Connettiti a NewsCinema!

Serie tv

Better Call Soul, se ci fosse anche Walter White nella serie spinoff di Breaking Bad?

Pubblicato

:

Il tv dramma della AMC, Breaking Bad, rappresenta un punto di riferimento tra i migliori e più decisivi spettacoli televisivi di tutti i tempi. Tutti coloro che hanno seguito le varie stagioni sono diventati sempre più dipendenti da questa storia. Così, quando una serie spinoff come Better Call Saul è stata annunciata, i fan hanno desiderato vedere alcuni aspetti delle versioni precedenti dei loro personaggi preferiti in questo nuovo progetto. Purtroppo, con l’eccezione di Tuco Salamanca, la maggior parte della rappresaglia di Breaking Bad è composta da personaggi estremamente oscuri. Per questo i fan hanno chiesto una comparsata di Walter e Jesse.

Bob Odenkirk ha recentemente detto qualcosa in un’intervista all’Huffington Post in merito alla domanda sulla presenza o meno di Walter White in Better Call Saul: Smettete di sperare. Smettete di fare riferimento a Breaking Bad…non è ancora successo… questa serie è questa serie, inoltre è ampia e complessa e la posta in gioco è diversa. Rappresenta un’esperienza unica e ricca”. Beh, questo sembra una risposta abbastanza fiacco e deludente.” Mentre Better Call Saul è uno spin-off piuttosto diverso dalla serie Breaking Bad, il suo genere è molto più vicino alla commedia rispetto alla serie originale. Dal momento che il personaggio di Saul Goodman ha fornito il lato comico per la maggior parte di Breaking Bad, ovviamente uno spettacolo in cui lui è il protagonista sarà caratterizzato da grasse risate.

Inoltre la posta in gioco è molto più bassa in Better Call Saul. Jimmy sta lentamente ma inesorabilmente abbandonandosi alla corruzione, ed è pronto ad entrare in un mondo moralmente grigio. Mentre in Breaking Bad il crescente impero della droga di Walter White, con la pressione della diagnosi di cancro terminale, ha posto lo show letteralmente tra la vita e la morte fin dall’inizio, qui è diverso. Sarebbe interessante vedere Walter White fare una parte in Better Call Saul, anche se non avesse necessariamente senso la sua apparizione. Nel momento in cui è ambientato a Saul, Walter presumibilmente vive una vita piuttosto stoica ad Albuquerque. Prima della droga e del cancro Walter stava semplicemente insegnando chimica e viveva una vita tranquilla con Walter Jr. e Skyler. Quindi che cosa potrebbe comportare il suo ruolo in questa serie?

Anche se forse non vedremo mai Walter White in Better Call Saul, speriamo di ottenere un aspetto simile da altri personaggi come Jesse Pinkman molto presto.

Il mio amore più grande?! Il cinema. Passione che ho voluto approfondire all’università, conseguendo la laurea magistrale in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale a Salerno. I miei registi preferiti: Stanley Kubrick, Quentin Tarantino e Mario Monicelli. I film di Ferzan Ozpetek e le serie tv turche sono il mio punto debole.

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Stipulato accordo di esclusiva tra Wildside e il collettivo I Diavoli per nuove serie tv e film

Pubblicato

:

wildside i diavoli

Il collettivo I Diavoli sottoporrà – in via prioritaria ed esclusiva – a Wildside di Mario Gianani e Lorenzo Mieli qualsiasi idea, concept, format e soggetto sviluppato, ai fini di una eventuale realizzazione di serie televisive o di film.

Creata nel 2009, Wildside– parte di Fremantle, uno dei principali produttori indipendenti al mondo – ha realizzato film di Bernardo Bertolucci, Marco Bellocchio e Saverio Costanzo; titoli campioni di incasso – tra i quali Come un Gatto in tangenziale di Riccardo Milani – e serie internazionali di successo come In Treatment1992, 1993 e 1994; il debutto in televisione del regista Premio Oscar Paolo SorrentinoThe Young Pope;Il Miracolo di Niccolò AmmanitiL’amica geniale, tratto dalla quadrilogia di Elena Ferrante, per la regia di Saverio Costanzo. Il collettivo I Diavoli (www.idiavoli.com) è guidato da Guido Brera, tra le altre cose cofondatore e CIO di Kairos. Nel 2014 Brera ha pubblicato il suo primo romanzo I Diavoli(Bur), e da allora ha affiancato le sue attività nel mondo della finanza con quelle di scrittore. Nel 2015 è tra i fondatori – insieme con Elisabetta Sgarbi e Umberto Eco – della casa editrice La Nave di Teseo e nel 2017 ha scritto, con Edoardo Nesi, il libro Tutto è in frantumi e danza (La nave di Teseo), su come la crisi finanziaria del 2008 ha influenzato gli equilibri politici e finanziari degli anni successivi, fino ad arrivare alle elezioni presidenziali americane e al referendum sulla Brexit.

96483 ppl

Andrea Scrosati, Group COO di Fremantle ha dichiarato: “Le storie più potenti sono quelle che si basano sulla realtà, che da essa traggono ispirazione e ci offrono un punto di vista originale per comprenderla ed esplorarla. Guido Brera e il team de I Diavoli hanno una capacità straordinaria di indagare su aspetti della realtà che sfuggono a molti, restituendola al racconto. Per questo sono davvero orgoglioso che abbiano scelto Fremantle,e in particolare il team di Wildside, come loro partner creativo e produttivo”.

Guido Brera, fondatore del collettivo I Diavoli ha dichiarato: “Per I diavoli raccontare storie significa leggere tra le righe del reale, illuminarne i lati più oscuri, ma soprattutto giocare d’anticipo, intercettare le tendenze, cogliere nell’oggi ciò che sarà domani. Restituire visioni del futuro a partire dal presente. Lo facciamo incrociando saperi diversi in una geometria narrativa comune, sperimentando una pluralità di chiavi espressive: dai libri al Web, dalla letteratura alla multimedialità. L’accordo di first look con Fremantle, tra le società leader mondiali nel campo della creazione e la produzione, e una realtà produttiva del valore di Wildside rende finalmente possibile raccogliere la sfida oggi più ambiziosa sul terreno delle grandi narrazioni e dell’intrattenimento di qualità: quella dello sviluppo di contenuti audio-visivi per il cinema e la serialità televisiva”.

Mario Gianani, CEO di Wildside ha dichiarato: “Produrre contenuti destinati a una platea ormai globale richiede una lettura sempre più attenta del contemporaneo e per fare questo è indispensabile avere accesso a proprietà intellettuali che si trovano anche al di fuori dei canali tradizionali. L’incontro con Guido Brera e il collettivo I Diavoli da lui creato è stato per noi illuminante, è nata subito una intensa e proficua collaborazione che al momento ci vede impegnati nello sviluppo di quattro progetti che spaziano tra la serialità televisiva e i film destinati al grande schermo”. 

Continua a leggere

News

The New Pope, il nuovo teaser trailer della serie con Jude Law e John Malkovich

Pubblicato

:

69900291 931757117187918 1084495782159056896 n

Il nuovo teaser trailer di The New Pope finalmente è arrivato. La serie originale SKY-HBO-CANAL +, che debutterà in esclusiva per l’Italia su Sky a gennaio, è creata e diretta dal Premio Oscar® Paolo Sorrentino, prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside, parte di Fremantle, e co-prodotta da Haut et Court TV e The Mediapro Studio. Il distributore internazionale è Fremantle.

The New Pope, scritta da Paolo Sorrentino con Umberto Contarello e Stefano Bises, è la seconda serie di Sorrentino ambientata in Vaticano. Tutti i nove episodi sono diretti da Paolo Sorrentino. Il cast, oltre ai due volte nominati agli Oscar® Jude Law e John Malkovich, include Silvio Orlando, Javier Cámara, Cécile de France, Ludivine Sagnier, Maurizio Lombardi, già protagonisti in The Young Pope. New entry nella serie sono Henry Goodman, Ulrich Thomsen, Mark Ivanir, Yuliya Snigir e Massimo Ghini e le guest star Sharon Stone e Marilyn Manson.

The New Pope è una serie Sky Original, legata alla crescita di investimenti in produzioni originali Sky annunciati per il lancio di Sky Studios, la nuova casa di produzione e sviluppo pan-Europea. The New Pope è l’ultima, in ordine di tempo, delle serie esclusive targate Fremantle. Fremantle ha ideato molte serie TV di successo tra cui L’amica geniale prodotta da Wildside in Italia, American Gods prodotta da Fremantle North America, Picnic a Hanging Rock prodotta da Fremantle Australia, The Rain prodotta da Miso e Deutschland 86 prodotta dalla UFA in Germania.

Continua a leggere

News

Hunters, Al Pacino cacciatore di nazisti nella nuova serie tv Amazon

Pubblicato

:

Al Pacino

Hunters (noto anche come The Hunt) è la nuova serie tv prodotta da Amazon che ha come attore protagonista Al Pacino in uscita nel 2020. L’attore americano, dopo le sue ultime apparizioni in The Irishman e Once Upon a Time in Hollywood, è pronto nuovamente a sorprenderci in un ruolo completamente nuovo in una New York più distopica del 1977.

La serie seguirà le vicende di un gruppo di cacciatori di nazisti che, scoperta una cospirazione per creare un Quarto Reich negli Stati Uniti, inizierà una sanguinosa ricerca per contrastare il loro piano. Il progetto, prodotto dalla Monkeypaw Productions e dalla Sonar Entertainment di Jordan Peele, è stato creato da David Weil, occupato anche nella sceneggiatura.

Nel cast di Hunters troveremo anche altri personaggi già conosciuti come Logan Lerman, Jerrika Hinton, Josh Radnor, Kate Mulvany, Tiffany Boone, Greg Austin, Louis Ozawa Changchien, Carol Kane, Saul Rubinek, Dylan Baker e Lena Olin.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Novembre, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Dicembre

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X