Connettiti a NewsCinema!

Serie tv

American Horror Story: Roanoke, 10 personaggi che potrebbero tornare

Pubblicato

:

La serie tv American Horror Story ci ha presentato una serie di personaggi interessanti nel corso delle stagioni, e alcuni di questi potrebbero tornare in futuro. Per quanto riguarda i primi episodi della nuova stagione American Horror Story: Roanoke, il co-creatore Ryan Murphy ha dichiarato che incontreremo molti volti familiari. Impossibile descrivere ogni personaggio di American Horror Story, ma la volontà di Murphy sembra quella di conoscere in maniera più approfondita alcuni di loro che hanno lasciato il segno nelle precedenti stagioni. Vediamo insieme dieci personaggi che sono portatori sani di caos e divertimento nel tetro American Horror Story: Roanoke.

10) Dr. Arthur Arden – Asylum

Sono trascorsi ben tre anni da quando è stato trasmesso il finale di American Horror Story: Asylum, e in qualche modo la serie tv è riuscita ad offrire l’ esempio più riuscito di un scienziato nazista pazzo, creatore di mutanti come James Cromwell, il Dr. Arthur Arden/Hans Grouper. Mentre la ricomparsa di Gruper in American Horror Story: Freak Show è stata divertente e ha fornito ad Elsa alcuni retroscena, sarebbe curioso un ritorno di Cromwell con un cameo più consistente che potrebbe scatenare un conflitto intorno all’anatomia femminile.

9) Vivien Harmon – Murder House

Britton ha interpretato il ruolo della matriarca Vivien Harmon nella stagione 1, aggiungendo un tocco di classe alla serie clamorosamente macabra, ed inoltre essendo sposata con un dunderhead, porta in grembo un demone. Dati i personaggi relativamente normali di Roanoke, uno come Vivien Harmon non si sentirebbe fuori posto, e l’aspetto di Connie Britton nella serie The People vs. O.J. Simpson rivela che lei e Ryan Murphy sono ancora amici.

misty-day

8) Mysty Day – Coven

La Misty Day di Lily Rabe è stato uno dei pochi personaggi raccontati in American Horror Story, che in realtà veniva percepita come una persona buona (o strega, per essere più precisi) e la sua storia è tanto più tragica di lei. Inizialmente bruciati a morte, Misty sorrise alla crudeltà intorno a lei, con i suoi poteri da strega usati per il bene, anziché per il male e l’avidità. Mentre il suo destino probabilmente non poteva essere invertito, forse la serie potrebbe ritrovarla in un momento precedente, e se così fosse ci sarebbe speranza anche per Steve Nicks. Forse scopriremo che la “vera” Shelby Miller è una discendente di Misty.

b151742561bb42d4c49e5d1d6647c6f486877fc8

7) Liz Taylor – Hotel

I ruoli di Denis O’Hare cambiano completamente da una stagione all’altra. Il culmine del suo lavoro è avvenuto con American Horror Story: Hotel, nel ruolo di una barista trans gender e addetta alla reception, il cui atteggiamento burbero si trova in prima linea insieme ad una personalità complicata e simpatica che però non viene mostrata di frequente nello show. Dubitiamo seriamente che Liz Taylor vada in giro con la gente del posto che causa l’inferno in American Horror Story: Roanoke, ma è abbastanza favoloso per farlo funzionare in qualsiasi ambiente.

6) Suor Jude Martin – Asylum

Il personaggio di Suor Jude è stato il migliore dei quattro personaggi che Jessica Lange riporta in American Horror Story. Questa ha tutto il potere e la fiducia in stretta combinazione con un un retroscena contorto, dato dal suo passato da cantante di nightclub con David Bowie. Lo so che Jessica Lange non è interessata a tornare in AHS, ma un breve ruolo di rappresaglia potrebbe sembrare abbastanza allettante se Ryan Murphy glielo chiedesse.

5) Chad Warwick – Mourder House

Relazione più complicata di quella dell’omicidio tra Chad (Zachary Quinto) e Patrick (Teddy Sears), non ce n’è, ma Chad ancora non ha trovato un motivo per sorridere ed andare avanti. Problemi e battibecchi nella vita alla fine diventano problemi e litigi nella morte dopo che sono stati uccisi da un fantasma che aveva indossato una tuta S&M. Quinto ha dato il suo tutto, troppo, e penso che Chad meriti di tornare in American Horror Story per un attimo per poter offrire un attimo di felicità.

2e86935ee19bcf73bd230f2663726dc9d04b0a1b

4) Papa Legba – Coven

La stella di Wire e Fringe, Lance Riddick è un attore i cui ruoli spesso lo rendono autorevole e puritano, per questo è risultato incredibile vederlo in American Horror Story: Coven come l’antico spirito voodoo Papa Legba. Questa figura spettrale non è solo responsabile dell’invio di persone all’Inferno, ma è anche uno che accetta sacrifici infantili come pagamento della concessione dei suoi poteri. Inoltre è anche il Dio del viaggio, il che significa che potrebbe fare la sua apparizione sulla costa orientale, soprattutto se viene rivelato che “Croatoan” è in realtà una miscela di voodoo e termini dei nativi americani.

3) Ramona Royale – Hotel

Il ruolo di Ramona Royale in AHS era buono, ma si ha bisogno di tornare al periodo del 1970, quando era nel fiore degli anni. Certo, Roanoke non offre la via più facile per una storia di questo tipo, ma forse Shelby e Matt potrebbero trovare alcuni nastri VHS nel seminterrato vicino a quello del Dr. Elias Cunningham lasciati in giro, e uno di quei nastri è un film su Ramona Royale.

leigh

2) Leigh Emerson – Asylum

Non è un personaggio che è stato bloccato per un lungo periodo di tempo, Leigh Emerson, ma ha lasciato un impatto forte sui personaggi di American Horror Story: Asylum. Questo ragazzo ha ricordi ovunque vada, e ha un legame tragico con il Natale. In alternativa basta avere Ian McShane  in un altro ruolo qualsiasi.

1) Chester Creb – Freak Show

American Horror Story raramente fa mettere in discussione i meccanismi della realtà, ma sicuramente è accaduto quando Neil Patrick Harris ha fatto il suo debutto anticipato in American Horror Story: Freak Show come il mago/ventriloquo/assassino Chester Creb. Questo tizio era un veterano della seconda guerra mondiale il cui infortunio sul campo di battaglia gli fece avere delle allucinazioni, vedendo il suo manichino ventriloquo Marjorie vivo che voleva uccidere, per non parlare del fatto che lo vedeva fare sesso con altre donne (o almeno un’altra donna a due teste). Una cosa è certa, i fan vogliono vedere Chester nuovamente in American  Horror Story: Roanoke.

 

Il mio amore più grande?! Il cinema. Passione che ho voluto approfondire all’università, conseguendo la laurea magistrale in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale a Salerno. I miei registi preferiti: Stanley Kubrick, Quentin Tarantino e Mario Monicelli. I film di Ferzan Ozpetek e le serie tv turche sono il mio punto debole.

News

C’è posta per te: l’attore turco Can Yaman super ospite della seconda puntata

Pubblicato

:

whatsapp image 2020 01 16 at 12.20.04

Direttamente dalla meravigliosa Istanbul, l’attore Can Yaman è stato ospite della seconda puntata del programma C’è posta per te condotto da Maria De Filippi.

L’avvocato ed interprete di diverse serie turche di successo – come Bitter Sweet – Ingredienti d’amore andata in onda lo scorso giugno su Canale 5 –  è la star internazionale più richiesta e seguita degli ultimi mesi. Giunto a Roma lo scorso ottobre per registrare la sorpresa andata in onda questa sera, finalmente è giunto il momento di raccontarvi cosa è accaduto, nei minimi dettagli.

La padrona di casa dopo aver esordito con ” Questa è la storia di un regalo” ha dato il via al solito video celebrativo per l’ospite internazionale di turno. Tra diversi video di shooting fotografici, spezzoni tratti dalle sue serie di successo e alcune dichiarazione come: “Amo l’Italia” il pubblico è letteralmente esploso. Per far andare in tilt tutte le fan presenti in studio, sono bastate le due parole magiche pronunciate dalla De Filippi: “Can Yaman”. Dopo i saluti convenzionali, la sua ospitata è entrata nel vivo, partendo con la consueta intervista che la conduttrice riserva per i super ospiti.

whatsapp image 2020 01 17 at 13.59.49

L’intervista

Maria De Filippi per intervistare Can Yaman ha scelto di farlo attraverso cinque oggetti, che in qualche modo lo rappresentano.

Il primo (in comune con la De Filippi) è stato il codice civile. Non tutti sanno che Can prima di essere attore è un avvocato, tanto da etichettare quel libro come il “trauma”.  La conduttrice ha continuato chiedendo:”Preferisci il civile o il penale?” Can ha risposto: “Penale mi piace di più”.

Da una scatola rossa è uscita una macchina fotografica. Il pubblico improvvisamente ha fatto un boato inspiegabile per la conduttrice, convinta che volessero scattare una foto con lui. Can – che conosce bene le sue fans – ha spiega che il suo ultimo personaggio era un fotografo nella serie Erkenci Kus e che è stata una serie molto amata anche in Italia, nonostante debba ancora essere trasmessa su Canale 5.

Il terzo oggetto è stato un anello. “Sei fidanzato?” , l’attore ha esordito dicendo: “No. Mi sono sposato in tutte le cinque serie che ho girato. A mia madre e mia nonna piace che mi sposo ogni volta. Ci credo nel matrimonio e accetto tutte le cose che la vita mi porti.”

Il quarto oggetto è stato un biberon. L’attore ha accennato a qualche aneddoto legato alla sua infanzia, ricordando che in realtà non lo ha mai usato. “Mangiavo con le mani riso, pasta. Ed avevo un ciuccio che mi ha distrutto i denti. Una storia molto triste”, ha detto ridendo.

Ed infine uno specchio. Il principe azzurro turco ha scherzato inizialmente dicendo “specchio specchio delle mie brame”, ovviamente il pubblico non ha perso occasione per dire che lui è il più bello del reame. La conduttrice ha continuato chiedendo: “hai paura di invecchiare?”. La risposta di Yaman è stata: “No, vedo mio padre che si e invecchiato bene. In realtà non ho paure mie. Ho solo paura di perdere le persone che amo.”

La sorpresa

Maria De Filippi dopo aver raccontato la storia di Ilaria (mittente della lettera) ha fatto entrare la sorella Veronica e la mamma. Problemi economici, abbandono da parte del marito di Ilaria nonché padre del piccolo Mattia e diversi problemi di salute, hanno devastato le vite delle tre donne per anni.

Can visibilmente commosso dal racconto, è sbucato dalle scale, lasciando le donne senza parole. Incredulità e gioia finalmente hanno fatto visita su volti delle destinatarie della lettera, dopo molti anni.

L’attore turco chiedendo il permesso di abbracciarle insieme, ha detto: “Mamma mia che storia. Bisognerebbe farci un film, ma io non faccio la parte del marito”. Poi ha fatto entrare tre scatole (giallo, rossa e verde) per le tre protagoniste, chiedendo loro di aprirle in contemporanea ed aggiungendo: “è un regalo per alleggerire la vostra sofferenza”. Non è mancato un pensiero anche per il piccolo Mattia, il quale riceverà vestiti e giocattoli tutti per lui da parte di Can Yaman.

 

 

Continua a leggere

Serie tv

The Walking Dead | Il nuovo spin-off in onda dal 10 aprile

Pubblicato

:

Il nuovo spin-off di The Walking Dead, World Beyond, inizia il 10 aprile su AMC, con il primo di dieci episodi. La serie si comporrà di due sole stagioni.

Sono in arrivo alcune interessanti news circa l’atteso spin-off The Walking Dead: World Beyond – il secondo dopo la serie Fear the Walking Dead, a cui dovrebbe aggiungersene anche un terzo sulla figura di Rick Grimes.

Leggi anche: Better Call Saul | rinnovata ufficialmente la sesta ed ultima stagione

The Walking Dead: World Beyond, la trama

Dalle ultime indiscrezioni, la storia prende avvio con la prima generazione di persone cresciute in una civiltà sopravvissuta all’universo post apocalittico popolato di zombie. Due sorelle sono le protagoniste, accompagnate da due amici, con i quali decidono di abbandonare la loro “comfort zone” e affrontare i pericoli noti o meno, che possono celarsi ovunque, dietro ogni angolo, al fine di portare a termine un’importante ricerca.

Da una parte inseguiti da chi vorrebbe proteggerli, dall’altra da chi vorrebbe invece ferirli, i giovani saranno protagonisti di un vero e proprio viaggio di (tras)formazione, di crescita, sullo sfondo di un mondo che più suggestivo non si potrebbe.

Leggi anche: Karen Gillan vorrebbe dirigere e interpretare Batgirl

The Walking Dead: World Beyond, in onda il 10 aprile su AMC

Il primo (di dieci) episodio della serie – che si comporrà di due sole stagioni – è atteso su AMC il 10 aprile, lo stesso giorno del gran finale di The Walking Dead, franchise tratto dal fumetto di Robert Kirkman.
Julia Ormond, Nico Tortorella e Natalie Gold nel cast.

Continua a leggere

Serie tv

Hunters, il nuovo trailer della serie tv di Jordan Peele

Pubblicato

:

hunters scaled

Amazon Prime Video ha rilasciato il trailer ufficiale di Hunters, l’imminente serie tv thriller d’azione diretta da Jordan Peele con Al Pacino e Logan Lerman. Sarà disponibile a partire dal 21 febbraio, ma intanto nel player qui sopra potete vedere il nuovo trailer.

Il cast di Hunters include Logan Lerman nei panni di Jonah Heidelbaum e Al Pacino nel suo primo ruolo televisivo in assoluto. Dylan Baker (The Good Wife), candidato all’Emmy Award, Jerrika Hinton (Grey’s Anatomy), Greg Austin (Class), Catherine Tate (The Office), Josh Radnor (Rise), Tiffany Boone (Beautiful Creatures) e Saul Rubinek ( Warehouse 13) reciterà anche insieme ai candidati all’Oscar Lena Olin (Enemies) e Carol Kane (Hester Street). Il cast comprende anche Kate Mulvany (The Great Gatsby), James Le Gros, Ebony Obsidian, Caleb Emery (Little), Henry Hunter Hall (When They See Us) e Jeannie Berlin.

La serie avrà 10 episodi per la durata complessiva di 10 ore. Hunters racconta la storia di un gruppo noto come i cacciatori che vivono a New York City nel 1977. I cacciatori scoprono che centinaia di ex funzionari nazisti di alto rango vivono tra loro e cospirano per creare il Quarto Reich negli Stati Uniti, con una sanguinosa ricerca per consegnare i nazisti alla giustizia e contrastare i loro nuovi piani di genocidio. La storia è ispirata da eventi della vita reale.

 

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Gennaio, 2020

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Febbraio

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X