Connettiti a NewsCinema!
la conseguenza la conseguenza

Cinema

La Conseguenza: un melò classico tra ragione e sentimento, vincitori e vinti

Pubblicato

:

Amburgo, 1945. La guerra è finita, la Germania ne è uscita sconfitta, e i tedeschi son stati relegati al sempre difficile ruolo di vinti e con molte colpe da espiare. Lewis Morgan (Jason Clarke – alto comandante dell’esercito inglese) e sua moglie Rachel (Keira Knightley) vengono trasferiti ad Amburgo nella lussuosa dimora di Stefan Lubert (Alexander Skarsgård), celebre architetto oramai espropriato tanto della sua casa quanto della sua vita. In un gesto di altruismo istintivo volto anche a risanare il rapporto simbolico tra vincitori e vinti, Lewis offrirà a Lubert e sua figlia Freda (adolescente assai ostile al nuovo status di famiglia) di convivere nella villa, a patto di restare quasi esclusivamente confinati nella soffitta. Eppure, nonostante la divisione ‘logistica’ i Morgan e i Lubert saranno comunque destinati a incontrarsi in un ideale territorio di pacificazione, e – nello specifico – le ostilità iniziali tra Rachel Morgan e i suoi coinquilini vivranno nel tempo un profondo e sostanziale mutamento.

la conseguenza film

Una scena dal film La Conseguenza

Strutturato alla maniera del melò classico e basato sul romanzo Aftermath dello scrittore gallese Rhidian Brook, La Conseguenza muove su uno sfondo storico ben preciso e ideologicamente complesso i destini incrociati di quattro persone unite e divise dagli “scompigli” portati dalla guerra. Perdite incolmabili e vuoti asfissianti si vanno così ad affiancare a un tentativo (talvolta maldestro) di ri(partenza), che metterà ogni personaggio di fronte a un bivio, a una sfida, e alla complessa decisione di scegliere tra passato e presente, tra amori perduti o ancora tutti da scoprire. E se l’iter narrativo segue sentieri piuttosto lineari e scontati costruendo un classico dramma del cuore che si muove sinuoso tra storia e sentimento, sono le interpretazioni dei tre protagonisti principali a infondere un carattere tutto sommato interessante e dignitoso all’operazione filmica dell’inglese James Kent. All’interno di una storia che fa della ricostruzione e della necessità di avviare nuove vite il vero tema del film, La Conseguenza riesce infatti a mantenere una certa intensità di approccio, mostrando parte del dilemma intellettivo e morale che ogni personaggio vive ed esterna tanto nei confronti di sé stesso quanto nei confronti degli altri.

La conseguenza clip

Keira Knighley e Alexander Skarsgard nel film La Conseguenza

Il mutamento “deflagrante” causato dal grande conflitto “esteriore” agisce infatti specularmente nei conflitti interiori di ciascuno, così come nel ribaltamento delle posizioni di partenza e nella trasformazione dei simbolismi, indicando infine come qualcosa che prima appariva sicuro e scontato può all’improvviso diventare perso per sempre e utopico. E così, mentre la lussuosa villa dei Lubert sta a simboleggiare un passato di ricchezza e felicità superato e consegnato ad altri, il pianoforte un tempo suonato dalla moglie di Lubert ora rivendica il dramma del cambiamento e de La Conseguenza. Una musica di vita bruscamente interrotta dalla violenza e dalla morte, e che tenta forse di riconciliarsi attraverso un presente dove corre il brivido impalpabile di possibili nuovi amori, e nuove vite.

La Conseguenza: un melò classico tra ragione e sentimento, vincitori e vinti
3 Punteggio
Pro
Attori Messa in Scena Costumi
Contro
Scrittura Originalità Approfondimento
Riepilogo Recensione
Il regista inglese James Kent firma un melò classico prevedibile ma dignitoso in cui il rapporto tra vincitori e vinti viene riletto anche attraverso l’amore e le possibili ripartenze di vita. Un film a conti fatti godibile, dove ad alzare il livello generale sono senz’altro la qualità della messa in scena e la buona intesa mentale ed emotiva dei tre co-protagonisti.
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora

In me la passione per il cinema non è stata fulminea, ma è cresciuta nel tempo, diventando però da un certo punto in poi una compagna di viaggio a dir poco irrinunciabile. Harry ti presento Sally e Quattro matrimoni e un funerale sono da sempre i miei due capisaldi in fatto di cinema (lato commedia), anche se poi – crescendo e “maturando” – mi sono avvicinata sempre di più e con più convinzione al cinema d’autore cosiddetto di “nicchia”, tanto che oggi scalpito letteralmente nell’attesa di vedere ai Festival (toglietemi tutto ma non il mio Cannes) un nuovo film francese, russo, rumeno, iraniano, turco… Lo so, non sono proprio gusti adatti ad ogni palato, ma con il tempo (diciamo pure vecchiaia) si impara anche ad amare il fatto di poter essere una voce fuori dal coro...

Cinema

Giffoni Film Festival 2019, Evan Peters ospite speciale

Pubblicato

:

evan peters

Il 23 luglio l’attore Evan Peters incontrerà centinaia di giffoners durante la 49esima edizione del Giffoni Film Festival e riceverà il prestigioso Giffoni Experience AWARD.

Il giovane attore americano nel giro di pochi anni ha raggiunto una popolarità a livello mondiale, grazie ai suoi molteplici ruoli nella serie American Horror Story in Pose e per il ruolo del mutante Quicksilver nel franchise X-Men, con i film X-Men – Days of a future past,  X-Men Apocalypse e  X-Men – Dark Phoenix, in cui ha recitato accanto a star del calibro di Hugh Jackman, Michael Fassbender e Jennifer Lawrence. Vedremo l’attore prossimamente nel film di Unjoo Moon, I Am Woman.

Continua a leggere

Cinema

Erin Richards, la star di Gotham ospite al Filming Italy Sardegna Festival

Pubblicato

:

uyu

Erin Richards, l’attrice che interpreta Barbara Kean in Gotham, la serie tv basata sui personaggi DC Comics James Gordon e Bruce Wayne, è stata ospite della seconda edizione di Filming Italy Sardegna Festival, il festival dedicato al cinema e alla televisione ideato da Tiziana Rocca che si è svolto dal 13 al 16 giugno a Cagliari. Per l’occasione, Infinity ha presentato in anteprima al pubblico della manifestazione il settimo episodio della quinta stagione della serie.

“Sono davvero felice di essere stata ospite a Filming Italy Sardegna Festival – ha dichiaratoErin Richards. – E’ stato un vero onore per me ricevere un premio per Gotham in questa splendida location. Interpretare Barbara Kean è davvero stimolante perché è un personaggio che subisce moltissime evoluzioni: è stato come interpretare un nuovo personaggio in ogni stagione.” 

Nel settimo episodio di Gotham 5, Gordon lotta contro il tempo per scoprire la minaccia che rischia di porre fine ai colloqui sulla riunificazione di Gotham con la terraferma. Jeremiah ritorna e organizza una contorta ricostruzione dell’omicidio dei genitori di Bruce con l’aiuto di Jervis Tetch aka Il Cappellaio Matto. La quinta stagione di Gotham è disponibile su Infinity con un episodio a settimana.

Continua a leggere

Cinema

Arrivederci professore, due nuove clip del film con Johnny Depp

Pubblicato

:

arrivederci professore trailer mov 1280x720

Carismatico, eclettico, unico, Johnny Depp torna sul grande schermo nel ruolo di un insegnante controcorrente che riscopre il valore della vita con Arrivederci professore, una storia poetica ed emozionante per la regia di Wayne Roberts. Distribuito da Notorious Pictures, il film sarà dal 20 giugno al cinema.

Protagonista di Arrivederci professore è Richard (Johnny Depp), un professore universitario che, quando scopre di avere un cancro e poco tempo ancora a disposizione, decide di sfruttarlo al meglio e di cogliere ogni occasione che incontra sulla sua strada. La vita di Richard, grigia e ripetitiva fino a quel momento, tra un rapporto complicato con la moglie e un lavoro poco appagante, si trasforma improvvisamente e si colora di leggerezza, entusiasmo, autenticità.

Il ritratto commovente e allo stesso tempo ironico di un professore fuori dagli schemi che impara ad amare la vita e trasmette questa lezione ai suoi studenti, incoraggiandoli a vivere a pieno e a non sprecare neanche un attimo. La rivoluzione personale di un uomo che sceglie di vivere come più gli piace e dedicare tutto sé stesso a ciò che ama davvero: la figlia, l’amicizia e la libertà di esprimere fino in fondo se stessi. Il film, che vede nel cast anche Rosemarie DeWitt, Danny Huston, Zoey Deutch, Ron Livingston, Odessa Young, sarà presentato in anteprima anche al Filming Italy Sardegna Festival (13-16 giugno).

La sinossi ufficiale: Quando Richard, professore universitario di mezz’età, scopre di avere un cancro allo stadio terminale, decide di rivoluzionare la sua vita e godersi a pieno il tempo che gli rimane. La sua complicata relazione sentimentale e la sua poco soddisfacente vita lavorativa subiscono così un cambiamento brusco e repentino. Inaspettatamente l’avvicinarsi della sua morte aiuterà chi gli sta vicino a ritrovare la gioia di vivere.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Giugno, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Luglio

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X