La maggior parte delle star cinematografiche e televisive arriva al successo nel più comune dei modi, vincendo un provino. Ma molte volte è il destino a metterci lo zampino. Questo è il caso di cinque grandi celebrità che, trovandosi nel posto giusto e al momento giusto, hanno catturato l’attenzione dei produttori. Può sembrare folle ma urlare a un party o davanti a una banca può cambiarvi la vita per sempre, ammesso che abbiate il talento per trasformare la cosiddetta fortuna in successo vero e proprio. Ma non vi sveliamo oltre e vi rimandiamo direttamente alle 5 star arrivate al successo per un colpo di fortuna:

matt dillon

5) Matt Dillon

Lo abbiamo visto da pochissimo in Wayward Pines, ma la carriera di Matt Dillon è iniziata nel 1979 con Giovani guerrieri, il drammatico film di Jonathan Kaplan che affronta il disagio di un gruppo di adolescenti alle prese con atti vandalici e abusi di alcol e droghe. I produttori volevano attori esordienti ma il budget non lo permetteva così uno dei talent-scout della produzione andò a Westchester per scovare, tra i ragazzi delle aule scolastiche, i protagonisti del film. Tra i più indisciplinati c’era un certo Matt Dillon che si aggirava come un vero “duro” per i corridoi della scuola; un atteggiamento che gli assicurò un incontro privato con il regista. Dopotutto per interpretare un bullo ci voleva un bullo…

4) Norman Reedus

Lo conosciamo tutti come Daryl Dixon, il sopravvissuto più “tosto” di The Walking Dead ma, prima di arrivare al successo con lo show di Robert Kirkman, Norman Reedus era uno dei tanti invitati a un party di Hollywood. Se pensate che Reedus abbia catturato l’attenzione di un produttore presentandosi gentilmente vi sbagliate di grosso. Il protagonista di The Walking Dead iniziò a urlare contro gli altri invitati indossando degli occhiali da donna; un atteggiamento folle che convinse un produttore a offrirgli la parte in un film. Ma fu un colpo di sfortuna a renderlo la star che tutti amiamo: un incidente automobilistico lo costrinse nel 2005 a interrompere la carriera di modello e a presentarsi ai provini di uno show intitolato The Walking Dead. Il resto è storia…

3) Mila Kunis

Non è stato facile diventare celebre per Mila Kunis. La bella interprete de Il cigno nero è nata nell’Ucraina Sovietica dove l’unica possibilità di sfuggire era quella di vincere una lotteria e ottenere il visto di immigrazione. Ma i posti erano solo 50.000, le domande più di nove milioni e le possibilità di vincita meno dell’uno per cento. Eppure, miracolosamente, la famiglia di Mila Kunis vinse la lotteria e si trasferì a Los Angeles nel 1991 dove la protagonista di Jupiter Ascending ottenne successivamente la parte per That’s 70 Show. Se questa non è fortuna…

2) Harrison Ford

Tutti pensano che Harrison Ford abbia varcato le porte di Hollywood nel 1965 firmando un contratto con la Columbia per il programma New Talent. Ma le cose non andarono proprio così. La “grande occasione” di Harrison Ford fu la partecipazione di un minuto in un film intitolato Dead Heat On A Merry-Go-Round; una interpretazione mediocre che portò il produttore Jerry Tokovsky a costringere Ford a sei mesi di lezioni di recitazione in più: Tu non vali niente ma tua moglie è incinta e avete bisogno di soldi – tuonò TokovskyEcco perché ti darò un altro paio di settimane, poi non ti voglio più vedere. Ma Ford non si buttò giù e ottenne un accordo con la Universal che però andò nello stesso tragico modo. Costretto a fare il carpentiere per mantenere la famiglia, Ford entrò nelle grazie di un cliente che lo presentò ad un agente di Hollywood che a sua volta organizzò un incontro con George Lucas. Subito dopo arrivarono American Graffity, Star Wars e Indiana Jones, capolavori del cinema mondiale che lo hanno reso uno dei più grandi attori di tutti i tempi…

charlize theron

1) Charlize Theron

Il premio Oscar Charlize Theron, dopo aver vissuto una terribile tragedia familiare, lasciò il Sud Africa per intraprendere la carriera di modella negli Stati Uniti. Ma, proprio a Los Angeles, una banca pensò bene di negarle l’accesso al suo conto. Frustrata dal disservizio e dalle difficoltà economiche del momento, la Theron iniziò a gridare contro il cassiere catturando l’attenzione di un manager: La gente pagherebbe per vedere questa bella donna urlare, affermò il talent-scout. E così fu. Ora, se c’è una lezione che possiamo imparare da Charlize Theron e Norman Reedus è che, a volte, essere belli e disposti a urlare contro tutti può rendere famosi. Anche se, nonostante l’indubbia importanza del “colpo di fortuna”, sono il talento e la capacità di durare nel tempo le vere caratteristiche che rendono una semplice meteora una star di Hollywood come le 5 celebrità della nostra lista.

Fonte: Cracked.com