Chi l’ha detto che i calciatori non sono in grado di cucinarsi nemmeno un uovo al tegamino? Qualche celebre protagonista del “gioco più bello del mondo“, invece, sa destreggiarsi molto bene tra fornelli e pentole: tra questi c’è David Beckham, ex centrocampista di Manchester United, Real Madrid, Milan e Los Angeles Galaxy, che sembra ormai pronto per intraprendere una nuova carriera dopo aver concluso quella calcistica.

David Beckham e la grande passione per la cucina

beckham

Beckham, che è stato per anni anche un perno della Nazionale inglese, potrebbe addirittura avere un programma tutto suo su Food Network, un canale televisivo molto noto che si occupa di cibo e cucina.

Tutto è nato quando l’ex campione è stato invitato come ospite nel programma “The F Word” di Gordon Ramsay. Come racconta il “Daily Star“, pare che il cuoco sia rimasto letteralmente impressionato dalle abilità di Beckham in cucina e avrebbe deciso di contattarlo per concedergli un’opportunità.

Food Network concede a Beckham un programma tutto suo

Il programma consisterebbe in piccoli filmati da 15 minuti dove David Beckham illustrerebbe al pubblico alcune ricette molto salutari, offrendo anche consigli per godere di un’alimentazione sana. Dal canale televisivo fanno trapelare un grande entusiasmo per questa possibilità: “David è un vero affare e ha una vasta conoscenza della nutrizione per il fitness e lo sport – fanno sapere da Food Network – Ha studiato cucina professionalmente in Italia mentre giocava per l’AC Milan, trascorrendo sei mesi ad imparare le tecniche gastronomiche“.

Che l’ex calciatore inglese fosse appassionato di cucina non è esattamente una novità. Già nel 2013, nel corso di un’intervista rilasciata a The Times, Beckham spiegava come realizzare il miglior risotto possibile (“E’ davvero difficile, devi costantemente mescolare e aggiungere ingredienti“, ndr) e di come fosse attratto dai fornelli: “Amo cucinare, mi rilassa, anche i bambini lo adorano – aveva detto Beckham – in particolare quando faccio il risotto alla milanese con lo zafferano“.