Sembra che Hellboy: Rise of the Queen sia in via di sviluppo. Secondo Splash Report, la Lionsgate è in trattativa finale per acquistare il film che dovrebbe coinvolgere David Harbour di Stranger Things come l’eroe protagonista. Neil Marshall sarà il regista da uno script di Andrew Cosby (Eureka), Christopher Golden e Mike Mignola. Larry Gordon e Lloyd Levin produrranno con Mike Richardson di Dark Horse Entertainment.

Prima di apparire nei fumetti di Dark Horse, a partire dal 1993, Hellboy è stato un demone chiamato dall’Inferno dagli occultisti nazisti verso la fine della seconda guerra mondiale. Assunto dal professor Trevor Bruttenholm dell’Ufficio per la Ricerca Paranormale e la Difesa, Hellboy ha continuato ad essere considerato “Il più grande detective occulto del mondo”. Le avventure del personaggio sono state introdotte in innumerevoli fumetti. Il titolo principale Hellboy è anche servito come un trampolino di lancio per altri personaggi e storie, tra cui Abe Sapien, Lobster Johnson, BPRD, Sledgehammer 44 e altri!

Anche se è sconosciuto come Rise of the Blood Queen (conosciuta anche come Nimue) dai fumetti, quel personaggio dell’era arthuriana è stato risuscitato per portare Hellboy al suo avversario Gruagach. Hellboy risveglia un esercito di cavalieri morti per combatterla, e mentre Nimue viene sconfitto, finisce infine per trascinare l’eroe con lei all’inferno.

Il primo film di Hellboy risale al 2004 con Ron Perlman nel ruolo principale. È stato prodotto in un budget di 66 milioni di dollari e ha guadagnato 99 milioni di dollari in tutto il mondo. Il sequel di Del Toro ha debuttato nel luglio del 2008 per un budget di 85 milioni di dollari e ha guadagnato 160,3 milioni di dollari.