C’è qualcosa di meravigliosamente inquietante nel vedere un edificio sulla cima di un altro. Dimenticate le regole, sembra suggerire. L’ultima versione di questo fenomeno è la nuova installazione sul tetto del Metropolitan Museum di New York, che riproduce la sinistra casa di Norman Bates, come un modello in scala del palazzo in cima alla collina nel film di Alfred Hitchcock, PsychoAlta quasi 30 piedi, la struttura color rosso sangue incombe sul bordo occidentale del giardino sul tetto, ed è stato fabbricato dai pezzi di un ex fienile in Schoharie, New York, nel nord Catskills. Si tratta di due facciate supportate da dietro da impalcature, tenute da grandi reattori pieni d’acqua.

;-1

L’artista Cornelia Parker è da tempo specializzata in installazioni che esplorano luoghi comuni e, attraverso varie tecniche, ha creato questo nuovo oggetto. Inizialmente voleva mettere un granaio rosso sul tetto, come simbolo perfetto di un’ America senza macchia, ma si è resa conto che sarebbe stato troppo grande, e presto restò affascinata da Psycho e dal lato più oscuro del bucolico, cercando immagini e foto di scena, consultando blog di appassionati del film, e scoprendo piani di set originale. “Un sacco di queste connessioni vengono fuori quando si lavora attraverso l’idea” ha spiegato la Parker. In un’epoca di dubbia autenticità, lei ha creato una replica di una replica di una replica di una replica. Si tratta di una ricostruzione in stile hollywoodiano della casa già falsa utilizzata sul set di Psycho, che è essa stessa una ricreazione della casa di Edward Hopper nel quadro Casa lungo le rotaie, che è essa stessa una ricreazione di una casa a Nyack, New York. E tuttavia la creazione di Parker è, nei materiali e nella forma, autentica. I suoi pezzi sono sbiaditi, deformati, essiccati, e con la muffa e ragnatele scaturiti dagli anni di usura nelle dure Catskills. Il legno è stato riutilizzato per creare raccordo, ante delle finestre, pennacchi e abbaini, mentre lo stagno dal tetto originale è stato tagliato a pezzi esagonali per creare tegole uniche della casa.

;

Parker ha concepito l’idea con il curatore di Architettura e Design Met Associate Beatrice Galilee, che vede la casa come una parte sacra della nostra psiche – un assunto la squadra ha voluto capovolgere.

Fonte: Wired.com
Foto: Sam Lubell