Ventimila euro in palio. Un premio dal valore di quindicimila euro che consiste in un anno di interviste, pubblicazioni e speciali, dedicati agli artisti vincitori, su www.itsliquid.com. Una collettiva in cui verranno esposti i lavori vincenti in tutte le categorie nella Rearte Gallery di Vienna. La realizzazione di un’opera d’arte site-specific nella città di Venezia per gli coloro che dimostreranno di essere i migliori nelle categorie Scultura ed Installazione, Videoarte, Design. Un premio dal valore di cinquemila euro che consta nella partecipazione annuale al Festival Internazionale di Videoarte organizzato dall’International ArtExpo Group.  Uno speciale dedicato al miglior artista nella categoria Videoarte su videoartworld.com e la partecipazione alle esibizioni internazionali di videoarte organizzati dal gruppo “The Palestinian Social Cinema Arts Association”. Sono questi i premi che si aggiudicheranno i talenti migliori nelle rispettive categorie: Pittura e Disegno, Scultura e Installazione, Fotografia, Videoarte, Design.

It’s LIQUID International Contest, alla sua prima edizione, rappresenta sicuramente un’opportunità imperdibile per tutti quegli artisti che cercano di farsi strada nel mondo dell’arte. Ed è da questa idea che si articola questo contest, nato dall’iniziativa di It’s LIQUID Group, con la collaborazione dell’International ArtExpo Group: promuovere l’arte contemporanea in tutte le sue forme attraverso gli strumenti di divulgazione di It’s LIQUID, ossia comunicati stampa, una mailing list che conta più di sessantamila iscritti e la realizzazione di eventi internazionali. A rendere ancora più interessante il contest è la possibilità da parte di tutti di poter partecipare: non ci sono limiti di età né di nazionalità. Tutti potranno inviare le proprie opere e sottoporsi all’attento giudizio della giuria che selezionerà i vincitori, seguendo con scrupolo i criteri della qualità dell’opera, dell’originalità e dell’unicità. Prendere parte al concorso è quanto di più semplice: basta inviare la propria opera cliccando su questo link http://www.itsliquid.com/contest/2012/download.html. I partecipanti non potranno inviare più di venti opere ciascuno e dovranno pagare una quota di iscrizione che ammonta a trenta euro per presentare un massimo di due opere, il tutto entro e non oltre il 19 gennaio, data di scadenza per la presentazione. Invece per scoprire i vincitori, uno per categoria, bisognerà attendere l’8 marzo, quando, attraverso un comunicato stampa che apparirà sul sito ufficiale del concorso, verranno resi noti i nomi delle nuove scoperte artistiche. Che dire, per tutti coloro che credono di avere il talento  nelle mani, nei loro pennelli, nei loro scalpellini, nei loro video, nelle loro macchine fotografiche o negli oggetti che realizzano, non resta che inviare le proprie realizzazioni. Il cambiamento dell’arte passa anche attraverso la rete e oggi, quanto mai prima, l’arte ha bisogno di idee e volti nuovi per apportare innovazione e “rivoluzione” in un contesto in cui, sempre troppo spesso, si guarda al passato con ammirazione e al futuro con rassegnazione.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito ufficiale del contest:

http://www.itsliquid.com/contest/2012/index.html