner Bros distribuirà nei cinema italiani Justice League, il cinecomics diretto da Zack Snyder e supervisionato da Joss Whedon. Interpretato da Ben Affleck, Henry Cavill, Gal Gadot, Amber Heard, Amy Adams, Jason Momoa ed Ezra Miller, Justice League vede Bruce Wayne (Ben Affleck), il multi-miliardario della Wayne Enterprises, fare squadra con uno straordinario gruppo di eroi provenienti dai diversi angoli del pianeta.

Supportato da Wonder Woman (Gal Gadot), Flash (Ezra Miller), Aquaman (Jason Momoa) e Cyborg (Ray Fisher), Batman affronterà una terribile minaccia per il genere umano: Steppenwolf e il suo esercito di demoni che si nutrono di paura. Riuscirà la Justice League a salvare il pianeta Terra? E soprattutto Superman (Henry Cavill) tornerà dall’oltretomba per entrare nell’intrepido gruppo di eroi capitanato da Bruce Wayne?

justice league

Ben Affleck, Gal Gadot, Ezra Miller e Jason Momoa sono le star di Justice League di Zack Snyder

Un cast di supereroi

Dopo lo straordinario successo di The Avengers, la DC gioca la stessa carta dei cinecomics Marvel. Un azzardo per la Warner Bros perché unire personaggi agli antipodi come Batman, Superman, Aquaman, Flash e Wonder Woman è una missione più ardua dell’omogeneo team di Tony Stark. Gli spettatori non hanno avuto intere trilogie dedicate alle icone della DC per creare un legame affettivo con i supereroi. Eppure Justice League vince laddove i precedenti cinecomics di Zack Snyder fallivano.

Il cuore della pellicola supervisionata da Joss Whedon è l’incredibile alchimia tra i supereroi capitanati da un eccezionale Ben Affleck, una straordinaria Wonder Woman, un promettente Flash, un affascinante Superman e uno straordinario Aquaman. È proprio Jason Momoa, il Khal Drogo di Game of Thrones, l’eroe iconico di Justice League. Brusco, rude e selvaggio, Jason Momoa è il re di un cast di supereroi tutto da vedere, amare e scoprire.

justice league

La Justice League è composta da Batman, Aquaman, Cyborg, Flash, Superman e Wonder Woman

Un cinecomics caotico ed intrigante

Il rapporto tra i cinecomics Warner Bros e i fumetti DC è altalenante. Da L’uomo d’acciaio e Batman v Superman: Dawn of Justice a Suicide Squad e Wonder Woman, i cinecomics DC hanno deluso il pubblico e la critica mondiale. Il problema è sempre lo stesso: una sceneggiatura fragile annientata da una (eccessiva) spettacolarizzazione cinematografica.

Diretto dal visionario e catastrofico Zack Snyder e rivisto dal geniale e ironico Joss Whedon (l’artefice del successo di The Avengers e Avengers: Age of Ultron), Justice League trova un equilibrio quasi perfetto. Una sintonia tra azione e humour che regala centoventi minuti di puro rock and roll cinematografico.

Introdotto da un prologo esteticamente imperdibile (impossibile non pensare all’iconica sigla iniziale di Watchmen) e accompagnato dalle intramontabili musiche di Danny Elfman (che ri-arrangia il theme principale dei Batman di Tim Burton), Justice League è un trionfo di super-eroica virilità. Un cinecomics che, dimenticati i precedenti film della saga de L’uomo d’acciaio, pecca dell’emozionalità dei cinecomics del passato e di un villain degno dell’imbattibile Justice League.

Justice League verrà distribuito da Warner Bros nei cinema italiani il 16 novembre 2017.

Trailer – Justice League

Classe 1988, nato con l'idea del cinema come momento magico, cresciuto con la prassi di vedere (almeno) un film a sera, abituato a digerire qualsiasi tipo di opera (commedia, splatter, dramma, horror) sin dai primissimi anni di età, propenso a scavare nei meandri più nascosti per trovare sconosciute opere horror da torcersi le budella... appassionato, commerciale, anti-commerciale, romantico, seriofilo, burtoniano...disponibile davanti e dietro le quinte e disposto per tutti voi ad intervistare le più grandi celebrità italiane e internazionali... questo è Carlo Andriani ovvero: IO.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CineComics

Captain Marvel, la prima clip del cinecomic con Brie Larson

Pubblicato

:

captain marvel

Captain Marvel della Marvel sta per arrivare al cinema e intanto online è stata pubblicata la prima clip del film, con l’Agente Coulson e Nick Fury all’inseguimento dell’eroina interpretata da Brie LarsonCaptain Marvel segue Carol Danvers che diventa uno degli eroi più potenti dell’universo quando la Terra viene coinvolta in una guerra galattica tra due razze aliene. L’ambientazione degli anni ’90 significa un’avventura completamente nuova da un periodo inedito nella storia dell’universo cinematografico Marvel.

Brie Larson si è aggiunta al cast composto da Samuel L. Jackson, Ben Mendelsohn, Lashana Lynch, Gemma Chan, Algenis Perez Soto, Rune Temte, McKenna Grace, con Annette Bening e Jude Law. Riprendono i loro ruoli dai Guardiani della Galassia della Marvel sono Djimon Hounsou e Lee Pace, e tornando ancora una volta ad un film dei Marvel Studios sarà Gregg come Agente Phil Coulson.

Captain Marvel di Marvel Studios è diretto dalla squadra di sceneggiatori / registi Anna Boden e Ryan Fleck, i cui crediti comprendono Mississippi Grind e Half Nelson. Un collettivo di star di autori affermati ha scritto la sceneggiatura, tra cui Meg LeFauve (Inside Out), Nicole Perlman (Guardiani della Galassia), Ginevra Robertson-Dworet (Tomb Raider), Liz Flahive & Carly Mensch (Glow) e Anna Boden & Ryan Fleck. Kevin Feige è il produttore di Captain Marvel dei Marvel Studios. Louis D’Esposito, Victoria Alonso, Jonathan Schwartz, Patty Whitcher e Stan Lee sono produttori esecutivi, con Lars Winther in veste di co-produttore / primo assistente alla regia e David Grant in veste di co-produttore. Captain Marvel debutterà nelle sale l’8 marzo.

Continua a leggere

CineComics

Birds of Prey, il primo teaser trailer svela il look di Margot Robbie

Pubblicato

:

birds of prey

La Warner Bros. ha rivelato un primo teaser trailer del film Birds of Prey, che sembra girato durante le prove in costume del film. Le riprese dello spinoff di Batman, Birds of Prey, si stanno svolgendo in questi giorni.

Margot Robbie riprenderà il ruolo di Suicide Squad, Harley Quinn, con Mary Elizabeth Winstead nei panni di Huntress, Jurnee Smollett-Bell nei panni di Black Canary, Ella Jay Basco nei panni di Cassandra Cain / Batgirl, Ewan McGregor nel ruolo del cattivo Black Mask, e Rosie Perez nel ruolo di Renee Montoya. Anche Ali Wong (Fresh Off the Boat), Robert Catrini (American Crime Story), Chris Messina (Sharp Objects), Steven Williams (IT) e Derek Wilson (Preacher) sono nel cast.

Cathy Yan (Dead Pigs) dirige il film, ed è la prima donna asiatica a dirigere un film di supereroi. Birds of Prey è stato inizialmente annunciato in vista dell’uscita di Suicide Squad nell’estate 2016, con Warner Bros. che ha sviluppato il film con Harley Quinn come villain e con un numero di personaggi femminili DC. La sceneggiatura è stata scritta da Christina Hodson (Bumblebee). Robbie stessa è stata il trampolino di lancio del progetto, essendo caduta per il pantheon dei personaggi femminili DC nella sua vasta ricerca per il ruolo di Harley Quinn. Il progetto Birds of Prey ora apparirà prioritario come il prossimo film con il popolare personaggio di Quinn, con la produzione che dovrebbe iniziare entro la fine del 2018 o l’inizio del 2019. Un sequel dei Suicide Squad che sarà diretto da Gavin O’Connor è anche in via di sviluppo.

Birds of Prey sono una squadra di supereroi per lo più femminile come Oracle / Batgirl, Black Canary, Huntress, Catwoman, Hawkgirl, Power Girl, Poison Ivy, Vixen e Katana (Karen Fukuhara), che è apparsa di fronte Harley in Suicide Squad. Una serie tv live action di breve durata intitolata Birds of Prey è andata in onda su The WB dal 2002 al 2003 per 13 episodi e interpretata da Ashley Scott come Huntress, Dina Meyer come Barbara Gordon / Oracle, Ian Abercrombie come Alfred Pennyworth e Mia Sara come Harley Quinn.

Continua a leggere

CineComics

Justice League 2: sarà Aquaman il leader della squadra?

Pubblicato

:

aquaman

L’incredibile successo di Aquaman al box office, se da una parte è stato accolto con estremo entusiasmo da DCEU, dall’altra sta iniziando a far preoccupare i fan per il prossimo film di Justice League. Visto il modo in cui è stato accolto dal pubblico questo nuovo eroe, con tutta probabilità potrebbe tornare in Justice League 2. Ora tocca alla Warner Bros. rendere Aquaman il leader della squadra.

Ma facciamo un attimo chiarezza. La situazione con Ben Affleck sulla vicenda che lo lega a Batman ancora persiste. Ora più di prima, dato che Henry Cavill potrebbe essere fuori dai giochi. Anche se i due stanno facendo in modo di poter fare un altro film insieme, le probabilità di vederli di nuovo nello stesso film, sono quasi pari a zero. Per continuare con l’attuale percorso della DCEU, la Warner Bros. potrebbe richiamare entrambi e far finta che non sia successo niente, per dare vita a un futuro insieme. O magari potrebbe semplicemente lasciare le cose così come sono. La prima opzione non è l’ideale, naturalmente, e la seconda è uno schiaffo in faccia a tutte le grandi cose che, sia Aquaman sia Wonder Woman hanno compiuto. A meno che non ci possa essere una terza opzione. Non si potrebbe mettere da parte la leadership di Superman e Batman, a favore del comando della squadra di Aquaman? Potrebbe il sovrano di Atlantide dirigere anche uno dei gruppi di supereroi più potenti del mondo?

justice league first image

Almeno per il momento la risposta è no. Ma il successo finanziario a livello mondiale di Aquaman sta cambiando le carte in tavola, tanto che ad Arthur verranno offerte più avventure per perfezionare le sue capacità di leadership. Nel momento in cui il discorso di Justice League 2 dovesse farsi nuovamente avanti, sarebbe necessario mettere due film in cantiere, così da potergli insegnare al meglio le qualità e gli obblighi di un buon leader. Magari potrebbe ancora conservare un po’ della fisicità mostrata in Justice League, ma idealmente maturerà il ruolo di Re.

Vale anche la pena ricordare che in passato Aquaman ha guidato una parte della Justice League che non includeva Batman o Superman. Si occupava di gestire una squadra con Martian Manhunter, Zatanna, Uomo allungato, Vixen, Steel, Vibe e Gypsy. Insieme hanno tenuto il mondo al sicuro, mentre gli eroi di DC, probabilmente i più importanti, erano altrove. Ora non sto dicendo che la Warner Bros. dovrebbe rimanere con quella squadra al di sopra di un team che include Wonder Woman, Flash e Cyborg, ma alcune di queste aggiunte sarebbero interessanti da vedere sul grande schermo. Per non parlare del fatto che un gruppo così, messo insieme per costituire una nuova squadra, potrebbe essere stato scelto proprio dal personaggio di Aquaman interpretato da Jason Momoa. È pur vero che per i fan della DCEU, vedere Justice League senza Batman e Superman sarebbe considerato come un oltraggio, perciò è bene andare cauti con queste affermazioni.

Basta immaginarlo: un film della Justice League in cui Arthur Curry e l’equipaggio affrontano una minaccia che stermina il mondo senza l’aiuto dell’ultimo eroe e maestro tattico della DC. Sarebbe difficile, oltre al fatto che potrebbe creare qualcosa di davvero disordinato e alzare notevolmente la posta in gioco. Gli eroi potrebbero morire e con la squadra che Aquaman ha portato nei fumetti, la DC potrebbe permettersi di perdere solo uno o due di questi per un impatto emotivo. Questa è stata solo una ipotesi, in merito alla leadership di Aquaman in Justice League, solo in virtù del fatto che Ben Affleck e Henry Cavill non faranno parte del progetto quando la Warner Bros. darà il via alle riprese di Justice League 2.

Tale pensiero – circa il coinvolgimento di un nuovo personaggio al comando della Justice League – è saltato fuori dopo aver letto gli incassi di Aquaman, diventato il film di maggior successo della DC. Infatti, sicuramente ci sarà un franchise incentrato su Aquaman per cavalcare questa buona onda il più possibile nel DCEU. Più film significa più continuità, che potrebbe in ultima analisi preparare il terreno per gli eventi che riportano gli eroi di nuovo insieme. Ciò richiederebbe una minaccia legata agli eventi di Aquaman, tanto da pretendere la sua presenza nel ruolo di comando. Alcuni di voi potrebbero chiedere Wonder Woman. Non sarebbe più adatta come leader? Anche se non le si può dire nulla sul controllo del primo film, quasi sicuramente la trama di Justice League 2 farà un salto temporale, rendendo tutto più complicato. Aquaman è l’eroe giusto per questa nuova avventura, dato che si svolge nel presente, perfetto per contrastare le future minacce della Terra.

Se la Warner Bros. lo faccia o meno, è la parte che preoccupa tutti. Questo perchè James Wan ha detto più volte che è importante mostrare Aquaman in film indipendenti senza ‘distrazioni’. Resta da vedere se si è trattato di un accordo una tantum o se sarà valido anche per il sequel. Dopotutto, quello che sembra davvero essere importante per il pubblico è ricevere la conferma che Aquaman possa guidare la squadra. Le chance aumentano se il franchise continua a sfornare film di successo, aumentando di conseguenza, arrivando anche al punto di implorare la Warner Bros. di fargli assumere il comando da parte dei fan.

 

Continua a leggere

Film in uscita

Febbraio, 2019

21Feb00:00Copia Originale

Film in uscita Mese Prossimo

Marzo

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X