Seguendo vari annunci sullo sviluppo del franchise di fantascienza sul grande schermo, la Paramount ha annunciato un grande passo in avanti per il reboot di Star Trek con l’assunzione di S.J. Clarkson per la regia del quarto capitolo, secondo Variety.

Il futuro del franchise è stato messo in discussione nei due anni successivi all’uscita di Star Trek Beyond, quando due attori principali, Anton Yelchin e Leonard Nimoy, sono morti, mentre il produttore e l’ex direttore J.J. Abrams aveva annunciato che sarebbe stato prodotto un quarto film e arrivò la notizia che Quentin Tarantino era stato scelto per scrivere la sceneggiatura.

Dopo alcuni mesi di dubbi da parte dei fan, la Paramount è uscita al CinemaCon di quest’anno a Las Vegas con la notizia che, non solo ci sarà un quarto film, ma che Clarkson farà la storia come prima regista femminile della saga.

Il film segnerà anche il ritorno di Clarkson nel mondo del cinema quasi dieci anni dopo aver lavorato esclusivamente nel settore televisivo in serie di successo tra cui Heroes, Dexter, Jessica Jones e The Defenders. Scritto da JD Payne (Godzilla vs Kong) e Patrick McKay (Beyond), il sequel apparentemente seguito seguirà Kirk mentre incontra suo padre in un incidente di viaggio nel tempo, con Chris Hemsworth (Thor: Ragnarok) impostato per riprendere il suo ruolo dal reboot del 2009.

Comunque la Paramount ha confermato anche l’ingresso di Tarantino nel franchise prossimamente.