Tra qualche mese festeggerà ventidue anni eppure la carriera di Lily Collins, attrice e modella figlia del musicista Phil, ex componente dei Genesis, è di tutto rispetto. The Blind Side di John Lee Hancock, Priest di Scott Stewart, Abduction di John Singleton, in due anni la Collins ha partecipato a film di un certo calibro e quest’anno sarà impegnata al cinema nel ruolo di Biancaneve in Mirror Mirror di Tarsem Singh.

Qualche settimana fa la Collins aveva annunciato la sua partecipazione al remake de La casa di Sam Raimi, ma l’attrice britannica ha dovuto rinunciare alla parte per motivi logistici, dal momento che sarebbe impegnata anche nelle riprese di The Mortal Instruments, adattamento della saga letteraria scritta da Cassandra Clare, diretto da Scott Stewart, nel ruolo di Clary Fray. Ora Fede Alvarez, il regista di The Evil Dead, questo il titolo del remake, dovrà cercare una degna sostituta per il ruolo che era stato assegnato alla Collins, la quale doveva interpretare Mia, tossicodipendente cerca di rifugiarsi in un capanno tra i boschi insieme ad un amico al fine di disintossicarsi. The Hollywood Report ha così riportato l’abbandono di Lily del ruolo assegnatole nel film prodotto da Sam Raimi e Bruce Campbell. Sono aperte le ricerche per una nuova Mia. Chi sostituirà l’affascinante Collins?