Risale al 2003 lo scult diretto da Mark Steven Johnson e interpretato da Ben Affleck, Jennifer Garner e Colin Farrell che, con scarso successo, portò al cinema Daredevil, il celebre fumetto creato da Stan Lee e Bill Everett nel 1964; un film che, a dispetto dei 180 milioni di dollari incassati worldwide, non centrò l’essenza del primo e ultimo super-eroe non vedente della storia dei comics e dei cinecomics. Fortunatamente dodici anni dopo la Netflix e la Marvel, su ispirazione della nuova trilogia di Batman di Christopher Nolan, dedicano a Matt Murdock una serie televisiva caratterizzata da azione, ritmo e sfumature dark. Stiamo parlando di Daredevil, il brillante show creato da Drew Goddard e interpretato da Charlie Cox, Deborah Ann Woll, Elden Henson, Rosario Dawson, Stephen Rider e Vincent D’Onofrio che racconta la storia di Matt Murdock (Charlie Cox), un avvocato che di notte si trasforma in Daredevil, un supereroe che tenta di eliminare la corruzione che infesta la città di New York. Il telefilm ovviamente parte dalle origini, mostrandoci attraverso interessanti flashback l’adolescenza di Matt, il figlio di un pugile che, avendo perso improvvisamente la vista, sviluppa gli altri sensi per diventare il super-eroe che tutti conosciamo.

daredevil centro

La serie, composta da tredici episodi di un’ora, presenta alcuni aspetti vincenti come le incredibili scene di combattimento, gli effetti speciali degni dei cinecomics, l’uso non indifferente della violenza e finalmente un protagonista degno di interpretare un super-eroe fino a oggi poco considerato nell’universo Marvel: Daredevil è parte di un piano più grande – ha rivelato lo showrunner Steven S. DeKnightabbiamo parlato di alcune cose interessanti per la seconda stagione ma non posso dire di più. È fantastico lavorare a questa serie perché è più adulta e cruda rispetto ad altri lavori della Marvel; ma la violenza non è mai gratuita perché la storia non li richiede e lo show ne soffrirebbe se ci spingessimo oltre. E il pubblico e la critica mondiali hanno apprezzato questa versione 2.0 del celebre diavolo rosso che, almeno nelle prime puntate, lotta con un semplice costume nero: Alla fine indosserà il costume classico – ha continuato DeKnightnon sarebbe Daredevil senza di esso. Arrivare a quella meta è parte del divertimento.

La prima serie di Daredevil è disponibile su Netflix dal 22 ottobre 2015 mentre la seconda stagione debutterà nel 2016.

TRAILER