Uno dei grandi “se” della storia del cinema è il lungo biopic su Napoleone di Stanley Kubrick. Il regista aveva scelto di realizzare questo film storico sulla vita dell’Imperatore francese, ma l’ambizioso progetto si era rivelato troppo difficile e dispendioso, infatti gli studios rifiutarono, anche se Kubrick aveva detto che Napoleone sarebbe stato “il miglior film mai realizzato”. Il progetto è rimasto incompiuto fino a quando Kubrick improvvisamente è scomparso, ma l’amico Steven Spielberg ha annunciato all’inizio di quest’anno che sarebbero iniziati i lavori della sceneggiatura di Napoleone per farne una miniserie per la HBO. Ora sembra che Spielberg e la HBO corteggino un regista molto interessante per affrontare l’adattamento: Baz Luhrmann.

Deadline riferisce che Spielberg e la HBO corteggiano il regista de Il Grande Gatsby per fargli  dirigere quella che sarebbe la miniserie di più alto livello nella storia della HBO. Un accordo deve ancora essere fatto, ma Lurhmann è affascinato dall’ affrontare un biopic su Napoleone Bonaparte sceneggiato da Stanley Kubrick e prodotto da Steven Spielberg. La rete televisiva può permettersi di correre qualche rischio grazie al grande successo de Il Trono di Spade, e sarà pronta senza dubbio ad investire una notevole quantità di denaro in Napoleon qualora Luhrmann accettasse il lavoro. La miniserie HBO non è l’unico progetto che riguarda Napoleone al momento, infatti la Warner Bros. sta pianificando un lungometraggio sulla figura dell’ Imperatore che sarà diretto dal regista Rupert Sanders ( Biancaneve e il Cacciatore). Tuttavia il Napoleone della Warner Bros. e la miniserie Napoleon sono progetti estremamente diversi, quindi non c’è ragione che entrambi non possano esistere nello stesso momento.