Arrivato nelle sale italiane lo scorso 3 marzo, Legend è il nuovo film del regista Brian Helgeland, con protagonista un Tom Hardy di eccezione, impegnato questa volta in un doppio ruolo nei panni di Ronald Krays e di suo fratello Reginald. Hardy sembra star vivendo un periodo particolarmente positivo, a seguito della sua ottima interpretazione nel nuovo Revenant di Iñárritu e dopo esser tornato nei panni di una grande “icona” come quella di Mad Max nel quarto capitolo del brand diretto da George Miller. Hardy tornerà infatti il prossimo anno nelle vesti dello scatenato guerriero nel seguito diretto di Fury Road, Mad Max: Wasteland, sui cui ancora vige il massimo riserbo. Ma la saga del folle Max non è il solo progetto che occuperà l’attore inglese nel prossimo periodo.

tom2

Dopo aver interpretato il ruolo di Bane ne Il cavaliere oscuro – Il ritorno, Hardy tornerà a essere nuovamente diretto da Christopher Nolan nel suo nuovo progetto, Dunkirk. Il film, ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale, sarà incentrato sulle vicende della cosiddetta Operazione Dynamo, la famosa evacuazione navale di Dunkirk che avvenne nella primavera del 1940. Il rilascio del film è previsto per la fine del prossimo anno. Il belloccio inglese, inoltre, ricoprirà un ruolo non meglio definito nella nuova pellicola diretta da Kathryn Bigelow, intitolata True American e incentrata sulla storia del pilota del Bangladesh Raisuddin Bhuiyan, sul suo desiderio di emigrare in America e sul suo triste destino, ucciso da un fanatico dopo i fatti delle Torri Gemelle.

Attesissima, quanto dal destino ancora incerto, è invece la trasposizione cinematografica del celebre videogioco Splinter Cell, tratto dai romanzi spionistici di Tom Clancy. Hardy interpreterà il protagonista Sam Fisher, agente di Third Echelon incaricato di sventare una pericolosa cospirazione terroristica e specializzato nelle arti della furtività e del travestimento. Non si hanno ancora informazioni sulla trama del film, mentre pare essere certo il nome del regista: Doug Liman, reduce dal grande successo del suo recente Edge of tomorrow. Lo scorso agosto, inoltre, è stato reso noto il ritorno di Tom Hardy nel mondo delle pellicole fumettistiche, ancora una volta per conto di casa DC. Il performer inglese sarà infatti produttore, e molto probabilmente protagonista, della trasposizione cinematografica di 100 Bullets, il noir scritto e disegnato da Brian Azzarello e Eduardo Risso, incentrato sulla storia del misterioso agente Graves.