Il 19 luglio 2018 esce nei cinema italiani Skyscraper, l’action movie  scritto e diretto da Rawson Marshall Thurber, l’autore di Palle al balzo, Come ti spaccio la famiglia e Una spia e mezzo. Interpretato da Dwayne Johnson, Neve Campbell e Pablo Schreiber e distribuito in sala da Universal Pictures, Skyscraper è un’avventura adrenalinica ambientata all’interno di Pearl, il grattacielo più alto del mondo.

skyscraper

Dwayne Johnson sfida la gravità in una sequenza ad alto tasso di adrenalina di Skyscraper

Skyscraper: la trama del film

Dopo aver perso una gamba in missione, Will Sawyer (Dwayne Johnson) si ritira dal team di Recupero Ostaggi dell’FBI. Dieci anni dopo il tragico incidente, Will si reca in Cina per valutare la sicurezza di Pearl, il grattacielo di 240 piani sviluppato dall’architetto Zhao Long Ji (Chin Han). Un edificio  monumentale invaso dal team di criminali di Kores Botha (Roland Moller) che scatena un incendio dalle conseguenze devastanti. Intrappolati all’interno di Pearl, Zhao Long Ji e la famiglia di Will hanno una sola speranza: l’intervento di Sawyer che, ricercato dalle autorità, tenterà di metterli in salvo da un terrificante inferno di cristallo.

skyscraper

Dwayne Johnson e Neve Campbell sono i protagonisti di Skyscraper, il film di Rawson Marshall Thurber

Skyscraper: la recensione dell’action movie con Dwayne Johnson

Dalle sequenze adrenaliniche alle svolte narrative, Skyscraper è senza ombra di dubbio un film prevedibile. Eppure l’action movie dominato dal talento granitico di Dwayne Johnson funziona sorprendentemente bene. Il merito è ovviamente del regista di Palle al balzo e Come ti spaccio la famiglia che, dopo Una spia e mezzo, firma uno dei film di azione più divertenti degli ultimi anni. Omaggiando L’inferno di cristallo e Die Hard (citati anche nei poster americani del film), Rawson Marshall Thurber firma una pellicola da vedere con il cervello rigorosamente staccato. Maestoso e digitalizzato, Skyscraper è il riflesso cinematografico di Pearl, “la Fort Knox sviluppata in verticale” in cui è incentrata l’azione.  Una prigione di vetro in cui The Rock sfida tutte le leggi della fisica per salvare la sua famiglia dalle fiamme. Una caratterizzazione interessante perché l’invalidità di Sawyer è anche il suo punto di forza: una protesi che lo rende ancora più sovrumano dei tanti eroi incarnati sul grande schermo dal debutto ne La mummia – Il ritorno a oggi.

E la controparte femminile non è da meno: rivoluzionando le logiche di genere della donzella in pericolo, Skyscraper presenta un’eroina degna di Johnson. Sopravvissuta alla quadrilogia di Scream, Neve Campbell torna (finalmente!) sul grande schermo in un ruolo da amazzone cinematografica. Un chirurgo che parla cinese, maneggia coltelli e combatte come una vera e propria action girl. Supportato dalla regia a fuoco di Rawson Marshall Thurber, l’imprevedibile team Johnson/Campbell rende Skyscraper un action movie leggero e irresistibile. Un trionfo di azione dal sapore nostalgico che consacra Dwayne Johnson l’erede indiscusso di Sylvester Stallone, Arnold Schwarzenegger e Bruce Willis. Proprio come gli Expendables del passato, Johnson dà ai suoi film quel qualcosa in più che trascende le sequenze al cardiopalma. Un connubio di fisicità e ironia che riempie le falle di sceneggiatura di un action movie nato per intrattenere.

Skyscraper – Trailer italiano

Skyscraper, la recensione dell'action movie di Dwayne Johnson
3.4Overall Score
Regia
Sceneggiatura
Cast
Effetti Speciali
Reader Rating 0 Votes