Con Westworld diventato di gran moda tra critici e pubblico, non è una sorpresa che la Universal Cable Production stia pensando ad una miniserie che abbia come sfondo il film sci-fi del 1927. In questo momento Sam Esmail è al top nel mondo delle serie tv, dopo avere creato la serie Mr Robot e si vocifera che sarà proprio lui a dirigere questo nuovo progetto riguardante l’adattamento del classico film di fantascienza Metropolis di Fritz Lang del 1927 in una miniserie.

The Hollywood Reporter ha affermato che Sam Esmail sta sviluppando la miniserie Metropolis in qualità di produttore esecutivo insieme a Chad Hamilton. Tuttavia, dal momento che Esmail è ancora molto impegnato con Mr. Robot,che sta tornando con una terza stagione in programma per il 2017, non è chiaro quale sarà il suo ruolo per Metropolis. Dopo tutto Esmail è stato responsabile per la scrittura e la direzione di ogni singolo episodio della seconda stagione di Mr. Robot, e probabilmente si continuerà in questo modo anche per la prossima.

La Universal non sta pensando di lanciare la serie per i prossimi due o tre anni, ciò consentirebbe ad Esmail di portare al termine Mr. Robot, visto che lo show dovrebbe durare complessivamente quattro o cinque stagioni. La Universal vuole che il regista si concentri su questo progetto in maniera totale,senza dover rimpiangere in futuro che forse poteva essere fatto meglio.

La miniserie Metropolis seguirà la stessa storia del film originale. Se non si ha familiarità con il titolo originale,che sta per compiere 90 anni, ecco come il progetto è stato descritto da THR: “Come il film originale,l’adattamento per il piccolo schermo avrà luogo in una società futura in cui i ricchi industriali governano la vasta città dal loro complesso di torri,mentre una classe inferiore di lavoratori che vive nei bassifondi fatica costantemente per azionare le macchine che forniscono l’energia ai potenti. Si rischierà il tutto per tutto nel tentativo di far crollare il sistema”.

Il film originale è un capolavoro nel campo della cinematografia di fantascienza,elogiato per le sue belle immagini e gli effetti speciali impressionanti, anche se inizialmente fu accolto con giudizi contrastanti. Più passava il tempo e più Metropolis veniva considerato un capolavoro ,anche se la maggior parte dei cinefili non ebbe mai la possibilità di vedere il film così come era stato proiettato nel 1927. Il film originale durava più di 153 minuti e successivamente la pellicola fu considerata perduta. Un tentativo di restaurazione del 2002 ha tirato fuori una versione di 118 minuti del film, e nel 2010,fu lanciata la versione definitiva dalla durata di 148 minuti.

La tecnologia ha fatto molta strada dal 1927 e con la Universal disposta a spendere fino a 10 milioni di dollari per episodio siamo sicuri che la miniserie sarà un successo. Ma sarà anche in grado di rispettare le aspettative dei cinefili più esperti? Lo scopriremo solo tra qualche anno.