Connettiti a NewsCinema!

Serie tv

I momenti più scioccanti di Game Of Thrones

Pubblicato

:

Game of Thrones è una delle serie più amate del momento, soprattutto per i numerosi personaggi che i fan hanno imparato ad amare con il tempo. Quando la posta in gioco è alta come il diritto al Trono di Ferro, il tradimento è dietro l’angolo. E la serie fantasy ispirata ai libri di George R.R. Martin ha sferrato diversi pugni sullo stomaco al suo pubblico con delle scene di morte cruenti e altre immagini scioccanti. Si seguito vogliamo ricordare insieme a voi alcuni dei momenti più impressionanti di Game of Thrones (SPOILER).

the-mountain-doesnt-take-losing-well-1437000193

The Mountain non prende bene le sconfitte
Dopo aver perso un tornero di Ser Loras Tyrell, Ser Gregor “The Mountain That Rides” Clegane si è arrabbiato e ha tagliato la testa del suo cavallo con un potente colpo. Certo, Tyrell è conosciuto come “Il cavaliere dei fiori”, e non è esattamente la persona con cui si vuole perdere, ma questa è sembrata una reazione estrema. E’ successo di fronte a bambini piccoli ma non è stato gestito come un orribile atto di crudeltà, ma piuttosto come un fastidio per il resto del torneo.

something-old-something-new-something-borrowed-at-least-three-deaths-1437000195

Qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato e almeno tre morti
Dopo il suo matrimonio combinato con il terrificante capo Dothraki leader di Khal Drogo, Daenerys Targaryen guarda con orrore le tradizionali cerimonie di nozze tribali. Esse infatti includono la brutalizzazione delle donne e una lotta che conduce a numerose morti sanguinose. Come un personaggio ha sottolineato: “Un matrimonio Dothraki senza almeno tre morti è considerato noioso“.

brotherly-shove-1437000193

Uno spintone fraterno
Mentre sale le ripide pareti di Winterfell, Bran Stark si ritrova accidentalmente fuori dalla finestra di una camera occupata da Jaime e Cersei Lannister. Anche se sono fratello e sorella, i due sono impegnati in alcuni rapporti inquietanti ed inappropriati. Ma l’orrore non finisce qui: quando i Lannister scoprono Bran, Jaime lo spinge fuori dalla finestra, presumibilmente con l’intenzione di ucciderlo.

Robin Arryn è un cocco di mamma
Quando Catelyn Stark arriva ad Eyre per aiutare sua sorella Lysa, interrompe un pasto in famiglia. Il che non sarebbe così male se la totalità del menu non fosse stato latte materno fresco e se suo nipote Robin Arryn, non fosse troppo grande per farsi allattare.

theon-greyjoys-swordsmanship-needs-work-1437000193

La spada di Teone Greyjoy ha bisogno di lavorare
Gli uomini di Theon Greyjoy catturano Rodrik Cassel, fedele maestro d’armi di Ned Stark, e lo trascinano a Winterfell, mentre tentano coraggiosamente di recuperare e difendere le aree vicine del nord. Cassel sputa in faccia al traditore di Greyjoy, sigillando la sua condanna ad una morte ingiusta, e la scena si rivela particolarmente raccapricciante. Una decapitazione in un colpo solo sarebbe stata brutale ma misericordiosa. Le mezza dozzina di colpi che riceve, invece  sono ingiustificati.

the-red-wedding-1437000193

Il matrimonio rosso
L’omicidio di Robb Stark e sua moglie incinta durante le nozze dello zio segna un punto di svolta per la narrazione della serie, obiettivo che risponde alla domanda “Cosa farebbe una madre se assistesse a questo genere di cose fatte al proprio figlio?” La risposta è: “impazzirebbe e tagliarebbe la gola a qualcuno.”

the-joffrey-moment-everyone-was-waiting-for-1437000194

Il momento di Joffrey che tutti stavano aspettando
Fin dall’inizio Joffrey era l’ incarnazione del male. La sua morte è stata orribile con conati di vomito, cambi di colore dal rosso al  viola, e graffi con striature sanguinose sul collo a causa di un veleno, ed ha avuto probabilmente molti spettatori.

the-red-viper-vs-the-mountain-1437000194

The Red Viper Vs The Mountain
Questo scenario non delude. Oberyn “The Viper Red” Martell abbassa la guardia per un attimo dopo che ha mortalmente ferito il suo grande nemico. Questo breve momento permette a The Mountain di afferrare Martell e dargli probabilmente la peggiore morte della storia della serie.

ramsay-bolton-will-never-get-a-worlds-greatest-husband-mug-1437000196

Ramsay Bolton non otterrà mai una tazza con la scritta “Marito migliore del mondo”
Sansa Stark sposa Ramsay Bolton che userà la sua posizione per vendicarsi dei Boltons per il loro tradimento della famiglia. Purtroppo Ramsay è la persona peggiore che si possa immaginare e la prima notte di nozze costringe il suo animale domestico Theon Greyjoy, ora chiamato Reek, a guardarlo mentre consuma il matrimonio.

crossing-arya-stark-does-not-end-well-1437000194

Arya Stark 
Arya usa la magia che ha imparato per nascondere il viso e raggiungere uno dei suoi nemici più odiati, Ser Meryn Trant. Voleva ucciderlo da anni per vendicare la morte del suo amico e maestro Syrio Forel, ma sembra provare un grande piacere nell’ accoltellare entrambi gli occhi di Trant, in attesa di finirlo finalmente una volta per tutte.

shireen-baratheon-has-the-worst-parents-1437000194

Shireen Baratheon ha i genitori peggiori del mondo
Entrambi i genitori di Shireen Baratheon concordano sul fatto che bruciare la loro figlia preadolescente sul rogo per un sacrificio al Signore della Luce sia una cosa ragionevole da fare. E quando succede è un momento davvero terribile.

NO! Non Jon Snow
L’accoltellamento di Jon Snow arriva alla fine dell’ultimo episodio della quinta stagione. E’ un cliffhanger per il prossimo romanzo ancora da scrivere, in modo che nessuno potrà dire con certezza quale sia il destino di questo personaggio. Sembra sicuramente morto. I suoi fratelli lo hanno pugnalato uno per uno, per la loro sopravvivenza. La violenza della scena è pari solo all’intensa delusione dei fan, visto che Snow è uno dei personaggi più amati della serie.

Fonte: Looper

Il cinema e la scrittura sono le compagne di viaggio di cui non posso fare a meno. Quando sono in sala, si spengono le luci e il proiettore inizia a girare, sono nella mia dimensione :)! Discepola dell' indimenticabile Nora Ephron, tra i miei registi preferiti posso menzionare Steven Spielberg, Tim Burton, Ferzan Ozpetek, Quentin Tarantino, Hitchcock e Robert Zemeckis. Oltre il cinema, l'altra mia droga? Le serie tv, lo ammetto!

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Netflix

Luna Nera, le prime immagini della serie originale italiana su Netflix nel 2020

Pubblicato

:

lunanera 102 unit 00182rc20190713 5984 tzj754

Sono appena terminate le riprese di Luna Nera, la terza serie originale italiana Netflix (una produzione Fandango), che sarà disponibile da inizio 2020 su Netflix in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo. I protagonisti della serie sono: Antonia Fotaras (Ade), Giada Gagliardi (Valente), Adalgisa Manfrida (Persepolis), Manuela Mandracchia (Tebe), Lucrezia Guidone (Leptis), Federica Fracassi (Janara), Barbara Ronchi (Antalia), Giorgio Belli (Pietro), Gloria Carovana (Cesaria); Giandomenico Cupaiolo (Sante), Filippo Scotti (Spirto), Gianmarco Vettori (Nicola), Aliosha Massine (Benedetto), Nathan Macchioni (Adriano), Roberto De Francesco (Marzio Oreggi), Emili Mastrantoni (Ade bambina), Astrid Meloni (Amelia), Daniele Amendola (Giambattista), Marilena Anniballi (Agnese) e Mariano Pirrello (Professore romano) .

Dietro la macchina da presa troviamo Francesca Comencini (Amori che non sanno stare al mondo; Gomorra – La serie), Susanna Nicchiarelli (Nico, 1988) e Paola Randi (Tito e gli Alieni). La serie è basata sul romanzo “Le città Perdute. Luna Nera” di Tiziana Triana, che verrà pubblicato a novembre 2019 da Sonzogno Editore. La scrittrice ha contribuito alla sceneggiatura degli episodi insieme a Francesca Manieri (Il Miracolo), Laura Paolucci (L’Amica Geniale) e Vanessa Picciarelli (Bangla).

lunanera 103 unit 00001rc20190713 6038 10z22da

Luna Nera è ambientata in Italia nel XVII secolo. In seguito alla morte di un neonato, Ade, una levatrice di 16 anni, viene accusata di stregoneria. Trovato rifugio in una misteriosa comunità di donne al limitare del bosco, la ragazza è costretta a fare una scelta: l’amore impossibile per Pietro – figlio del capo dei Benandanti, i cacciatori di streghe – o l’adempimento del suo vero destino, una minaccia per il mondo in cui vive, diviso tra ragione e misticismo.

Tra le curiosità trapelate, possiamo dirvi che le riprese sono durate 16 settimane, sono state realizzate negli studi di Cinecittàdove sono state ricostruite le scenografie del XVII secolo – e in diverse altre location del Lazio, tra cui la magica cornice di Canale Monterano, l’incantevole borgo di Celleno, e il meraviglioso castello di Montecalvello appartenuto negli anni ‘60 al celebre artista parigino Balthus. Le riprese si sono svolte anche nella Selva del Lamone, a Sorano, Sutri e all’interno del Parco degli Acquedotti di Roma.

Continua a leggere

Documentario

Anna Foglietta vestirà i panni di Nilde Iotti nella docufiction su Rai1

Pubblicato

:

anna foglietta

Anna Foglietta sarà Nilde Iotti nella docufiction Storia di Nilde prodotta da Gloria Giorgianni per Anele in collaborazione con Rai Fiction e diretta da Emanuele Imbucci, in onda prossimamente su RAI1. Intrecciando ricostruzioni in fiction, materiali di repertorio e testimonianze illustri – tra cui quella dell’ex Presidente della Repubblica e Senatore a vita Giorgio Napolitano – il racconto ripercorre la storia umana e politica di Nilde Iotti, una delle ventuno donne che parteciparono all’Assemblea Costituente nel 1946 e prima donna ad essere eletta Presidente della Camera dei Deputati, carica che ricoprirà ininterrottamente dal 1979 al 1992.

Attraverso l’intensa interpretazione di Anna Foglietta il racconto segue Nilde Iotti mentre compie i suoi primi passi nella politica: dall’adesione alla Resistenza alla partecipazione all’Assemblea Costituente, dove fece valere alcune importanti istanze progressiste che caratterizzeranno la sua identità politica come la proposta di far accedere le donne alla Magistratura. L’inizio dell’attività parlamentare corrisponde con l’avvio della sua relazione sentimentale con Palmiro Togliatti, Segretario del Partito Comunista Italiano. Una storia d’amore complicata dalle circostanze, perché Togliatti è sposato e l’opinione pubblica, anche quella apparentemente più progressista, mostra forti resistenze moralistiche nell’accettare un sentimento nato al di fuori dal matrimonio.

iotti foglietta

Nilde Iotti e Anna Foglietta

Con la convivenza e poi l’adozione della piccola Marisa Malagoli, sorella di un operaio morto durante una manifestazione – preziosa testimone della docu-fiction – Nilde Iotti e Palmiro Togliatti costituiscono la loro famiglia. Ma è dopo la morte di Togliatti, avvenuta nel 1964, che si collocano le battaglie più significative dell’azione politica di Nilde Iotti. Nel 1974, motivata da una spiccata sensibilità per gli umori e le idee che circolano nel Paese e dal suo coraggioso progressismo, la Iotti ha il merito di convincere un perplesso Enrico Berlinguer a schierare il Partito Comunista per il no al referendum abrogativo della Legge sul divorzio. Lo stesso Berlinguer le chiederà, pochi anni più tardi, di diventare la prima donna a ricoprire il ruolo di Presidente della Camera: elezione che sancisce una tappa fondamentale nella trasformazione sociale del Paese per cui hanno lottato e lottano tante straordinarie donne italiane.

Storia di Nilde è una docufiction da 90’ prodotta da Gloria Giorgianni con Tore Sansonetti e Carlotta Schininà per Anele in collaborazione con Rai Fiction Scritta da Salvatore De Mola con la collaborazione di Marco Dell’Omo e di Emanuele Imbucci. Regia di Emanuele Imbucci.

Continua a leggere

News

L’amica geniale – Storia del nuovo cognome: la prima immagine della seconda stagione

Pubblicato

:

lamica geniale serie tv

L’Amica Geniale è una serie HBO-RAI FICTION, prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e da Domenico Procacci per Fandango, in collaborazione con Rai Fiction e HBO Entertainment, in coproduzione con Umedia. Regia di Saverio Costanzo (6 episodi) e Alice Rohrwacher (2 episodi). Soggetto e sceneggiature di Elena Ferrante, Francesco Piccolo, Laura Paolucci e Saverio Costanzo.

lag2 da sinistra gaia girace lila margherita mazzucco elena photo by eduardo castaldo wildsideumedia 4351

L’amica geniale – Storia del nuovo cognome una serie di Saverio Costanzo tratta dal secondo volume della quadrilogia di Elena Ferrante edita in Italia da Edizioni E/O. Una produzione HBO-RAI FICTION; prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e da Domenico Procacci per Fandango. In collaborazione con Rai Fiction, HBO Entertainment e in coproduzione con Umedia.

Paolo Sorrentino e Jennifer Schuur sono i produttori esecutivi. Fremantle sarà il distributore internazionale in associazione con Rai Com.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Agosto, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Settembre

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X