Sincero e diffuso sconcerto ieri, all’uscita delle attesissime nomination per i Golden Globe 2014, quando The Butler, una delle pellicole in corsa più gettonate, è apparso tra gli esclusi. The Butler, uscito negli States ad agosto 2013, è stato uno dei film più apprezzati dell’anno, sia per la tematica affrontata, quella della lotta della popolazione nera contro la discriminazione sociale e civile, sia perché vanta un cast davvero eccezionale: a cominciare dai protagonisti Forest Whitaker (Premio Oscar per L’ultimo re di Scozia) e Oprah Winfrey, una delle donne più popolari e seguite del mondo, per proseguire con attori di fama internazionale come John Cusack, Jane Fonda, Cuba Gooding Jr., Robin Williams e molti altri, e con la partecipazione di star della musica come Lenny Kravitz, non nuovo al grande schermo, e Mariah Carey.

Il film è stato campione di incassi, con un box-office record di 120 milioni di dollari solo in America e Canada, e sta riscuotendo enorme successo in tutta Europa. La scelta della giuria esaminatrice ha lasciato davvero allibiti i giornalisti statunitensi, anche delle testate più importanti come USA TODAY, National Post, Hollywood Reporter, Washington Post e molti altri, soprattutto per quanto concerne l’esclusione di Oprah Winfrey, che era stata elogiata per la sua fiera e commovente interpretazione di Gloria, la moglie di Cecil Gaines. Scrive il National Post: “Incredibilmente escluso dai candidati il nuovo film di Lee Daniels, The Butler, che aveva attirato l’attenzione della stampa per il cast eccezionale ricco di stelle, da Oprah Winfrey a Terence Howard. The Butler non ha ricevuto una sola nomination, nonostante le recensioni positive provenienti da tutto il mondo.

E ancora Usa Today: “L’attrice e magnate dei media Oprah Winfrey ha guadagnato recensioni entusiastiche in tutto il mondo per la sua audace e intensa interpretazione di Gloria nel film di Lee Daniels. Tuttavia, con grande sorpresa di molti esperti cinefili ed estimatori, la Hollywood Foreign Press Association non ritiene la sua performance all’altezza del Golden Globe.” Queste soltanto alcune delle tante voci che si sono levate da tutta la stampa mondiale.