Da qualche anno febbraio è diventato il mese in cui si riversano tutti i film candidati agli Oscar, per sfruttare al meglio la scia di popolarità che la prestigiosa cerimonia porta con sé. Questo 2017 non fa eccezione, con una lunghissima carrellata di pellicole di altissimo livello, imperdibili per qualsiasi cinefilo. Nonostante ciò, questo sarà il mese anche dei grandi blockbuster, con il ritorno sul grande schermo di campioni di incassi come Lego Batman (9 febbraio) e Resident Evil: The final chapter (16 febbraio).

SMETTO QUANDO VOGLIO: MASTERCLASS – 2 FEBBRAIO

Torna sul grande schermo la folle compagnia di ricercatori dediti al crimine e alle truffe. Il regista e il cast, forti dello straordinario successo del primo capitolo, decidono di proseguire sulla stessa strada, spingendo ancora di più il pedale sulle scene di azione. “Questa è la nostra Suicide Squad”, parola di Sydney Sibilia.

BILLY LYNN: UN GIORNO DA EROE – 2 FEBBRAIO

Bistrattato dalla critica americana e grande assente dalla corsa ai premi, il nuovo lavoro di Ang Lee è un film atipico che narra in maniera poco convenzionale una storia già proposta in passato sul grande schermo, ovvero il reinserimento in società di un reduce di guerra. Peccato che nessuno in Italia potrà vedere Billy Lynn nella maniera pensata dal regista: a 120 frame al secondo in 3D. Interpretazione maiuscola del giovane e sconosciuto Joe Alwyn, così come impeccabile la prova di Garrett Hedlund. Kristen Stewart commovente nel bellissimo ruolo della sorella del protagonista. (La nostra recensione)

LA BATTAGLIA DI HACKSAW RIDGE – 2 FEBBRAIO

Mel Gibson torna sul grande schermo a distanza di dieci anni dal controverso Apocalypto, dopo essere stato lontano dalle scene a causa della sua turbolenta vita privata. Hacksaw Ridge segna la rinascita di un regista spesso bistrattato per la sua retorica nazionalista, ma che non ha mai tradito la propria ideologia, dimostrandosi sempre onesto nei confronti di sé stesso e del suo pubblico. Questo nuovo lavoro, apprezzatissimo in patria, racconta la storia di Desmond Doss, obiettore di coscienza per via della sua fede religiosa ma eroe come medico da campo sul terreno di battaglia. (Qui la recensione e uno speciale su Mel Gibson).

CINQUANTA SFUMATURE DI NERO – 9 FEBBRAIO

Nonostante la valanga di critiche, è innegabile che Cinquanta sfumature di grigio abbia richiamato milioni di spettatori al cinema, curiosi di vedere sul grande schermo le vicende raccontate nel best-seller scritto da E. L. James. Riuscirà questo seguito a eguagliare i record di incassi del precedente o, come sostengono in tanti, lo scalpore attorno alla saga si è già completamente esaurito ?

MANCHESTER BY THE SEA – 16 FEBBRAIO

Rivelazione al Sundance Festival dello scorso anno, Manchester by the sea è uno dei maggiori protagonisti della corsa agli oscar (con uno straordinario Casey Affleck in odore di statuetta). Il film, diretto da Kenneth Lonergan, racconta la storia di Lee Chandler, idraulico di Boston che dopo la morte improvvisa di suo fratello diventa tutore del nipote sedicenne. Una storia struggente che ha fatto innamorare la critica americana. (La nostra recensione)

MOONLIGHT – 16 FEBBRAIO

Ennesimo favorito nella corsa agli oscar (e già trionfatore agli scorsi Golden Globes come “miglior film”), Moonlight è la storia del giovane afroamericano Chiron, alla scoperta della sua sessualità in un quartiere di Miami dove imperversano droga e violenza. Il regista Barry Jenkins decide di raccontare la vita del suo protagonista attraverso tre momenti differenti: infanzia, adolescenza e infine età adulta. (La nostra recensione)

T2 TRAINSPOTTING – 23 FEBBRAIO

Da quel lontano 1996 sono passati ormai ben venti anni, ma il gruppo di amici capitanati da Mark Renton (Ewan McGregor) è pronto a tornare per una coraggiosa operazione nostalgia che sicuramente farà discutere e dividerà i tantissimi appassionati della prima, storica, pellicola. Tratto solo in parte dal romanzo Porno di Irvine Welsh, il nuovo lavoro di Danny Boyle cerca in tutti i modi di provare una strada alternativa a quella della pellicola originale. Ci sarà riuscito ? La risposta nella nostra recensione

BARRIERE – 23 FEBBRAIO

Barriere segna il ritorno dietro la macchina da presa di Denzel Washington. Il film, ambientato nella Pittsburgh degli anni ’50, narra la storia di un netturbino di colore che ogni giorno lotta contro le ingiustizie sociali, anche a costo di complicare i rapporti con i propri famigliari pur di proteggerli dalle discriminazioni. Altro contendente agli oscar 2017 anche grazie alla splendida interpretazione di Viola Davis, in pole position per la statuetta come miglior attrice non protagonista.

JACKIE – 23 FEBBRAIO

Prima incursione americana del grande regista cileno Pablo Larraín, Jackie è uno strano biopic incentrato sulla figura di Jacqueline Kennedy, moglie di JFK, amato presidente degli Stati Uniti assassinato nel 1963. Il film trova la forza nelle minuscole ossessioni del suo autore: dalle enormi stanze vuote ai cimeli di un passato svuotato di senso. Natalie Portman tra le favorite agli oscar. Ripreso in super 16 mm, Jackie è maestro di eleganza e fascino.