Non importa quante volte lo ha annunciato, Hayao Miyazaki non potrà mai andare in pensione. E possiamo solo essere grati per il fatto se un genio come lui continuerà a regalare al mondo con le sue opere.

Miyazaki ha annunciato (per l’ennesima volta) che vorrebbe ritirarsi dal mondo estenuante dell’ animazione che egli stesso ha rivoluzionato con film come La principessa Mononoke, dopo il rilascio dell’epico The Wind Rises. Ma una ritorno era inevitabile – pochi anni più tardi è stato rivelato che Miyazaki sta lavorando segretamente su un breve film chiamato Boro The Caterpillar. Insoddisfatto del prodotto finale tuttavia, Miyazaki si sta concentrando sulla trasformazione di un corto in un lungometraggio. Il suo “non ritiro” è diventato ufficiale oggi quando lo Studio Ghibli, la casa professionale di Miyazaki per 30 anni, ha riaperto il suo reparto di produzione per lavorare su un suo film.

Playlist ha citato una traduzione del sito ufficiale Ghibli, che ha annunciato che Miyazaki ha riunito i suoi principali collaboratori per lavorare sul film, e lo studio si è occupato dell’assunzione di nuovo personale per lavorare sulla nuova produzione, della quale non si conosce ancora la data di inizio lavorazione. Non è chiaro però se il film al quale sta lavorando Miyazaki per Ghibli sia la versione lungometraggio del film Boro The Caterpillar o di un altro film.

Forse quando Miyazaki ha annunciato il suo ritiro dai lungometraggi animati nel 2013, si riferiva soltanto all’ animazione disegnata a mano. Perché il suo presunto nuovo film Boro The Caterpillar effettivamente sarà completamente in CGI, una forma di animazione che Miyazaki una volta aveva comicamente denunciato come “un insulto alla stessa vita.” Tuttavia Miyazaki recentemente è stato percosso dalla CGI, apprendendo rapidamente la tecnologia che lo porterà a dar vita a Boro, che egli descrive come “una storia di un minuscolo e peloso bruco, talmente piccolo che può essere facilmente schiacciato tra le dita.”

Miyazaki originariamente aveva sperato di portare a termine la lavorazione di Boro The Caterpillar per il 2020 in occasione delle Olimpiadi di Tokyo. Attualmente Miyazaki dovrebbe completare questo nuovo appassionante progetto per il 2021, quando Miyazaki compirà 80  anni.

Facilmente si può definire Miyazaki il più grande animatore vivente dei giorni nostri. La sua capacità narrativa fantasiosa e profonda è impareggiabile, così come il Giappone e il resto del mondo si sforzano di trovare un successore del re dell’ animazione. La Studio Ghibli, di cui Miyazaki è co-fondatore con Isao Takahata, tra l’altro responsabile per la maggior parte del suo pluripremiato film, ed è stato anche ad un passo da una grande perdita quando Miyazaki aveva annunciato che sarebbe andato in pensione – ma che giurò solo per un periodo. In un post-mondo di Miyazaki, lo studio chiuse il suo dipartimento caratteristico di film concentrandosi sulla produzione di piccoli film acclamati come The Red Turtle rilasciata in tutto il mondo e progetti collaborativi come con la Polygon Pictures per la serie Amazon Ronja the Robber’s Daughter.