Connettiti a NewsCinema!

Box Office

Box Office della prima settimana del 2014

Pubblicato

:

Se da un lato Sole a catinelle di Gennaro Nunziante, con protagonista Checco Zalone, è stato sicuramente il film che ha incassato maggiormente nel 2013 in Italia (quasi 52 milioni di euro), dall’altro quale sarà stato il lungometraggio che è riuscito a conquistare il podio nel corso della prima settimana del 2014?

Parte con il “botto” Un boss in salotto di Luca Miniero, già regista di Benvenuti al Sud e di Benvenuti al Nord. In una sola settimana dall’uscita nelle sale italiane, il film raggiunge la vetta degli incassi con quasi 4 milioni di euro. Si difendono molto bene Frozen – Il Regno di Ghiaccio e Capitan Harlock, rispettivamente al secondo posto (con poco più di 3 milioni) e al terzo (con poco più di 2 milioni). Buon risultato anche per uno dei film rivelazioni del 2014 The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca che debutta alla quinta posizione e che incassa in una sola settimana circa 1,2 milioni. Infine, per quanto riguarda gli Stati Uniti, è stato Frozen – Il Regno di Ghiaccio, diretto da Chris Buck e da Jennifer Lee, il lungometraggio che ha registrato il risultato migliore con poco meno di 20 milioni di euro in una sola settimana.

BOX-OFFICE ITALIA (TOP 5)

1) Un boss in salotto / 3.942.693 (tot. 5.474.894)

2) Frozen – Il Regno di Ghiaccio / 3.009.639 (tot. 15.757.695)

3) Capitan Harlock / 2.031.200 (tot. 2.707.930)

4) American Hustle – L’apparenza inganna / 1.402.624 (tot. 1.772.913)

5) The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca / 1.187.024 (totale: 1.461.291)

BOX-OFFICE USA (TOP 5)

1) Frozen – Il Regno di Ghiaccio / 19.575.525 (tot. 296.691.729)

2) Il segnato / 18.343.611 (18.343.611)

3) Lo Hobbit – La desolazione di Smaug / 15.675.220 (tot. 229.059.642)

4) The Wolf of Wall Street / 13.230.353 (tot. 63.125.467)

5) American Hustle – L’apparenza inganna / 12.404.207 (tot. 87.923.123)

Nato il 20 settembre 1992 a Torino, grazie alle scuole superiori, ho scoperto la mia passione per il giornalismo. Subito sono riuscito a coltivare grandi esperienze e mi sono sempre più avvicinato al mondo della musica, del cinema e dello spettacolo. Il mio sogno? Rendere questa passione il mio lavoro.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Box Office

Jurassic World: Il Regno Distrutto domina al box-office

Pubblicato

:

Il sequel di Jurassic World fa esplodere il box-office del Regno Unito ma non è all’altezza del suo predecessore.

Jurassic World: Il Regno Distrutto apre alla grande il box-office del Regno Unito

Jurassic World: Il Regno Distrutto piazza la seconda miglior apertura dell’anno al box-office restando dietro solo al film dei record Marvel Avengers Infinity War. Il sequel del film del 2015 ha iniziato con un’apertura di 10.6 milioni di sterline e un totale di 14.3 calcolando anche il mercoledì e il giovedì precedenti al weekend. Avengers Infinity War aveva invece aperto con 23.1 milioni di sterline e un totale di 29.4 includendo le anteprime. Possiamo però comparare l’ottima apertura di Jurassic World: Il Regno Distrutto a quella del film dei Marvel Studios Black Panther che aveva aperto con 10.5 milioni di sterline con un totale di 17.7 calcolando anche le anteprime. Jurassic World invece nel 2015 aveva aperto con 16.8 milioni di sterline e un totale di 19.4 sommando le anteprime del giovedì. Jurassic World è poi diventato nel Regno Unito il 7° miglior film al box-office di sempre, adesso è balzato al 13° posto. Si prospetta quindi bene il futuro di Jurassic World: Il Regno Distrutto.

Jurassic World: Il Regno Distrutto domina il BO

Jurassic World: Il Regno Distrutto al box-office italiano

In Italia il film dei Dinosauri clonati con Chris Pratt ha dominato anche il suo primo weekend sovrastando ogni altro film in sala incassando un totale di 3.6 milioni di euro. Nelle nostre sale ha comunque registrato una inflessione netta rispetto al primo capitolo che aveva aperto abbondantemente sopra i 5.5 milioni di euro. In questo momento gli incassi italiani sono solo secondi a quelli del Regno Unito. Jurassic World: Il Regno Distrutto però deve ancora uscire in molti paesi tra cui gli Stati Uniti dove esordirà il 22 giugno.

Jurassic World: Il Regno Distrutto Il film

Con tutta la meraviglia, l’avventura e le emozioni che hanno caratterizzato una delle più famose e fortunate saghe della storia del cinema, questo nuovo evento cinematografico segna il ritorno dei nostri personaggi preferiti e dei dinosauri, insieme a nuove specie più imponenti e spaventose che mai. Benvenuti a Jurassic World: Il Regno Distrutto. Chris Pratt e Bryce Dallas Howard tornano nei panni dei protagonisti, insieme ai produttori esecutivi Steven Spielberg e Colin Trevorrow.

Nel cast, oltre a Pratt e Howard, troviamo James Cromwell, Ted Levine, Justice Smith, Geraldine Chaplin, Daniella Pineda, Toby Jones, Rafe Spall, mentre BD Wong e Jeff Goldblum riprendono i loro vecchi ruoli. Diretto da J.A. Bayona (The Impossible), questo film epico d’avventura è firmato dal regista di Jurassic World, Trevorrow, e dal suo co-sceneggiatore, Derek Connolly.

Continua a leggere

Box Office

Solo: A Star Wars Story potrebbe perdere tra i 50 e gli 80 milioni di dollari

Pubblicato

:

Solo: A Star Wars Story potrebbe rivelarsi il primo vero flop dei film della saga di Star Wars nell’era delle produzioni Disney.

Disney e Lucasfilm questa settimana stanno imparando che mettere nel titolo di un film la parola “Star Wars” non è automaticamente sinonimo di successo. Seppure la loro storia recente li aveva abituati benissimo, infatti Star Wars: Il Risveglio della Forza ha incassato 2.068 miliardi di dollari, lo spin-off Rogue One: A Star Wars Story ha incassato 1.056 miliardi di dollari e il più recente Star Wars: Gli Ultimi Jedi ha incassato 1.332 miliardi di dollari. Ma secondo The Hollywood Reporter, il loro ultimo film Solo: A Star Wars Story sarà il primo film realizzato da Disney e Lucasfilm a far perdere soldi ai produttori.

Solo: A Star Wars Story: l’analisi dell’esperto

Secondo Barton Crockett, analista di Wall Street, Solo sta facendo così male nei cinema che perderà più di 50 milioni di dollari. Altre fonti indicano una perdita di 80 milioni di dollari o più. È improbabile che il film incassi molto sopra la cifra di 400 milioni a livello globale. Il film è costato agli studios circa 250 milioni di dollari senza contare la spesa di marketing da svariati milioni di dollari, di solito si tratta del 30 o 40% in più.

Solo: A Star Wars Story: immagine dal film

Solo: A Star Wars Story l’unico flop Disney del 2018

Crockett aggiunge che però nel bilancio totale della Disney di quest’anno, la casa di produzione è assolutamente in attivo. I suoi film di punta e di maggiore incasso sono stati due Marvel, ovvero Black Panther e Avengers Infinity War. Entrambi i film hanno battuto vari record al box-office nazionale e mondiale. Il film della Pantera Nera ha incassato ben 1.345 miliardi di dollari, mentre l’ultimo film dedicato agli Avengers ha raggiunto i 1.966 miliardi di dollari ed è ancora in ascesa. Durante l’anno la Disney deve ancora fare uscire il suo titolo Pixar che promette un altro incasso da capogiro, si tratta del sequel de Gli Incredibili.

In poche parole, la Disney supererà brillantemente questo 2018 nonostante il flop di Solo: A Star Wars Story che comunque è ancora nelle sale e potrebbe riprendersi.

Fonte: hollywoodreporter.com

Continua a leggere

Box Office

Batman vs Il Mio Grosso Grasso Matrimonio 2, la sfida di Marzo 2016

Pubblicato

:

Ne è passato di tempo, esattamente tredici anni, ma alla fine questa lunga attesa sembra esser stata finalmente ripagata. Di cosa stiamo parlando? Del film colossal Il mio grosso grasso matrimonio greco, un successo del 2002 che l’Universal Pictures ha deciso di ripescare e di proporci un sequel. L’uscita nelle sale è prevista per il 25 Marzo, una data che ci fa capire tante cose, prima di tutto di una sfida all’ultimo sangue al botteghino con l’acerrima nemica Warner Bros, cha ha scelto di schierare in campo Batman v Superman: Dawn of Justice.

Due titoli, quindi, che sono già tutto un programma, difficile fare pronostici sul probabile vincitore. Nina Vardalos, la protagonista del film, tornerà in scena non soltanto come star ma anche come sceneggiatrice della pellicola. La trama sarà semplice ma sempre un grosso, grasso disastro familiare: Un segreto di famiglia importante rischierà di essere svelato e la famiglia Portokalos si prepara ad un matrimonio ancora più grande del precedente. Il film sarà diretto da Kirk Jones (“Nanny McPhee”) e prodotto da Rita Wilson e i suoi soci Playtone, partner di Tom Hanks e Gary Goetzman. I produttori esecutivi saranno Paul Brooks, Scott Niemeyer, Steven Shareshian e sempre lei, la Vardalos. 

Il film originale fu una piacevole sorpresa, interpretato da John Corbett accanto all’attrice, raggiunse i $368,000,000 di incassi in tutto il mondo, 240 milioni solo negli Stati Uniti. Come si difenderà la Warner Bros? Con le interpretazioni di Ben Affleck e Henry Cavill. L’uscita di Dawn of Justice era stata inizialmente programmata nelle sale il 17 Luglio, ma è stata ritardata al 6 Maggio 2016. Il motivo? Si voleva dare tempo ai realizzatori di avere una visione d’insieme delle pellicola. Dopodiché ecco un terzo cambiamento, dal 6 Maggio al 26 Marzo 2016. Voglia di sfida con l’Universal? No. Paura della Disney, che uscirà a Maggio 2016 con Capitan America: Civil War.

Continua a leggere

Facebook

Film in uscita

Ottobre, 2018

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Novembre

Nessun Film

Recensioni

Nuvola dei Tag

Popolari

X