Connettiti a NewsCinema!

Backstage e Curiosità

La La Land, dietro le quinte del musical classico con uno stile contemporaneo (video)

Pubblicato

:

Lo scorso fine settimana, La La Land ha vinto tutti i Golden Globes per cui aveva ricevuto le nominations, stabilendo un nuovo record per il maggior numero di Golden Globe con un solo film con ben sette trofei presi e portati a casa. C’è anche una buona probabilità che il film, comprese le stelle Ryan Gosling ed Emma Stone, riusciranno a vincere un sacco di nomination all’Oscar quando verranno annunciati il 24 gennaio.

Di seguito potete vedere una nuova featurette di La La Land, nella quale si vede come il regista Damien Chazelle abbia mescolato il suo amore per il musical classico di decenni fa con un set romantico contemporaneo nel cuore di Los Angeles.

La featurette in particolare si concentra sullo stile visivo del film, con allestimenti che buttano un occhio ad un passato vintage di Los Angeles, con colori luminosi e qualche set cinematografico che ricorda la vecchia scuola degli anni cinquanta. Ma forse la parte più interessante della featurette arriva quando spiegano come effettivamente hanno dovuto bloccare un tratto di autostrada a Los Angeles per girare l’apertura del numero musicale che pone le basi per ciò che ci sarà nel film.

Il traffico è un incubo a Los Angeles, quindi possiamo solo immaginare che tipo di caos possa aver causato ai pendolari. Poiché il risultato ha portato a definire questo film come uno dei migliori dell’anno, con la speranza che la città delle Stelle sia d’ accordo con me, ne è valsa senz’altro la pena. Se non avete ancora visto La La Land, fatevi un favore e andateci immediatamente. Toccherà tutte le corde del vostro cuore e ci sarà un ottimo equilibrio nel vostro corpo con tutta la musica presente nel film. Che cosa state aspettando?

Devoto alle leggende del jazz Bud Powell e Thelonious Monk, Sebastian (Ryan Gosling) svolge un piano medio di se stesso che consiste nel determinare e sostenere i valori dei vecchi maestri. I suoi piani includono di aprire un suo club, ma per far quadrare il bilancio ha dovuto bloccare la riproduzione tiepida di un cocktail jazz in un ristorante monotono di Los Angeles. Mia (Emma Stone ) è appassionata di film ed ha un occhio di riguardo per i classici, aspirando ad essere un brava attrice.

Sebastian e Mia si incontrano non meno di tre volte prima di immergersi a capofitto in una vita di alterazioni del romanticismo, ma il loro amore è abbastanza forte da superare delusioni, compromessi, e sempre all’altezza del momento?

Il mio amore più grande?! Il cinema. Passione che ho voluto approfondire all’università, conseguendo la laurea magistrale in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale a Salerno. I miei registi preferiti: Stanley Kubrick, Quentin Tarantino e Mario Monicelli. I film di Ferzan Ozpetek e le serie tv turche sono il mio punto debole.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Backstage e Curiosità

Glass, una nuova featurette ci spiega l’essenza del film

Pubblicato

:

Glass

Universal Pictures ha rilasciato una nuova featurette di Glass, il film di M. Night Shyamalan che offre al pubblico uno sguardo interiore su come i fumetti hanno plasmato il mondo dei personaggi nel film e la mentalità della psichiatra Ellie Staple, interpretata da Sarah Paulson.

Nel cast di Glass troviamo Bruce Willis nei panni di David Dunn, Samuel L. Jackson nel ruolo di Elijah Price, alias Mr. Glass, e James McAvoy nei panni di Kevin Wendell Crumb, alias L’Orda. Sono affiancati da Sarah Paulson (serie American Horror Story) come psichiatra specializzata in “individui che credono di essere dei supereroi” e che sta curando il terzetto in un ospedale psichiatrico.

Protagonista del film è Anya Taylor-Joy nei panni di Casey Cooke, l’unica prigioniera a sopravvivere all’incontro con La Bestia, che riprende il suo ruolo da Split. Questo avvincente culmine dei suoi successi mondiali sarà prodotto da Shyamalan e Jason Blum di Blumhouse Production, che ha anche prodotto i precedenti due film dello scrittore/regista per Universal. Producono di nuovo con Ashwin Rajan e Marc Bienstock, e Steven Schneider, che sarà produttore esecutivo.

 

Continua a leggere

Backstage e Curiosità

Suspiria, un nuovo video mostra gli effetti speciali più scioccanti

Pubblicato

:

Suspiria

Suspiria di Luca Guadagnino è ricco di effetti di trucco memorabili (spesso macabri). Amazon ha rilasciato una nuova featurette dedicata all’esplorazione delle tecniche utilizzate nel film per creare un make-up con effetti speciali dall’aspetto autentico.

Nel video qui sopra l’artista di protesi Mark Coulier mostra alcuni dei momenti più divertenti e curiosi del make-up di Suspiria. In particolare esplora una delle scene più orribili del film, quando Elena Fokina, la ballerina Olga Ivanova, ha il corpo attorcigliato come un pretzel, lacerandosi la pelle e spezzandosi le ossa. Per creare questo momento Coulier e il suo team hanno creato una protesi che sembra una mascella rotta, una protesi al torace con ossa sporgenti appena sotto la pelle, e un intero braccio protesico che gira intorno al collo dell’attrice (il suo vero il braccio è coperto da una custodia verde). Lo stesso è stato fatto con una delle sue gambe.

Il resto del video si concentra sui molti sanguinosi effetti in cui vari personaggi incontrano destini spiacevoli. Oltre a tutto questo, Coulier parla degli effetti del trucco usati per trasformare Tilda Swinton nell’antica strega che si vede alla fine del film. Non si fa menzione del trucco usato per creare uno degli altri tre personaggi che Swinton interpreta, come il Dr. Josef Klemperer.  Suspiria edizione limitataCome regalo di Natale vi consigliamo questo.

 

Continua a leggere

Backstage e Curiosità

Macchine Mortali, una nuova featurette ci presenta la mummia Shrike

Pubblicato

:

macchine mortali

Macchine Mortali arriva nei cinema il 13 Dicembre, portando con sé un cast di personaggi futuristici post-apocalittici. Uno di questi è Shrike, una specie di una mummia assassina-zombie, interpretata da Stephen Lang. Una nuova featurette del film ci presenta Shrike che Peter Jackson chiama una “forza inarrestabile”.

Shrike ha ucciso persone in modi orribili e brutali per 100 anni, ma ha ancora frammenti di umanità all’interno del suo corpo. Lang ha parlato un po’ del suo approccio a questo personaggio, che è stato ispirato dai movimenti di uccelli e insetti: “Direi che la vera ispirazione viene dagli uccelli predatori., a partire dal nome Shrike. Mi ha colpito solo perché c’era una qualità da uccello predatore per lui e tutti quei meravigliosi insetti che si confondono con lo sfondo e aspettano pazientemente, sia per evitare di essere mangiati sia per aspettare qualcosa da mangiare. E questo è molto in linea con questo personaggio che può anche rimanere in uno stato di immobilità per secoli se decide di farlo”.

Centinaia di anni dopo che la civiltà è stata distrutta da un evento catastrofico, una misteriosa giovane donna, Hester Shaw (Hera Hilmar), emerge come l’unica che può fermare Londra – ora una gigantesca città predatrice su ruote – dal divorare tutto sul suo cammino. Hester unisce le forze con Tom Natsworthy (Robert Sheehan), un reietto di Londra, insieme ad Anna Fang (Jihae), una pericolosa fuorilegge con una taglia sulla sua testa per portare a termine la sua missione.

Continua a leggere
Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Film in uscita

Gennaio, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Febbraio

Nessun Film

Pubblicità

Popolari

X