Connettiti a NewsCinema!

Netflix

Una Mamma per Amica: Di nuovo insieme, la recensione del quarto episodio

Pubblicato

:

E così il chiacchieratissimo revival di Una Mamma per Amica termina su Netflix. L’episodio intitolato Fall rappresenta la chiusura di un cerchio per le nuove avventure delle ragazze Gilmore; 10 anni dopo la conclusione della serie cult, non era certo facile riprendere il filo del discorso e cercare di soddisfare e rispondere a tutte le domande dei fan, eppure questo episodio non fa altro che aprire nuovi interrogativi sul destino dei personaggi. Il capitolo è conclusivo per alcuni personaggi, come Lorelai ed Emily ad esempio, ma è insoddisfacente nei riguardi di Rory, dato che continua questo accanimento incondizionato nei suoi riguardi. Non una fine ma un nuovo inizio, eppure dopo 10 anni di attesa e tante speranze, ci meritavano un finale di questo tipo?

Rory e il romanzo di una vita

(Attenzione SPOILER)

Sappiamo bene che Rory ha seguito alla lettera il consiglio di Jess. La giovane ragazza infatti vuole raccontare la sua vita, quella vita quasi idilliaca ed il rapporto che ha avuto con sua madre, attraverso le pagine di un libro. Lorelai però a quanto pare non è convinta che sia la cosa giusta da fare e, questo screzio, finisce per rompere l’idillio fra le due ragazze Gilmore. Il tempo passa e mentre Rory cerca di trovare una soluzione, un modo per poter aggiustare le cose, Logan torna prepotentemente nella sua vita. In una serata che ricorda i giorni spensierati del college, i due amici/amanti capiscono che è arrivato il momento di mettere fine alla loro relazione. Rory incassa il colpo, ma continua spedita nella sua scelta: scrivere un libro è l’obiettivo ultimo, il modo per chiudere un tormentato capitolo e volgere uno sguardo speranzoso al futuro. Ma le novità non sono certo finite per la dolce e tormentata Rory; il destino ha in serbo una grande novità, un colpo di scena che lei stessa non si aspettava e che, inevitabilmente, cambierà le carte in tavola una volta per tutte: “Mamma, io sono incinta”.

432

Lorelai: finalmente il grande passo

Ci ha fatto penare, questo lo si deve ammettere, ma alla fine Lorelai ha fatto la scelta più ragionevole della sua vita, ovvero sposare Luke. Dopo oltre 10 anni di convivenza (già durante la stagione 5 hanno intrapreso una romantica storica d’amore), i due si sono sempre amati e supportati a vicenda, ma ora che Lorelai ha chiuso con il suo passato e, soprattutto, ha riallacciato i rapporti con Emily, può finalmente pensare al suo futuro. Non un matrimonio sontuoso, ma un incontro fra tutti gli amici e conoscenti che hanno preso parte a quest’avventura chiamata ‘La vita di Lorelai e Luke’.

La decisione arriva dopo una fuga sofferta, dopo una scelta che aveva messo in serio pericolo tutte le certezze fino ad ora costruite. Solo una cosa deve essere messa al suo posto: il rapporto con Rory. Così con tanto coraggio e con le lacrime agli occhi, Lorelai concede il benestare a sua figlia di poter scrivere il libro e, finalmente, la magia si compie. Un vero happy ending per Lorelai, un passo più che giusto (anche alla luce di quanto accaduto nel Revival), ma come affronterà la notizia della maternità di Rory?

Il ritorno di Dean e Sookie

E mentre alcune domande non trovano risposta, non possiamo dimenticare di menzionare il ritorno di Sookie e Dean. Mancavano solo loro per completare il quadro del Revival. Il primo amore di Rory compare così all’improvviso, in tutta la sua simpatia che quasi non si riesce a metabolizzare il tutto. Dean è andato avanti con la sua vita, ha messo su famiglia eppure non ha dimenticato quella giovane ragazza che per la prima volta gli ha fatto battere il cuore. L’incontro è stato fugace ma ha messo a tacere tante parole sussurrate e da tempo celate nell’ombra. Sookie invece torna nella vita di Lorelai come un tornado di gioia e simpatia; come è accaduto per Dean anche la sua è stata un’apparizione molto breve, ma è stata decisamente risolutiva.

gilm

Lacrime, sorrisi e qualche pugno nello stomaco, cala così il sipario su Una Mamma per Amica: Di nuovo Insieme. Il Revival più anticonvenzionale della tv, anche se è stato capace di spazzare via il ricordo della stazione 7 (trasmessa nel lontano 2007), ha osato troppo andando a costruire un lungo film tv dal finale approssimativo, a tratti inconcludente, come se fosse un lungo incipit al vero happy ending.

Certo ci sono state molte trovate geniali, non sono mancati i colpi al cuore e le continue citazioni della pop culture di oggi, eppure è mancato qualcosa, un particolare che lo potesse rendere perfetto. Si è giocato molto bene con Lorelai ed Emily, anche con il ricordo di Richard, ma non si ha la risposta all’annosa domanda:”Chi sarà il compagno di Rory”?, poiché non si è dato ampio spazio al ritorno di Dean e lo sguardo innamorato di Jess non è bastato, il Revival di Una Mamma per Amica è stato la fiera della occasioni perse, bello ma imperfetto nella sua interezza. Alla luce dei fatti un sequel, nuovi episodi oppure altri film tv, devono essere assolutamente prodotti e distribuiti sul mercato, il mondo ha bisogno di una serie tv di questo genere. Abbiamo bisogno di sognare ad occhi aperti.

Carlo è un trent’enne con un cuore che batte per il cinema, le serie TV, i romanzi fantasy e la musica anni ’90. È un Maveliano D.O.C. ed è #TeamCap per scelta. Si è laureato in Giurisprudenza ma non è un avvocato, sogna di vivere a Londra e di intervistare David Tennant.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Netflix

Iron Fist cancellata da Netflix: le reazioni di Finn Jones e Jessica Henwick

Pubblicato

:

Qualche giorno fa, Netflix e Marvel hanno pubblicato un annuncio congiunto che conferma la cancellazione della serie Iron Fist dopo due stagioni. In una dichiarazione, hanno detto: “Marvel Iron Fist non tornerà per una terza stagione su Netflix. Tutti alla Marvel Television e Netflix sono orgogliosi della serie e grati per tutto il duro lavoro fatto dal nostro incredibile cast, troupe e showrunner. Siamo grati ai fan che hanno visto queste due stagioni e alla partnership che abbiamo condiviso su questa serie. Mentre la serie su Netflix è finita, l’immortale Iron Fist vivrà. “

Dopo questa notizia, arrivata come un fulmine a ciel sereno, non è tardata ad arrivare la reazione di Finn Jones, protagonista nella serie Iron Fist e nel crossover The Defenders. Un post pubblicato sul suo account Instagram ha parlato per lui, esprimendo gratitudine per aver avuto l’opportunità di far parte di un cast del genere.

Post di “addio” alla serie Iron Fist dell’attore Finn Jones

Insieme a quella di Finn Jones si è unita la dedica di addio, anche dell’attrice Jessica Henwick, co- protagonista di Iron Fist, sempre attraverso un post sul suo account Instagram: “Due stagioni di Fist, una di The Defenders e una di Cage … grazie al cast, alla troupe e ai fan per questo viaggio. Interpretare Colleen mi ha cambiato la vita” .

La notizia di questo improvviso annullamento non è piaciuta solo ai fan. Per questo motivo, come riporta Deadline, il servizio di streaming della Disney sta valutando se prendere sotto la proprio ala protettiva, una terza stagione di Iron Fist. L’idea per ora ancora non ufficiale, vorrebbe una combinazione tra il cast della serie cancellata con Luke Cage per una potenziale serie di Heroes For Hire.

Iron Fist è stata una delle quattro serie iniziali che la Marvel nel 2013 riuscì a vendere a Netflix. Sebbene la prima stagione fu presa di mira dalla critica, la seconda ebbe un’accoglienza totalmente diversa dalla precedente, elogiata e apprezzata da pubblico e critica. Nonostante questo, Netflix ha preferito fare un passo indietro.

Voi cosa ne pensate su questa brusca cancellazione di Iron Fist ed una possibile terza stagione prodotta dalla Disney?

Continua a leggere

Cinema

Netflix: ottenuti i diritti sul film John Henry and The Statesmen con Dwayne Johnson

Pubblicato

:

Il regista Jake Kasdan, già noto per aver diretto il film Jumanji: Welcome to the Jungle è stato scelto per dirigere il film John Henry and The Statesmen interpretato da Dwayne Johnson e tratto dalla penna dello scrittore Tom Wheeler. Netflix è riuscito ad ottenere i diritti dopo un’accesa guerra di offerte che ha attirato in ballo molti concorrenti, tra i principali studios cinematografici.
Questo che sarà il primo lungometraggio di Johnson con Netflix, assegna un’altra importante vittoria al gigante dello streaming, che in questo periodo si sta occupando anche della produzione di altri progetti con Mark Wahlberg e Ryan Reynolds.

“Netflix è il partner e la piattaforma perfetta per continuare a intrattenere il nostro pubblico globale in modo dirompente”, ha affermato Johnson“Questi personaggi diversi parlano di un’eredità di narrazione che è più che mai attuale e si estende attraverso un pubblico mondiale indipendentemente dall’ età, dal sesso, dalla razza o dall’ appartenenza geografica”.

Dwayne Johnson “The Rock” insieme al regista Jake Kasdan durante un evento

Johnson sarà anche produttore del film insieme a Dany Garcia della Seven Bucks Productions il quale ha detto: “Saremo impegnati in un modello di storytelling internazionale per oltre un decennio. La nostra partnership con Netflix ci offre un’incredibile opportunità per raggiungere un pubblico ampio e diversificato nel modo più accessibile e intimo. Siamo assolutamente entusiasti di questa opportunità.”

Il capo del film di Netflix, Scott Stuber ha aggiunto: “Dwayne è una superstar mondiale, indiscutibilmente uno degli attori più famosi al mondo. Lui e Jake sono una coppia incredibile con una comprovata esperienza nel sapere intrattenere il pubblico di tutte le età. Siamo lieti di poter collaborare con loro e collaborare con la Seven Bucks Productions e FPC. Questa è una storia dall’appeal universale e non vediamo l’ora di portare questi personaggi alle famiglie in tutto il mondo”.

Continua a leggere

Cinema

Wonderland: il rapper Post Malone entra nel cast con Mark Wahlberg

Pubblicato

:

Netflix ha completato il cast del film Wonderland con Mark Wahlberg  includendo anche il musicista Post Malone , Alan Arkin , Iliza Shlesinger, Bookem Woodbine, Hope Wilson e James DuMont.

Importante sottolineare che Peter Berg si occuperà della direzione del film, segnando la quinta collaborazione con l’attore Wahlberg. Il produttore Neal H. Moritz si sta occupando della produzione attraverso la sua Original Film, e al contempo, Wahlberg, Stephen Levinson e Berg, con la società Film 44.

Il film è stato adattato dal romanzo “Robert B. Parker’s Wonderland “, scritto da Ace Atkins. Il libro fa parte della serie Spenser – dal nome di un personaggio immaginario nella serie di romanzi polizieschi inizialmente scritti dallo scrittore di gialli americani Parker e in seguito da Atkins.

Il regista Peter Berg e Mark Wahlberg

La storia segue il personaggio di Spenser mentre scopre la verità su un omicidio sensazionale ed una contorta cospirazione dietro di esso.

Il personaggio di Parker Spenser è stato il protagonista di ben 48 romanzi, tutti best seller del New York Times. Sean O’Keefe sta adattando la sceneggiatura mentre Toby Ascher sarà produttore esecutivo insieme a John Logan Pierson con la Film 44.

Questo è il primo ruolo da attore per Post Malone, noto per la sua carriera di cantante rap e per aver pubblicato recentemente “Beerpongs & Bentleys”.

Woodbine oltre a vederlo nelle foto della Seconda Guerra Mondiale Overlord di JJ Abrams, attualmente è impegnato nelle riprese del film In the Shadow of the Moon per Netflix.

Continua a leggere

Facebook

Film in uscita

Ottobre, 2018

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Novembre

Nessun Film

Recensioni

Nuvola dei Tag

Popolari

X