Due giornalisti, Ward James (Matthew McConaughey) e Yardley Acheman, sono impegnati a dimostrare l’innocenza di un condannato a morte Hillary Van Wetter (interpretato da un quasi irriconoscibile John Cusack), accusata dell’omicidio di Thurmond Call, uno sceriffo che ha ucciso per odio razziale ben sedici neri.

The Paperboy è il titolo del thriller diretto da Lee Daniels (Precious) e tratto da un romanzo di Pete Dexte. Nel cast troviamo anche il teen idol Zac Efron nei panni di Jacok James e un’ossigentata Nicole Kidman nelle vesti invece di Charlotte Bless.

A seguire la trama del libro:

Hillary Van Wetter aspetta di essere giustiziato nel carcere della Moat County, Florida. È accusato dell’omicidio di Thurmond Call, uno sceriffo che ha ucciso per odio razziale ben sedici neri. Ma Charlotte Bless, appassionata di casi estremi, ha scritto una lettera al “Miami Times” sostenendo che si stava per condannare a morte un innocente, e il giornale, fiutando la pista, manda i suoi due migliori reporter nella Moat County. Sono Ward James, malinconico quanto ossessivo nella sua ricerca della verità, e il brillante e spregiudicato Yardley Acheman. Con l’aiuto di Charlotte i due conducono un’inchiesta che porta alla liberazione del detenuto e gli vale il premio Pulitzer. Ma un giornale rivale sente puzza di imbroglio. Da cronaca giudiziaria il romanzo vira verso il dramma, e ciascuno dei protagonisti si troverà a specchiarsi negli incubi della propria coscienza. Tutto sotto gli occhi di Jack James, il ragazzo che i quotidiani, più che scriverli, li consegna tutte le mattine all’alba; che fa da autista alle due star del giornalismo e ne vive e racconta le imprese, con lo sguardo stupito e distaccato di un uomo-bambino.