La Universal sta realizzando una terza versione di Scarface. Il mitico gangster era apparso per la prima volta al cinema nel 1932, nella prima versione, dal titolo Scarface-Lo sfregiato, per la regia di Howard Huges e Richard Rosson, basata sulla vita del gangster italoamericano Al Capone. La seconda versione, diretta da Brian De Palma, risale al 1983. Al Pacino interpretava Tony Montana, un rifugiato politico a Miami, che si arricchisce col traffico della cocaina. Nel cast di questo capolavoro spiccavano anche Michelle Pfifer, nel ruolo di Elvira la donna del boss e F. Murray Abraham, nei panni di Omar Suarez.

Secondo i rumor di questi giorni, il nuovo Scarface non sarà un prequel, né un sequel, ma saranno ripresi gli elementi distintivi del mito per farlo rivivere. Il produttore della versione firmata da De Palma, Martin Bergman, si sta occupando della produzione insieme a Marc Shmugar. Questa indiscrezione non deve però far pensare ad un remake della seconda versione, infatti pare che ne sarà ripreso solamente il titolo. Ovviamente si tratta di un progetto molto atteso, perché sarà interessante scoprire che tipo di approccio sarà scelto per raccontare questo classico dei gangster-movie. Attualmente la produzione sta contattando degli sceneggiatori.