Anche se è stato un enorme successo al botteghino e senza dubbio uno dei film più influenti degli ultimi dieci anni, 300 di Zack Snyder ha rilasciato un solo sequel del film finora, 300: L’Alba di un Impero. Eppure Snyder ha ottime speranze che la serie possa andare avanti – anche se in maniera un po’ diversa da quella che si sarebbe potuto aspettare. All’inizio di questo mese Snyder ha rivelato di stare prendendo in considerazione un film in stile 300 di George Washington ambientato durante la guerra rivoluzionaria. Beh a quanto pare, questa è solo la punta di un iceberg. Snyder dice che sta immaginando “diverse incarnazioni di 300” ambientate in varie località e in vari punti nel corso della storia, tra cui Alamo.

Collider ha avuto la possibilità di chiedere a Snyder se potremmo vedere più di un sequel di 300. Ecco la sua risposta: “Ci sono le possibilità. Ci potrebbero essere. Abbiamo parlato molto di specie differenti di incarnazioni di 300. Abbiamo parlato e c’è un modo forse, fuori della Grecia antica per usarlo come uno strumento per altri conflitti che si sono verificati nel corso della storia. Credo di aver detto che abbiamo parlato di una versione della guerra rivoluzionaria, e di Alamo, poi di una battaglia in Cina, di una sorta di “Lost Legion”, sicuramente una di queste opportunità sono sul tavolo”. In sostanza suona come se Snyder volesse dare origine ad una serie di sequel di 300, anche se il regista non usa questa frase esatta. Il posizionamento di questi film sotto la bandiera di 300 potrebbe dare loro una spinta nel mondo del marketing, come già è accaduto con 10 Cloverfield Lane, il quale ha beneficiato di una promozione come sequel di Cloverfield, anche se il legame narrativo tra loro è molto debole.

La formula di 300 sembra ridursi a pochi elementi di base: guerrieri tosti, la violenza dilagante e stilizzata, e una sorta di dinamica stile “Davide e Golia” che vede una piccola ma grintosa forza di eroi contro un esercito molto più grande e più attrezzato. Non è difficile vedere come Snyder e il suo team possano replicare la formula per le diverse battaglie nel corso della storia, e spostando l’azione fuori della Grecia antica è aperta a tutti i tipi di nuove possibilità creative. Anche se Snyder deciderà di fare più di un sequel di 300 però, probabilmente ci vorrà un bel po’ prima di vederli.

Se ti interessa questo argomento leggi anche:
Le migliori scene in slow motion di Zack Snyder in un video
La recensione di 300: L’Alba di un Impero
Un video che presenta i cattivi di 300: L’Alba di un Impero
The Justice League uscirà nel 2017 diretto da Zack Snyder