Bryan Singer, il regista di X-Men, in precedenza ha rivelato che sta lavorando ad un progetto per il grande schermo, prendendo in prestito una grande opera di Jules Verne, il famoso 20.000 leghe sotto i mari, e ora sappiamo che sta pensando di iniziare la produzione questo autunno. L’anno scorso, in merito a questo nuovo film aveva detto: “E’ il mio 50° compleanno (ahi), e ho appena concluso gli ultimi ritocchi alla sceneggiatura del mio prossimo film. Una storia che ho voluto raccontare fin dall’infanzia. Prometto che questo sarà un film epico e un’ avventura emozionante per tutte le età! Un’ avventura molto cara al mio cuore“.

Deadline ha riportato che Singer ha chiuso il suo contratto con la 20th Century Fox per fare il film tratto da una sceneggiatura di Rick Sordelet e Dan Studney, basato su un racconto di Singer e quegli scrittori. Singer produrrà con Jason Taylor, che è a capo della Bad Hat Harry Productions. Singer ha detto al sito: “Sono incredibilmente entusiasta di lavorare con i miei amici della Fox, con i quali ho avuto un rapporto lungo e fruttuoso. Fin da quando ero un ragazzo, il primo romanzo di Jules Verne che ho scoperto è quello del 1870, e ho sognato di riportare a modo mio questa storia classica. Senza rivelare troppo, contiene non solo i personaggi originali del capitano Nemo, Ned Land e il professor Aronnax, ma anche alcuni nuovi e originali personaggi e colpi di scena Sci-Fi che culminano in una avventura senza tempo per tutte le età “.

leghe2

Originariamente pubblicato in una maniera serializzata a partire dal 1869 da Verne, 20.000 leghe sotto i mari racconta la storia del Capitano Nemo e l’equipaggio della sua nave sottomarina, il Nautilus, con il quale si imbarcano per avventure incredibili ed incontrano le fantastiche vite del mondo marino. I vari rifacimenti di questa storia hanno colpito il grande schermo nel corso degli anni, con il regista Richard Fleischer il quale lavorò per la Walt Disney Pictures nella versione del 1954. Probabilmente il più noto adattamento cinematografico è quello che vede protagonista Kirk Douglas e con che ha vinto due premi Oscar (Miglior Scenografia Set-decorazioni, colori e Migliori Effetti speciali). Walt Disney Pictures è andato avanti con il proprio adattamento qualche anno fa con David Fincher ingaggiato per dirigerlo.