Fabrizio Corona è tornato, in tutti i sensi. L’ex fotografo ha da poco riacquistato la libertà, riappropriandosi pienamente della sua vita e della sua relazione con Silvia Provvedi, dopo un momento di crisi nelle settimane successive alla sua scarcerazione. Corona ha deciso di raccontare gli attimi terribili del giorno dell’arresto, e per farlo ha scelto di intervenire come ospite nella trasmissione “Non è l’Arena“, condotta da Massimo Giletti.

Fabrizio Corona: “Don Mazzi dice falsità”

corona

Prima di fare il suo ingresso in studio, Corona è sembrato piuttosto nervoso. Una tensione che è stata poi confermata dal suo comportamento ‘live’: l’ex fotografo se l’è presa con Don Mazzi e anche con Giampiero Mughini. In una lettera aperta, Don Mazzi si è rivolto direttamente a Corona con parole di affetto: “Pochi ti conoscono come ti conosco io, perchè non mi chiami?“.

Ma la replica di Fabrizio è durissima: “Quello che dice è pura falsità – tuona Corona – Si fa pubblicità con il mio nome. Non ho mai visto Don Mazzi, forse due volte in carcere. Ho fatto un percorso bellissimo in una comunità collegata ad Exodus, lui mi ha detto che meritavo di marcire in galera. Da un prete non l’accetto“.

Corona – Mughini, che lite in diretta!

Corona ha poi raccontato l’incubo dell’arresto, definendolo uno dei giorni più brutti della sua vita. “Dodici agenti della polizia sono entrati in casa urlando, mia mamma piangeva, mio figlio era terrorizzato, loro hanno fatto finta di non vederlo e mi hanno portato via con la forza”, ha detto l’ex compagno di Belen Rodriguez.

L’unico che non è apparso toccato dal suo racconto è Giampiero Mughini: le sue espressioni contrariate non sono sfuggite a Corona, che lo ha attaccato senza remore. “Sei un poveraccio da due soldi, ti compro e ti metto in giardino a scrivere libri, magari ne vendi uno“. La risposta di Mughini è lapidaria: “Sei un buffone, un analfabeta“.