Per la rubrica Tandem abbiamo chiesto all’attrice Angela Curri di consigliare un film o una serie tv che l’ha colpita di recente e lei ha scelto La Terra dell’Abbastanza, il film dei fratelli D’Innocenzo con Andrea Carpenzano e Matteo Olivetti protagonisti di una storia ambientata nella periferia romana. Una notte due ragazzi investono un uomo e scappano, spaventati dalle conseguenze che potrebbero sconvolgere la loro vita. Ma la vittima si rivela un criminale di zona e, con il loro gesto, Mirko e Manolo si guadagnano un rispetto mai avuto prima, ma entrano a far parte di un mondo tormentato e difficile, di violenza, dolore e tensione.

La Terra dell’Abbastanza: la recensione di Angela Curri

Un film che ho visto ultimamente e mi ha particolarmente colpito é “La terra dell’abbastanza”, opera prima dei fratelli D’Innocenzo. La terra dell’abbastanza, a mio avviso, è un esordio davvero unico e folgorante, un piccolo gioiello nel panorama del cinema italiano di quest’anno. La pellicola si addentra con uno sguardo sincero e puro nelle vite difficili dei personaggi, nelle loro quotidianità offese dalla miseria, nella terra desolata e feroce del crimine. Da attrice sono rimasta estasiata dalla bravura dei due giovani protagonisti, Andrea Carpenzano e Matteo Olivetti, dai loro silenzi e dalla loro verità, dalla loro interpretazione essenziale ed efficace.

Mi ha colpito soprattutto Andrea Carpenzano, il suo sguardo bambino capace di raccontare così tanto anche senza parole. Altra interpretazione memorabile è quella di Milena Mancini, che interpreta la madre dei protagonisti con trasporto e in maniera impeccabile. La fotografia, poi, che scava nei volti dei personaggi accompagnandoli nella disperazione delle loro fragilità, dà ancora più profondità alle interpretazioni.

La Terra dell’Abbastanza

Angela Curri nel film DEI

Angela Curri l’abbiamo vista da poco tra i protagoniste della seconda stagione di La mafia uccide solo d’estate, ma  dal 21 giugno sarà al cinema nel film Dei, opera prima di Cosimo Terlizzi prodotta dalla Buena Onda di Valeria Golino e Riccardo Scamarcio. Un ragazzo di campagna vuole trasferirsi in città, quel mondo che lui considera degli “Dei” e, sull’attico di un palazzo inizia a vivere un’avventura in compagnia di un gruppo di ragazzi stravaganti. Nata a Noci, in provincia di Bari, nel 1993, Angela Curri è stata interprete sul grande schermo in La Pioggia non Cade Mai del 2014 e Nel mio Amore del 2003.

Foto in evidenza @Alessandro Pizzi