Leonardo DiCaprio per l’ambiente: 10 modi in cui l’attore prova a salvare il mondo

La lotta di Leonardo DiCaprio per l'ambiente
La lotta di Leonardo DiCaprio per l’ambiente (Fonte: Ansa) – Newscinema.it

Dai documentari, agli investimenti mirati fino alla creazione di apposite fondazioni, Leonardo DiCaprio è particolarmente noto per sostenere le cause ambientali

C’è più di un motivo per amare Leonardo DiCaprio: dalla sua eccezionale carriera di attore alla sua attività da ambientalista. Proprio quest’ultima, nel tempo, ha catturato l’attenzione di milioni di persone in tutto il mondo. L’impegno dell’attore nel settore, da un certo punto di vista, è forse ancora più impressionante della sua carriera di successo a Hollywood.

Dalla produzione di documentari innovativi alla collaborazione con le Nazioni Unite per diffondere la consapevolezza sullo stato di salute del nostro pianeta, DiCaprio è particolarmente noto per aver usato le sue risorse per sostenere le cause ambientali. Per questo motivo, abbiamo raccolto tutti punti salienti del suo attivismo in campo ambientale.

1) I documentari prodotti da Leonardo DiCaprio

Avete mai sentito parlare di Cowspiracy? È stato un documentario innovativo che ha scosso tutto il mondo nel 2014, affrontando i problemi dell’agricoltura animale e il suo impatto devastante sul pianeta. E sì, DiCaprio era uno dei produttori esecutivi. L’attore ha inoltre prodotto anche The 11th Hour – L’undicesima ora (2007) e Punto di non ritorno – Before the Flood (2016), di cui è stato anche narratore.

2) Non ha paura di usare la sua voce per sollevare questioni importanti

DiCaprio ha sfruttato il suo primo discorso di accettazione come miglior attore per parlare della crisi climatica nel 2016. La stessa cosa, tre anni più tardi, l’ha fatta Joaquin Phoenix, approfittando dell’occasione per affrontare il tema dell’industria lattiero-casearia.

DiCaprio, inoltre, usa spesso i social per parlare di questioni urgenti che riguardano il nostro pianeta e coloro che lo abitano. Nel 2012, per esempio, ha denunciato pubblicamente il bracconaggio su Facebook.

3) Crede nei leader di domani

Nel 2009 Leonardo DiCaprio ha ricevuto il premio Big Green Help ai Nickelodeon Kids’ Choice Awards per il suo costante impegno ambientale. L’attore ha colto l’occasione per instillare un senso di responsabilità tra i suoi fan più giovani.

Come se non bastasse, il fondo per le borse di studio di DiCaprio sta contribuendo a sostenere una nuova iniziativa presso la UCLA Lab School. Questa iniziativa, incentrata sull’ambiente, ha lo scopo di responsabilizzare gli studenti, insegnando loro pratiche alimentari sostenibili attraverso un’esperienza pratica di coltivazione.

4) Investe in aziende vegane

Oltre a donare a una serie di enti di beneficenza e organizzazioni no-profit per la salvaguardia dell’ambiente, DiCaprio investe molte delle sue entrate in aziende pioniere di un futuro più sostenibile.

In particolare, ha diversificato i suoi investimenti tra Beyond Meat, Hippeas, Califia Farms e altre. Nel 2021 è entrato a far parte del Consiglio consultivo per la sostenibilità e la salute di Perfect Day, una startup di tecnologia alimentare che crea il gelato senza sfruttare il latte animale.

5) La nomina come Messaggero di Pace alle Nazioni Unite

Nel 2017, DiCaprio è stato nominato Messaggero di Pace delle Nazioni Unite con particolare attenzione al cambiamento climatico. “Sento l’obbligo morale di parlare in questo momento chiave della storia umana: è un momento di azione. Il modo in cui risponderemo alla crisi climatica nei prossimi anni determinerà probabilmente il destino dell’umanità e del nostro pianeta”.

La lotta di Leonardo DiCaprio per l'ambiente
Roberto De Niro, Leonardo Dicaprio e Martin Scorsese alla proiezione di Killers of the Flower Moon durante il 76° Festival di Cannes (Foto: Ansa) – Newscinema.it

6) La fondazione Leonardo DiCaprio

L’attività dell’attore per cercare di salvare il mondo affonda le sue radici molto tempo fa. Nel 1998, infatti, ha istituito la Fondazione Leonardo DiCaprio, per proteggere le specie selvatiche che popolano la Terra. Il campo d’azione della fondazione è globale e va dalla protezione degli elefanti in Africa alla salvaguardia di diversi habitat naturali della California.

7) Sta puntando molto sulla carne coltivata

Il portafoglio di investimenti di DiCaprio si dimostra sempre più vario. L’attore sta infatti investendo anche in carne coltivata. Si tratta, ovvero, della carne in vitro o, più impropriamente, della carne sintetica o artificiale. Con il diminuire repentino delle risorse alimentari a nostra disposizione, la carne animale originata da cellule staminali allevate in laboratorio sta diventando una delle opzioni più studiate per il futuro. L’attore, in particolare, è infatti investitore e consulente di Aleph Farms e Mosa Meat, due aziende che producono carne coltivata.

8) È appassionato di energia solare

Il solare non è più l’energia del futuro: è l’energia di cui abbiamo bisogno adesso. Non a caso nel 2018, DiCaprio ha collaborato con Kingo, una società di energia solare, per dare letteralmente energia alle persone che ne hanno più bisogno. L’azienda installa unità solari in luoghi remoti dove l’elettricità è scarsa o inesistente. Questo lavoro migliora notevolmente la qualità della vita di determinate comunità, e lo fa in modo da non inquinare il pianeta.

9) Leonardo DiCaprio e l’utilizzo della pelle

La pelle è ancora considerata un capo di abbigliamento di tendenza, nonostante il suo crudele processo di produzione e l’impatto devastante sulla foresta amazzonica. Fortunatamente, le alternative di pelle vegana fatte con foglie di ananas, pelle d’uva e cactus sono sempre più in aumento. E ora DiCaprio sta aiutando a finanziare una nuova alternativa: anche in questo caso, stiamo parlando di pelle creata in laboratorio. Nel 2022, infatti, l’attore ha investito nella startup californiana VitroLabs Inc.

10) Sta contribuendo a rivoluzionare il mondo del fast food

Fondata dal pilota di auto da corsa Lewis Hamilton, Neat Burger è una catena di fast food vegani con sede a Londra. Quest’ultima, ha aperto la sua prima sede negli Stati Uniti con l’aiuto di DiCaprio. Dopo che la catena si è assicurata un investimento strategico da parte dell’attore, Neat Burger ha concentrato i suoi sforzi per intraprendere l’espansione negli Stati Uniti.