I direttori del festival bolognese dedicato agli effetti speciali e alle nuove tecnologie applicate al cinema premiano l’autore di Gravityper gli eccezionali risultati tecnici e poetici”.

Per il 15° anno consecutivo il FUTURE FILM FESTIVAL di Bologna rinnova la sua partecipazione alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, e lo fa con un’importante novità: al tradizionale Digital Award, ufficialmente riconosciuto dalla Biennale tra i Premi Collaterali (assegnato da una giuria di critici e giornalisti al film della Mostra che utilizza al meglio le illimitate risorse dell’animazione e degli effetti speciali) si aggiunge da quest’anno il FUTURE FILM FESTIVAL SPECIAL AWARD, con cui i direttori del FFF, Giulietta Fara e Oscar Cosulich, intendono segnalare opere o autori che abbiano raggiunto risultati particolarmente emblematici.

Non stupisce, quindi, che la prima edizione del riconoscimento premi Alfonso Cuarón, “per gli eccezionali risultati tecnici e poetici raggiunti nel suo nuovo film, Gravity”. “Siamo orgogliosi che il primo vincitore del FFF Special Award sia proprio Alfonso Cuarón – spiegano Giulietta Fara e Oscar Cosulich, cineasta attento ad un uso originale e mai scontato degli effetti speciali, come già dimostrato con titoli come Harry Potter e il prigioniero di Azkaban e I figli degli uomini, e autore con Gravity di un grande film che lo conferma tra i più importanti – e sensibili – registi contemporanei, capace di riportare la fantascienza cinematografica ad altissimi livelli, elevando la tecnologia stereoscopica alle sue massime potenzialità espressive.”

Nella foto in allegato, Alfonso Cuarón premiato da Giulietta Fara e Oscar Cosulich, il 29  agosto presso Ca’ Giustinian, Venezia. Con l’occasione, il FFF è felice di comunicare le date della XVI edizione, in programma a Bologna dal 1° al 6 aprile 2014.