Oltre sei milioni di euro di incassi e 150.000 biglietti già venduti in soli tre mesi, sono i numeri di un grande successo: il glorioso Teatro Sistina è tornato davvero nel cuore del pubblico romano e non solo. Sono tantissimi, infatti, anche i turisti stranieri che hanno applaudito gli spettacoli dell’unico Teatro Stabile della Commedia Musicale riconosciuto in Italia.

Un successo firmato Massimo Romeo Piparo, neo direttore artistico, che appena 100 giorni dopo l’annuncio “Il Sistina e Tornato!” può affermare che anche Il Pubblico è Tornato!: “Una grande soddisfazione, una scommessa vinta a dispetto della crisi, un punto messo a segno dal Teatro, dalla cultura, dalla musica ma anche una vittoria della città di Roma e del suo meraviglioso pubblico. Una vittoria di tutti i grandi protagonisti, degli artisti e delle maestranze degli spettacoli in cartellone, primo fra tutti l’amatissimo Rugantino interpretato da Enrico Brignano, che ha fortemente creduto nella riproposizione di questo grande classico di Garinei e Giovannini“.

locandina_Il_Sistina_è_tornato

Un inizio d’anno ricco di soddisfazioni nonostante i timori per un settore fortemente condizionato dalla crisi. Il nuovo Sistina, “Campione d’Inverno”, ora comincia a contare su grandi numeri ed è già pronto per nuove sfide: oltre ad accogliere lo spettacolo di Dario Fo “In fuga dal Senato” il prossimo 20 gennaio con i biglietti d’ingresso a prezzo popolare (10 euro – oltre ai diritti di prevendita – per ogni ordine di posti), molto attesi anche Sette spose per Sette Fratelli nel 60esimo dall’uscita del film, edizione nuova di zecca con Roberta Lanfranchi e Flavio Montrucchio, Renzo Arbore e la sua Orchestra Italiana, e lo spettacolo di Max Giusti “Di padre in figlio”. A Primavera la grande novità del nuovo corso del Teatro Sistina, la versione evento di Jesus Christ Superstar con Ted Neeley, il Gesù originale del mitico film di Jewison. Un appuntamento da non perdere anche per turisti e pellegrini, in scena per tutta l’estate 2014.