Connect with us
ema newscinema ema newscinema

Cinema

Ema | il nuovo film di Pablo Larraín seduce e stordisce

Published

on

Il 2 settembre arriva finalmente nelle sale italiane Ema, nuovo film di Pablo Larraín presentato in concorso durante la 76esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

Ema | il ballo come orgasmo

Ema, nuova opera stordente ed affascinante di Pablo Larraín, comincia raccontando la storia di un uomo e una donna (molto più giovane di lui ma dal carattere granitico) che corrompono qualcuno per riuscire ad avere un bambino in adozione, nonostante non siano idonei ad averlo. Poi, quando il piccolo comincia a dare problemi, la coppia lo restituisce perché non più disposta a prendersene cura. Eppure quello che sembra a tutti gli effetti un film sull’adozione, interessato a procedere linearmente per spiegare allo spettatore per filo e per segno cosa accade ai due protagonisti (e poi solo a lei) dopo che, restituito il bambino, tutto il mondo intorno a loro comincia ad odiarli per quest’azione inumana, improvvisamente imbocca tantissime direzioni diverse, si frammenta e si ricompone, si ferma per diversi minuti per poi accelerare improvvisamente di nuovo. 

ema

Il corpo, motore della narrazione

Il nuovo film di Pablo Larraín mette al centro della narrazione il corpo di Mariana di Girolamo, ballerina alla guida di un corpo di ballo modernissimo e di avanguardia, coinvolta in una relazione alquanto complicata con un coreografo che invece non condivide il suo diverso percorso musicale (ed esistenziale). Quello che è emerge con forza da ogni movimento della protagonista su schermo è un desiderio di libertà e di espressione che trova il suo massimo compimento in un potere sessuale che coinvolge ed attrae tutte le donne che incontra, che cominciano a ruotare attorno a lei come satelliti. Con le sue amiche Ema arriverà a formare una “banda” come quelle dei rider degli anime giapponesi, ma con il ballo al posto delle moto a tenerle unite e con il sesso al posto della violenza come valvola di sfogo. Nella notte si muovono per le strade deserte di un Cile definitivamente gentrificato e danno fuoco a semafori, segnaletiche e panchine, con un lanciafiamme, come a volersi sbarazzare della toponomastica esistente per imporne una nuova e personale, che ancora non esiste nella realtà, ma solo in potenza. Lo spettatore è quindi coinvolto in uno slancio che sembra essere sempre lì sul punto di compiersi, ma che in realtà trova nella sua sostanziale impossibilità ad esaurirsi la propria forza incendiaria. 

La sublimazione dell’eros

Larraín riesce benissimo a trasmettere la carica elettrica della sua protagonista, la sua sensualità e la sua violenza erotica, attraverso inquadrature febbrili che ricordano quelle di Malick, che ruotano attorno al corpo in movimento di lei e ce la mostrano sempre fiera della propria bellezza e della propria giovinezza. Tanto riesce bene il cineasta cileno a sublimare l’eros in ogni gesto di Ema, in ogni sua mossa di ballo, in ogni sua capriola, in ogni suo salto, che quando arriva ad esplicitare il sesso, a metterlo in scena per quello che è, sembra quasi arrendersi ad un fallimento inesistente, ad ammettere una sconfitta che non è mai stata tale. Concedendo troppo agli occhi dello spettatore, Larraín rimuove il mistero e la sacralità, si fa cinema ordinario, non capendo che la proiezione della sessualità trova il suo senso nell’inconoscibilità di ciò che viene proiettato. E nel desiderio di afferrarlo.

Ema | il nuovo film di Pablo Larraín seduce e stordisce
3.8 Punteggio
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora

Giornalista cinematografico. Fondatore del blog Stranger Than Cinema e conduttore di “HOBO - A wandering podcast about cinema”.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Il Giorno della Memoria: 10 film da vedere, ma non i soliti

Published

on

Oggi è il Giorno della Memoria e, per l’occasione, vogliamo consigliarvi 10 film da vedere, tralasciando i soliti titoli che vengono fuori in questo giorno. La Vita è Bella o Schlinder’s List sicuramente sono dei capolavori indiscussi, però ci sono altri film degni di nota che vale la pena recuperare.

Abbiamo selezionato film di vario genere, dalla commedia al dramma, dall’animazione al film musicale. Nel video qui sotto potete scoprire i film che abbiamo scelto che raccontano il periodo della Seconda Guerra Mondiale, dell’olocausto, degli ebrei, della shoah e di una pagina di storia terribile che è bene ricordare ogni anno.

Se vi è piaciuto il video non dimenticate di iscrivervi al nostro canale YouTube Madrog Cinema cliccando qui.

Continue Reading

Backstage e Curiosità

Uncharted: un video delle scene di stunt più spettacolari del film

Published

on

Il 17 Febbraio arriva al cinema Uncharted, il film ispirato all’omonimo videogioco diretto da Ruben Fleischer con Tom Holland. Qui sotto potete gustarvi un video speciale che porta dietro le quinte del film con intervista a Tom Holland e immagini delle scene di stunt più spettacolari realizzate durante le riprese.

Uncharted, la sinossi del film

Basato su una delle serie di videogiochi più vendute e acclamate dalla critica, Uncharted presenta al pubblico il giovane e furbo Nathan Drake (Tom Holland) nella sua prima avventura alla ricerca del tesoro con l’arguto partner Victor “Sully” Sullivan (Mark Wahlberg). In un’epica avventura piena di azione che attraversa il mondo intero, i due protagonisti partono alla pericolosa ricerca del “più grande tesoro mai trovato”, inseguendo indizi che potrebbero condurli al fratello di Nathan, scomparso da tempo.

Iscriviti al nostro canale YouTube cliccando qui: MadRog Cinema

Continue Reading

Cinema

Bob’s Burgers – Il film: Il primo trailer italiano è arrivato!

Published

on

Bob’s Burgers – Il Film, la nuova avventura d’animazione comedy per il grande schermo, basata sull’omonima sitcom animata per la TV pluripremiata agli Emmy® e agli Annie® Award, arriverà il 25 maggio nelle sale italiane.

Bob’s Burgers – Il Film è diretto da Bernard Derriman e co-diretto da Loren Bouchard. La sceneggiatura è firmata da Loren Bouchard e Nora Smith. Il film è prodotto da Loren Bouchard, Nora Smith e Janelle Momary.

Bob’s Burgers: la sinossi ufficiale

La storia ha inizio quando una conduttura dell’acqua rotta crea un’enorme voragine proprio di fronte a Bob’s Burgers, bloccando l’ingresso per un tempo indefinito e rovinando i piani dei Belcher per l’estate.

Mentre Bob e Linda faticano per tenere a galla l’attività, i ragazzi cercano di risolvere un mistero che potrebbe salvare il ristorante di famiglia. Quando i pericoli aumentano, i Belcher si aiutano a vicenda per trovare la speranza e lottano per tornare al loro posto dietro al bancone.

Iscriviti al nostro canale youtube: MadRog Cinema

Continue Reading
Advertisement

Iscriviti al canale Youtube MADROG CINEMA

Facebook

Recensioni

Popolari