Connect with us

Published

on

Se dovessi scegliere chi è l’attrice più elegante del firmamento di Hollywood, senza battere ciglio risponderei Cate Blanchett. Altissima, fisico longilineo, fine nei modi e nel volto impreziosito da due occhi azzurri come il cielo molto profondi. La Blanchett nel corso della sua carriera cinematografica ha dimostrato di essere perfetta in qualsiasi situazione. Capace di far ridere, di far emozionare, di fare arrabbiare e di far perdere la testa a milioni di uomini in tutto il mondo.

L’attrice australiana, nelle ultime settimane è risultata essere tra i nomi più cercati su Google, a seguito delle continue news lavorative. Nuovi progetti sia per il grande schermo come per il piccolo, la renderanno protagonista di questo anno turbolento, anche per il mondo dello spettacolo, e anche per il prossimo. Adesso, ripercorriamo quali sono state le tappe fondamentali che hanno contribuito a far crescere sempre di più il suo nome nel mondo del cinema.

cate blanchett young2

Cate Blanchett | La formazione

Cate Blanchett nata il 14 maggio 1969 a Melbourne, in Australia, ha origini francesi da parte di padre, Robert DeWitt Blanchett e origini inglesi da parte di madre, June Gamble. Da bambina purtroppo ha perso il papà, crescendo insieme a suo fratello maggio e sua sorella minore.

L’intenzione di entrare nel mondo dello spettacolo, vive in lei a partire dai 18 anni, quando inizia a studiare danza e pianoforte. Non tutti sanno che, la giovanissima Cate fece la sua prima apparizione come comparsa in un film, durante un viaggio in Egitto.

Continua la sua formazione in campo artistico, iscrivendosi alla Sydney’s National Institute of Dramatic Arts, riuscendo a ottenere delle parti in teatro e al cinema, come nel film Paradise Road diretto da Bruce Beresford.

Leggi anche: Stateless | quello che sappiamo sulla nuova serie con Cate Blanchett

Cate Blanchett | Gli esordi

Dopo questa prima esperienza come vera attrice, inizia ufficialmente la sua carriera nel mondo del cinema, tanto ricevere una nomination ai Golden Globe e agli Oscar come miglior attrice drammatica per il film Elizabeth di Shekhar Kapur.

Hollywood consapevole della stella appena nata, la rende partecipe ( e in alcuni casi protagonista ) di film che vedono la presenza dei migliori attori e attrici in circolazione. Si cimenta nell’adattamento cinematografico della commedia Un marito ideale di Oscar Wilde con Rupert Everett, il film Il talento di Mr. Ripley con Matt Damon e The Man Who Cried di Sally Potter con la coppia Christina Ricci e Johnny Depp. Iniziano i primi ruoli da protagonista nei primi anni 2000, come nel caso di The Gift diretta da Sam Raimi e Bandits con Bruce Willis.

blanchett elfo

Cate Blanchett | Il successo

Il vero successo della Blanchett è datato 2001 quando viene scelta per entrare a far parte del cast della trilogia fantasy Il Signore degli Anelli del regista Peter Jackson. L’adattamento cinematografico dei romanzi di J.R.R Tolkien la vedono vestire i panni aurei e candidi dell’elfo Galadriel. Aiutata dal suo aspetto fisico, perfettamente in linea con quanto descritto nei libri, riesce a conquistare il pubblico e la critica.

Tra i vari film che la vedono protagonista, nel 2005 grazie al film The Aviator diretta da Martin Scorsese nel ruolo di Katherine Hepburn ottiene il suo primo Osca come miglior attrice non protagonista. Da questo momento, Cate Blanchett balza in cima alle classifiche delle attrici più richieste dai produttori americani, coinvolgendola in film come Diario di uno scandalo insieme a Judy Dench, le quali vengono nominate entrambe agli Oscar. E ancora, Intrigo a Berlino di Steven Soderbergh con George Clooney.

Leggi anche: Cate Blanchett, 5 curiosità sull’attrice ospite alla Festa del Cinema di Roma 2018

cate blanchett walkoffame

La stella di Cate Blanchett sulla Walk of Fame

Sono Cate, ma chiamatemi Elizabeth!

Se dovessi analizzare un momento in particolare, che ha consacrato la bella Blanchett nel mondo del cinema è senza dubbio con il film Elizabeth: The Golden Age diretta da Shekhar Kapur, nel quale interpreta il ruolo di Elisabetta I d’Inghilterra. Un progetto molto importante e soprattutto da considerarsi di svolta, per la sua carriera, dato che venne candidata anche come miglior attrice protagonista ai Premi Oscar.

Ad apprezzare le sue performance oltre al pubblico e alla critica, ci pensano le maggiori manifestazioni cinematografiche di tutto il mondo, oltre ai Premi Oscar e i Golden Globe. Nel 2007 riesce a vincere la prestigiosa Coppa Volpi durante la 64^ Mostra del cinema di Venezia, per il film Io non sono qui. Nel 5 dicembre 2008 anche la signora Blanchett entra a far parte della famosa Walk of Fame con la stella che potrete vedere in foto. Il cinema non fa altro che scritturarla continuamente, facendola balzare da un set all’altro, regalando performance sempre interessanti.

Leggi anche: Festa del Cinema di Roma: Carol, il capolavoro del cinema LGBT con Cate Blanchett

giorgio armani si passione

Tra il cinema e il mondo della moda

L’inarrestabile carriera di Cate Blanchett, la vede destreggiarsi in tanti film ognuno dei quali appartenenti a generi cinematografici differenti. Nel 2012 torna a interpretare la leggiadra Galadriel nel primo film Lo Hobbit, prequel de Il Signore degli Anelli. La moda ovviamente non può lasciarsi scappare una bellezza del genere, in particolar modo, lo stilista italiano Giorgio Armani la sceglie come testimonial del profumo Si! firmando un contratto di 10 milioni di dollari.

Un altro film fondamentale per la sua carriera è Blue Jasmine. Interpreta magistralmente il ruolo di una donna che deve cercare di alzare la testa nonostante gli improvvisi fallimenti capitati in poco tempo. Diretta da Woody Allen, la bella Blanchett vinse il terzo Golden Globe e il secondo Oscar, entrambe nella categoria miglio attrice protagonista.

Nel 2014 tra il film Monuments Men di George Clooney e l’esperienza come doppiatrice per il film d’animazione Dragon Trainer 2; nel 2015 viene diretta da Kenneth Branagh nel film Cenerentola nel quale interpreta la matrigna malvagia Lady Tremaine. 

hela

La vera prima donna villain

Il bellissimo film Carol in coppia con Rooney Mara, mostra un’inedita Blanchett, interpretando il ruolo di una donna sposata che si innamora di una giovane commessa. Molto interessante la sua performance nel film Truth – Il prezzo della verità nel quale interpreta la giornalista americana Mary Mapes, coinvolta nell’inchiesta Bush-Guard per la CBS News.

Sarà in versione ladra nel film Ocean’s 8 di Gary Ross, insieme a  Sandra Bullock, Helena Bonham Carter, Anne Hathaway, Rihanna, Mindy Kaling, Sarah Paulson e Awkwafina. Nel 2017 la nota rivista Forbes la inserisce all’ottavo posto tra le attrici più pagate di Hollywood insieme a Julia Roberts, stimando una cifra che si aggira ai 12 milioni di dollari.

Non poteva mancare la sua partecipazione nel mondo della Marvel, interpretando il ruolo della prima donna villain Hela, nel film Thor Ragnarock con protagonista Chris Hemsworth.

Il 2018 la vede come membro della giuria della 71^ edizione del Festival di Cannes, partecipando nel film Il mistero della casa del tempo con Jack Black e si cimenta nuovamente nel doppiaggio con Mowgli- Il figlio della giungla. Nel 2019 prende parte al film Che fine ha fatto Bernadette? nel ruolo di protagonista, venendo elogiata anche in questo caso, da critica e pubblico.

In parallelo al mondo del cinema, non perde occasione per dedicarsi alla sua seconda passione: il teatro. Cate Blanchett sarà protagonista di alcuni spettacoli come Eva contro Eva nel 2017 e in veste di regista con lo spettacolo Una specie di Alaska diretto dall’inglese Harold Pinter..

Cate Blanchett | La vita privata

La Blanchett è tra le poco celebrità a brillare nelle rivista per la sua serietà e totale assenza di gossip. Dal 1997 è sposata con lo sceneggiatore, regista e drammaturgo australiano Andrew Upton, conosciuto sul set di uno show televisivo. Dalla loro unione, sono nati tre bambini: nel 2001 Dashiell John, nel 2004 Roman Robert e nel 2008 Ignatius Martin.

Tra un film e un altro, la Blanchett è impegnata anche con  organizzazioni di beneficenza incentrate su iniziative di tipo culturale. Tale è il suo impegno che viene nominata come ambasciatrice della SolarAid, un’organizzazione non governativa. Da anni collabora con le Nazioni Unite per i rifugiati come ambasciatrice di buona volontà,dopo essere tornata da un campo profughi in Giordania nel 2016.

Il mio amore più grande?! Il cinema. Passione che ho voluto approfondire all’università, conseguendo la laurea magistrale in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale a Salerno. I miei registi preferiti: Stanley Kubrick, Quentin Tarantino e Mario Monicelli. I film di Ferzan Ozpetek e le serie tv turche sono il mio punto debole.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Ryan Gosling entra nella grande famiglia Marvel? | Un posto per lui nelle Fasi 5 e 6

Published

on

By

Ryan Gosling alla Marvel

Ryan Gosling – Foto: Ansa

Si vocifera che Ryan Gosling si unisca al Marvel Cinematic Universe per un ruolo nel film I Fantastici Quattro. La Fase Cinque sta per iniziare con Ant-Man and the Wasp: Quantumania, che continuerà la Multiverse Saga in corso.

I Fantastici Quattro stanno arrivando. Dopo essere stati con la Fox per quasi due decenni, i Marvel Studios hanno finalmente ottenuto i diritti sul progetto quando la Disney ha acquisito i 20th Century Studios.

Reed Richards è apparso in Doctor Strange nel Multiverso della Follia, come una variante di Mister Fantastic e non l’iterazione Earth-616. Nella Fase 6, i Fantastici Quattro faranno parte della famiglia Marvel mentre si preparano per i principali film degli Avengers in arrivo.

Il ritorno dei Fantastici Quattro

Anche se il reboot dei Fantastici Quattro non inizierà presto la produzione, ci sono state continue speculazioni su chi reciterà nei panni degli eroi iconici. Inizialmente era previsto che l’annuncio del cast sarebbe avvenuto al D23 nel 2022, poiché il film ha messo insieme il suo nuovo team creativo.

Tuttavia, sembra che un’enorme star di Hollywood si stia dirigendo verso l’MCU. Durante l’ultimo episodio di The Hot Mic Podcast, Jeff Sneider ha affermato di aver sentito voci secondo cui Gosling potrebbe essere pronto per un ruolo in Fantastici Quattro. Al momento della pubblicazione di questa storia, i Marvel Studios o qualcuno del team di Gosling ha commentato le voci.

Poi c’è la voce di Ryan Gosling che interpreta Sentry nell’MCU. La gente mi dice che è come un [personaggio] simile a Superman. Non ho sentito niente del genere, ovviamente. Avevo sentito alcune cose sui Fantastici Quattro di Gosling .. .”

gosling

Ryan Gosling – Foto: Ansa

Ryan Gosling nei Fantastici Quattro

Ryan Gosling per i fan sarebbe più adatto come Mister Fantastic, la Torcia Umana o persino La Cosa. Dato che i Fantastici Quattro saranno una parte importante dell’MCU in futuro, avrebbe senso se i Marvel Studios scegliessero alcuni nomi importanti per questi personaggi iconici.

Anche se allo stesso tempo, possono fare un tipo ibrido di casting in cui lanciano alcune incognite per due degli eroi mentre gli altri due vengono interpretati da alcuni nomi di prima categoria. Gosling, che è stato persino immaginato come Ghost Rider dell’MCU, sarebbe un grande successo se si unisse al film dei Fantastici Quattro.

Il reboot di Fantastici Quattro

Simile alla maggior parte dei film MCU, i Marvel Studios hanno tenuto i dettagli nascosti sul reboot dei Fantastici Quattro. Il film originariamente doveva essere diretto dal regista di Spider-Man Jon Watts prima che uscisse dal progetto.

Matt Shakman di WandaVision è stato ufficialmente scelto nel 2022 per dare vita ai Fantastici Quattro. Jeff Kaplan e Ian Springer sono stati successivamente scelti dai Marvel Studios come sceneggiatori. Kevin Feige, che è il produttore esecutivo del reboot, ha dichiarato che mentre questa sarà una nuova interpretazione degli eroi, non sarà una storia sulle origini.

Dato che Fox ha tentato di raccontare nuovamente la storia delle origini nel 2015, ha senso il motivo per cui i Marvel Studios vorrebbero evitarlo per le iterazioni dell’MCU. Ciò significa che ovunque si trovino Reed, Sue Storm, Johnny Storm e Ben Grimm, probabilmente sono stati una squadra per un bel po’ di tempo. Anche se ha avuto il suo cameo, John Krasinski non dovrebbe interpretare Reed di Earth-616.

Continue Reading

News

Harry Potter: Rupert Grint parla di un suo ritorno nei panni di Ron

Published

on

Rupert Grint

Rupert Grint in Harry Potter – Foto: Warner Bros.

La saga di Harry Potter è stata formativa per chi è cresciuto vedendo quei film, ma anche per chi ci ha lavorato come Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grint.

Al cast di Harry Potter verrà probabilmente sempre chiesto di recitare di nuovo nei panni dei maghi di Hogwarts con cui sono cresciuti. I film hanno avuto un incredibile successo e l’autrice J.K. Rowling ha persino scritto una storia aggiuntiva che è diventata una rappresentazione teatrale.

The Cursed Child è un’avventura ambientata dopo gli eventi del romanzo e dell’ultimo film, in cui Harry e i suoi amici sono adulti. Ospite a This Morning nel Regno Unito Rupert Grint ha dichiarato che sarebbe tornato nel mondo magico, ma solo alle stesse condizioni. Poi si è spiegato meglio dicendo:

Penso che se il tempismo fosse giusto e tutti tornassero lo farei anche io. Ron è un personaggio importante per me, siamo diventati la stessa persona“.

Harry Potter film

Harry Potter – Foto: Ansa

Rupert Grint tornerebbe in Harry Potter?

Presumibilmente i “tutti” a cui fa riferimento Grint nella sua dichiarazione sono Daniel Radcliffe ed Emma Watson. I tre hanno vissuto l’esperienza di realizzare quei film insieme e le star di Harry Potter si sono chiaramente legate in quel periodo. L’attore non vorrebbe realizzare nessun progetto futuro senza di loro, e lo stesso vale probabilmente per Watson e Radcliffe.

Sicuramente si è parlato della possibilità di più avventure per Harry, Ron e Hermione nel corso degli anni. La Warner Bros. ha chiarito che intende fare di più con il più grande franchise di Hogwarts, ma con i film di Animali fantastici probabilmente giunti al termine, quel franchise ha bisogno di una direzione. Il ritorno del cast originale porterebbe sicuramente nella giusta direzione e darebbe al progetto un senso di stabilità.

Il futuro di Harry Potter

Nessuna delle tre star ha mai dato escluso del tutto il ritorno alla saga magica. Sono tornati tutti per lo speciale della reunion di HBO Max, per esempio, quindi nessuno di loro ha chiuso definitivamente con Hogwarts.

Non sarebbe così sorprendente, considerando ciò che questi attori hanno attraversato nel corso di un decennio, se dicessero di non tornare a Harry Potter. Ma il fatto che nessuno di loro lo abbia ancora detto, sembra lasciare la porta aperta.

Intanto Grint, Watson e Radcliffe stanno portando avanti le loro carriere di attori tra grande e piccolo schermo. Rupert Grint in particolare lo vedremo al cinema dal 2 Febbraio nel film Bussano alla Porta ed è attualmente protagonista della quarta stagione di Servant su Apple TV+

Continue Reading

News

Channing Tatum rivela quando parlerà alla figlia del suo passato da spogliarellista

Published

on

By

Channing Tatum in Magic Mike

Channing Tatum in Magic Mike The Last Dance – Foto: WB

Channing Tatum sta pensando al fatto che un giorno racconterà a sua figlia del suo passato da spogliarellista mentre è in arrivo al cinema il nuovo film di Magic Mike.

In un’intervista pubblicata pochi giorni fa la star di Magic Mike’s Last Dance, Channing Tatum, ha dichiarato a Entertainment Tonight che quando sua figlia di 9 anni, Everly, sarà “abbastanza grande” per guardare il film esplicito e sensuale, “affronteremo l’argomento“.

Quando sarà il momento le dirò: ‘Papà non le faceva solo nei film quelle cose, era un vero spogliarellista’“, ha detto. “Non le mentirò.”

Il passato da spogliarellista di Channing Tatum

Il personaggio di Magic Mike di Tatum, Mike Lane, è vagamente ispirato al breve periodo in cui l’attore lavorava come spogliarellista a 18 anni a Tampa, in Florida, prima di trovare il successo a Hollywood.

L’attore ha dichiarato all’Hollywood Reporter nel 2014 di aver guadagnato “150 dollari in una buona notte” come spogliarellista. “In una brutta notte, 70 dollari – anche 50 a volte… Non così bene come pensi.

Channing Tatum

Channing Tatum – Foto: WB

La vita privata di Channing Tatum

Tatum, che attualmente sta frequentando l’attrice Zoë Kravitz, ha sposato la sua co-protagonista di Step Up Jenna Dewan nel 2009, e la coppia ha dato il benvenuto a Everly nel 2013 prima di finalizzare il divorzio nel 2019.

Il primo Magic Mike è stato un successo a sorpresa, incassando 167 milioni di dollari al botteghino e portando all’uscita successiva del sequel del 2015, Magic Mike XXL. 

Magic Mike’s Last Dance

Magic Mike’s Last Dance segna il terzo e ultimo capitolo della serie cinematografica. Diretto da Steven Soderbergh, il film è interpretato anche da Ayub Khan-Din, Gavin Spokes, Caitlin Gerard, Juliette Motamed, Jemelia Georg e Vicki Pepperdine.

Dopo una lunga pausa e in seguito ad un affare fallito che lo ha lasciato al verde, costringendolo a lavorare come bar tender nei locali della Florida, per “Magic” Mike Lane è giunta l’ora di tornare sul palco.

Con la speranza di partecipare a quello che considera l’ultimo show della sua carriera, Mike si dirige a Londra con una donna ricca e altolocata che lo attira con un’offerta che non può rifiutare… e un’agenda già pianificata.

La posta in gioco è altissima quando Mike scopre cosa ha veramente in mente la donna: riuscirà, insieme ad un nuovo gruppo di ballerini da rimettere in carreggiata, ad essere in grado di farcela?

Continue Reading

iscriviti al nostro canale YouTube

Facebook

Recensioni

Popolari