Cane - fonte_depositphotos - newscinema.it
Cane – fonte_depositphotos – newscinema.it

Può il nostro cane mangiare burro? Questo ci si chiede, quando si è padroni di fido. Ecco gli effetti dell’alimento sul cane.

i ognuno di noi che possiede un animale da compagnia sa bene, i cani devono seguire una dieta che sia non solo equilibrata e sana, ma anche adatta a quelle che sono le loro caratteristiche. Alcuni cibi per loro risultano essere veramente molto dannosi, come la cioccolata che per via di uno dei suoi componenti potrebbe addirittura condurre il cane alla morte. Quello che gli esperti ci dicono è che occorrerebbe riuscire a fornire all’animali la stessa alimentazione che seguirebbe se vivesse libero in natura.

Esattamente come lo è la cioccolata, per i cani anche l’uva, l’avocado e lo xilitolo sono estremamente dannosi. Quando si tratta di nutrire gli amici a quattro zampe è importante che la dieta venga scelta in maniera accurata, che permetta loro di vivere una vita che sia non solo lunga, ma in piena salute, prevenendo patologie che possono peggiorare la qualità della vita del cane. I migliori marchi di cibo per animali ci insegnano quelli che sono gli ingredienti giusti per la loro dieta.

Tanto il cibo secco, quanto quello fresco, risulta essere sempre estremamente variegato per l’animale, con l’unione di più ingredienti, tutti in grado di migliorare la salute di Fido.

Alcuni padroni di cani molto attenti, addirittura, preparano loro stessi il cibo, per permettere all’amico a 4 zampe di avere un pasto che sia veramente all’altezza delle sue papille gustative. Tra i vari alimenti su cui si può avere dubbi, sul fatto se siano o meno dannoso per l’animale, c’è il burro. Ci si chiede se il cane possa o meno consumare tale alimento caseario.

I cani possono mangiare burro?

Il burro è un alimento veramente molto grasso. Nonostante ciò, nessuno ci dice che, in maniera assoluta, il cane non possa mangiare burro. Occorre però sottolineare come ci siano dei prodotti che possono essere utilizzati in maniera alternativa all’interno della dieta del caro fido.

Per sostituire burro all’interno dell’alimentazione del tuo cane, può decidere di utilizzare ad esempio l’olio di cocco, noto per le sue proprietà antinfiammatorie, in genere deve essere concesso in piccole quantità. Altrettanto di qualità e l’olio di pesce, ricco di omega 3, che permette di supportare la bellezza del cane, del suo mantello e della sua pelle. Infine l’olio d’oliva che può essere dato in maniera moderata all’animale per l’effetto benefico sulla salute generale.

 

Burro - fonte_depositphotos - newscinema.it
Burro – fonte_depositphotos – newscinema.it

Potrebbe mangiarlo ma è meglio evitare

Nonostante, come accennato in precedenza, all’interno del burro non vi siano elementi che lo vieti in in maniera assoluta al cane, sarebbe meglio evitare il suo consumo. Questo perché si compone di elevato contenuto di grassi saturi, che possono portare problemi alle articolazioni o addirittura essere causa scatenante del diabete.

Inoltre il burro si caratterizza per l’elevato contenuto di lattosio, se il cane dovesse risultare intollerante potrebbe avere episodi di gonfiore, gas e diarrea. Infine all’interno del burro è possibile che siano presenti degli additivi tossici, potenzialmente dannosi per l’animale.