Connettiti a NewsCinema!

Festival

Kalat Nissa Film Festival, presentata la quarta edizione con tante novità

Pubblicato

:

Schermata-2014-02-23-alle-17.00.17

Il giorno 21 Febbraio 2014 si è tenuta alle ore 10:00 presso la Sala Gialla del Comune di Caltanissetta la conferenza stampa dell’evento nominato 4° Kalat Nissa Film Festival, che si svolgerà l’08, 09 e 10 Maggio 2014 a Caltanissetta ed organizzato dall’Associazione cinematografica e culturale Laboratorio dei sogni. Presenti in sala il Presidente dell’Associazione Arch. Fernando Barbieri, la Responsabile delle pubbliche relazioni, Prof.ssa Laura Abbaleo, il regista Angelo Gueli. Numerosi i soci presenti e tutto lo staff della manifestazione. In collegamento telefonico anche la Direttrice dell’Ufficio Stampa del Kalat Nissa Film Festival, la Dott.ssa Eugenia Ferragina, nota giornalista che ha già curato importanti manifestazioni cinematografiche come il Magna Grecia Film Festival. Dell’Amministrazione comunale, che patrocinerà l’evento, il Sindaco Dott. Michele Campisi. Presenti alla conferenza anche il tenente Antonino Corvino del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Caltanissetta, i presidenti delle Associazioni con le quali nel tempo l’Associazione Laboratorio dei sogni ha stipulato un protocollo di intesa come il sig. Salvatore Buccoleri dell’Associazione Familiari Alzheimer, il Geom. Giuseppe Middione del Vespa Club Caltanissetta.

DSC_4720In sala si è contata la presenza di un folto numero di artisti e tecnici del settore cinematografico come operatori cinematografici audio e video. Alla conferenza hanno aderito anche il presidente della Proloco di Caltanissetta ed il Direttore dell’ANFE Valerio Eufrate. Una manifestazione che in soli 4 anni di vita è riuscita a raggiungere la ribalta internazionale e uscire fuori dai confini italiani portando il nome della Città in 80 Paesi del Mondo. Il Kalat Nissa Film Festival ha visto in concorso nelle edizioni precedenti più di 1200 cortometraggi da ben 40 Nazioni mondiali. Il 50% dei cortometraggi sono opere presentate da professionisti affermati nel campo cinematografico con distribuzioni ufficiali del prodotto cinematografico. La maggiore affluenza di lavori è ovviamente italiana, ma si annoverano iscrizioni anche da Francia, Germania, Spagna, Svizzera, Austria, Belgio, Polonia, Regno Unito, Israele, Siria, Russia, Stati Uniti e Brasile, Australia, Korea del Sud, Cambogia, Iran, Libano, India, Cina, Giappone Messico, Perù, Thailandia. Questi risultati sono stati resi pubblici anche grazie al rinnovato sito ufficiale: www.kalatnissafilmfestival.it  che conta ormai quasi 500.000 contatti da oltre 80 Nazioni.

Nel 2013 il Kalat Nissa Film Festival è stato invitato dall’Ambasciata Italiana, e dall’istituto di Cultura Italiana di Budapest in Ungheria a presentare la rassegna alla XI edizione del Mittel Cinema Fest, alla presenza del regista Enzo D’Alò, dell’attore Edoardo D’Aleo e della direttrice dell’Istituto italiano di Cultura  di Budapest, dottoressa Gina Giannotti. Nel 2014 il Kalat Nissa Film festival è stato già invitato al Mittel Cinema fest, ma ha avuto anche un invito dall’Università Pazmany di Budapest per una collaborazione con il primo Festival del Cortometraggio (Pazmany Film Festival) sulle tradizioni popolari ed i costumi Ungheresi. Al Kalat Nissa film festiva 2014 si sono già iscritti numerosi registi italiani, e moltissimi sono quest’anno i corti stranieri. Tornando al concorso, il KNFF ha mantenuto per l?edizione 2014 lo schema già collaudato l’anno scorso con la divisione per categorie e sezioni. Ci sono comunque delle novità perché tra le categorie ve ne sarà una nuova per i documentari ed è stato confermato il premio che conferirà l’Ing. Alberto Pinto in rappresentanza della giuria del Gruppo tematico per la cinematografia sonora (GTCS), per il cortometraggio realizzato con la miglior presa diretta del suono. Nel gruppo per la cinematografia sonora è presente anche l’Ing. Simone Corelli, intervenuto nell’edizione 2013 ed il sig. Gilberto Martinelli, fonico di cui si servono registi come Tornatore e Scorsese. Del festival inoltre, una cosa molto apprezzata è il trofeo simbolo con cui si premia il vincitore assoluto, cioè l’Antenna d’oro che rappresenta l’antenna RAI realizzata su disegno esclusivo della ditta orafa Bellia di Riesi.

DSC_4726L’Associazione Laboratorio dei sogni per l’edizione 2014 avrà l’onore di far premiare la categoria Io diverso da chi? dal Segretario Generale dell’Associazione internazionale Action Aid, Dott. Marco De Ponte, che interverrà alla manifestazione insieme con la referente dell’ufficio stampa Action Aid, dott.ssa Francesca Landi. Ospiti di quest’edizione: Roberto Giacobbo, vicedirettore di RAI 2, Annalisa Insardà attrice emergente nel panorama nazionale e Sarah Maestri, che il 3 aprile uscirà come attrice protagonista nel film Il Pretore di Cuvio, regia di Giulio Base. Ed ancora i Siciliani Sergio VespertinoFrancesco Nicolosi e Debora Di Pietra, i Pupi di Surfaru, il Coro Polifonico Don Milanila Scuola di Danza di Olga Giliberto e la bellissima Angela Castellano Danzatrice del ventre con i suoi bellissimi costumi. Altra novità di quest’anno a grande richiesta la grande coppia di presentatori Rosaria Renna– Barty Colucci, coppia pugliese della famiglia RDS. In questi giorni sui palinsesti RAI la fiction Braccialetti rossi che ci ha fatto apprezzare ancora di più il bravissimo Barty, il Fotticchia di tutti pazzi per RDS. Un’altra coppia di giovani presentatori di talento legati al mondo del cinema e delle corse sarà quella formata da Adriana Tuzzeo e da Marco Benanti.

Adriana Tuzzeo, bellissima attrice siciliana è apparsa in diverse fiction televisive tra cui l?ultimo successo dell’Ares  Baciamo le mani 2013, mentre Marco Benanti, ha presentato tre edizioni della Targa Florio. Sta per intraprendere un master in comunicazione automobilistica organizzato dall ACI Italia e sarà a Vallelunga nel Lazio a rappresentare con orgoglio la Sicilia. Attualmente lavora in Assemblea Regionale come ufficio stampa della Vice Presidenza. Il Prof. Giovanni Nanfa, nell?edizione 2014 verrà riconfermato Direttore Artistico e novità di quest’anno: presidente onorario del Festival sarà il Maestro Ugo Gregoretti, con il quale durante la conferenza stampa ci si è messi in contatto telefonico e che non solo ha confermato la sua presenza a Caltanissetta per Maggio, ma ha anche socializzato al pubblico di aver conferito all’Associazione cinematografica e culturale Laboratorio dei sogni l’ incarico di organizzare insieme al comune di Pontelandolfo, la proloco ed il Centro studi Ugo Gregoretti il primo festival del cortometraggio comico nominato Comicron Film Festival, che si svolgerà a Pontelandolfo (BN) il 4 ed il 5 Agosto 2014. Queste testimonianze importanti non sono soltanto un onore per la manifestazione in oggetto, ma costituiscono anche un ottimo veicolo promozionale per la città di Caltanissetta che, con l’impegno di un investimento su di attività, come quelle proposte, emergerà con nuove offerte turistiche e culturali.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Venezia 76: Leone d’oro alla carriera a Julie Andrews, la sola e unica Mary Poppins

Pubblicato

:

Julie Andrews

Il Leone d’oro alla carriera della 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (28 agosto – 7 settembre 2019) è stato attribuito alla grande attrice inglese Julie Andrews, protagonista – tra i suoi numerosi successi internazionali – di classici amati in tutto il mondo quali Mary Poppins (1964), Tutti insieme appassionatamente (1965) e Victor Victoria (1982).

La decisione è stata presa dal Cda della Biennale di Venezia presieduto da Paolo Baratta, che ha fatto propria la proposta del Direttore della Mostra Alberto BarberaJulie Andrews, nell’accettare la proposta, ha dichiarato: “Sono molto onorata di essere stata scelta per il Leone d’oro alla carriera. La Mostra del Cinema di Venezia è da lungo tempo considerata uno dei più stimati festival internazionali. Ringrazio La Biennale per questo riconoscimento del mio lavoro, e sono impaziente di arrivare in quella meravigliosa città a settembre per un’occasione così speciale”.

A proposito di questo premio, Alberto Barbera ha dichiarato: “Affermatasi sin da giovanissima sulle scene del music hall londinese e, in seguito, a Broadway grazie alle sue doti canore e interpretative fuori del comune, Julie Andrews deve allo straordinario successo del suo primo film hollywoodiano, Mary Poppins, il conferimento dello statuto di star di prima grandezza, immediatamente bissato da un altro memorabile film, Tutti insieme appassionatamente, per lungo tempo ai primi posti dei film più visti della storia del cinema. I due ruoli la proiettano nell’empireo delle dive internazionali, facendone il personaggio iconico adorato da intere generazioni di spettatori, senza tuttavia esaurire l’ampiezza e la portata della sua carriera artistica.  Al di là del fatto che sia possibile una diversa lettura dell’immagine generata dai suoi due film più famosi – sottolineando la valenza trasgressiva dei personaggi della governante  piuttosto che il loro apparente conservatorismo – va ricordato come la stessa Andrews abbia significativamente contribuito ad evitare il rischio di rimanere imprigionata nel ruolo di icona del cinema famigliare, scegliendo di cimentarsi in ruoli di volta in volta drammatici, apertamente provocatori o intrisi di graffiante ironia.

È il caso, per esempio, di Tempo di guerra, tempo d’amore, di Arthur Hiller, e dei numerosi film diretti dal marito Blake Edwards, con il quale diede vita a un sodalizio artistico tra ipiù profondi e duraturi, che ricordiamo come uno stupendo esempio di fedeltà umana e professionale a un affascinate progetto estetico capace di prevalere sull’esito commerciale dei singoli film. Il Leone d’oro è il riconoscimento doveroso di una carriera straordinaria che ha saputo ammirevolmente  conciliare il successo popolare e le ambizioni artistiche senza mai scendere a facili compromessi”.

 

Continua a leggere

Cinema

Cannes 2019: Alejandro G. Inarritu presidente di Giuria

Pubblicato

:

cannes 2019

Alejandro G. Iñárritu è ​​stato nominato presidente della giuria del Festival di Cannes 2019. Il regista premio Oscar di “Birdman” e “The Revenant” sarà il primo artista messicano a presiedere l’evento. Iñárritu ha una lunga storia con Cannes, a partire dal suo lungometraggio d’esordio, “Amores Perros” nel 2000, e  due anni fa con la sua esperienza di realtà virtuale acclamata dalla critica, “Carne y Arena”, nella selezione ufficiale.

Cannes è un festival che è stato importante per me dall’inizio della mia carriera” ha detto Iñárritu in una nota. “Sono entusiasta di tornare quest’anno con l’immenso onore di presiedere la giuria“. Ha aggiunto: “Il cinema scorre nelle vene del pianeta e questo festival è il suo cuore. Noi della giuria avremo il privilegio di assistere al nuovo ed eccellente lavoro di colleghi cineasti di tutto il pianeta. Questa è una vera delizia e una responsabilità che assumeremo con passione e devozione“. Pierre Lescure, il presidente del festival, e Thierry Frémaux, il suo direttore artistico, hanno elogiato Iñárritu come “non solo un audace cineasta e regista pieno di sorprese, ma anche un uomo di convinzione, un artista del suo tempo“.

Amores Perros“, un’esplorazione della società messicana, presentata in anteprima mondiale alla Settimana della Critica di Cannes, ha vinto il Gran Premio e ha ricevuto una nomination all’Oscar in lingua straniera. Nel 2006 Iñárritu ha vinto il premio come miglior regista a Cannes per il dramma d’ensemble “Babel“, che ha ricevuto sette nomination all’Oscar. Nel 2010 è tornato alla Croisette con “Biutiful“, il cui protagonista, Javier Bardem, ha portato a casa il premio come miglior attore e una nomination all’Oscar.

Il 72° Festival di Cannes si svolgerà dal 14 al 25 maggio 2019.

Continua a leggere

Cinema

Oscar 2019, tutte le foto più belle dal red carpet

Pubblicato

:

oscar 2019

Domenica sera nessun presentatore ufficiale è salito sul palco della 91° edizione della notte degli Oscar, ma il Dolby Theater si è riempito di tantissime star del cinema e della tv. Ma, prima della cerimonia di premiazione, le star hanno sfilato sul red carpet, sfoggiando look eleganti, sobri o particolarmente estrosi e oltre i limiti. Qui sotto potete sfogliare una gallery con alcune delle foto più belle e irresistibili del red carpet degli Oscar 2019.

« 1 di 19 »
Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Marzo, 2019

21Mar00:00A un Metro da Te

21Mar00:00Il professore e il pazzo

21Mar00:00Instant Family

21Mar00:00La Conseguenza

21Mar00:00Peppermint - L'Angelo della Vendetta

21Mar00:00Peterloo

21Mar00:00Il Venerabile W.

21Mar00:00Scappo a Casa

Film in uscita Mese Prossimo

Aprile

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X