Sony Pictures ha rivelato che il regista del nuovo capitolo della saga Millenium – Uomini che Odiano le Donne, come ha riportato Variety, potrebbe essere Fede Alvarez che ricordiamo per il remake de La Casa. La conferma dei piani per il sequel sono arrivati quasi esattamente un anno fa con l’annuncio che il nuovo film avrebbe saltato i romanzi di Stieg Larsson (La ragazza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta) per adattarsi invece al romanzo di David Lagercrantz, The Girl in the Spider’s Web.

The Girl in the Spider’s Web è stato pubblicato nel 2015 e continua la trilogia di Larsson. Pubblicato negli Stati Uniti da Alfred A. Knopf, il libro è ufficialmente descritto come segue:

Una notte Blomkvist riceve una telefonata da una fonte che dichiara di avere informazioni vitali per gli Stati Uniti. La fonte è stata in contatto con una giovane femmina superhacker che assomiglia a qualcuno che Blomkvist conosce fin troppo bene. Le implicazioni sono sconcertanti. Blomkvist, con un disperato bisogno di uno scoop per Millennium, si rivolge a Salander per chiedere aiuto. Lei, come al solito, ha il suo ordine del giorno. Entrambi vanno a caccia di un segreto che è al centro di una ragnatela di spie, criminali informatici, e governi di tutto il mondo, e qualcuno è disposto a uccidere per proteggerlo…

Rooney Mara e Daniel Craig, che hanno recitato nel film di David Fincher del 2011, non torneranno per questo sequel. Anche se Alicia Vikander (The Man from U.N.C.L.E., Ex Machina) è stata menzionata come possibile sostituta di Mara nel ruolo di Salander, il suo nome non compare nell’ aggiornamento di oggi. E’ molto probabile che lei sarà impegnata con la Warner Bros. Pictures e Tomb Raider della MGM.