Connettiti a NewsCinema!

Film Horror

I 10 migliori film horror del 2015

Pubblicato

:

Il 2015 è stato un anno particolarmente prolifico per il cinema horror. Guillermo del Toro è tornato al genere che lo ha lanciato con l’atteso Crimson Peak e il mockumentary è rinato grazie ai meravigliosi The Visit di M. Night Shyamalan e Unfriended di Levian Gabriadze. Ma se credete che la nostra lista preveda solo i grandi blockbuster prodotti da Jason Blum vi sbagliate di grosso. Noi di NewsCinema ci siamo divertiti a stilare la classifica dei dieci horror che ci hanno colpito di più negli ultimi dodici mesi. Non parliamo solo di case stregate, nonni malefici e social networks infernali ma anche di boy-scout ammazza-zombie e demoni appassionati di musica metal. Se non credete alle nostre parole, date una occhiata qui sotto alla nostra lista dei dieci migliori horror del 2015:

_145099981110) Crimson Peak: Diretto dal maestro del genere gotico Guillermo del Toro e interpretato da Mia Wasikowska, Tom Hiddleston e Jessica Chastain, Crimson Peak racconta la storia di un’aspirante scrittrice (Mia Wasikowska) che, dopo aver perso la testa per un misterioso nobile dal passato oscuro (Tom Hiddleston), si trasferisce a Crimson Peak, un luogo infestato da terribili presenze. Il film, che segna il ritorno di del Toro all’horror dopo la parentesi action di Pacific Rim, è stato descritto da Stephen King con una sola parola, “terrificante”.

_14509997599) Cub: Se cercate un horror in grado di aggiornare una volta per tutte la classica storia del gruppo di ragazzi trucidati in un campeggio, Cub è il film che fa per voi. Diretto da Jonas Govaerts e interpretato da Maurice Luijten, Evelien Bosmans, Titus De Voogt e Stef Aerts, Cub è un’opera shoccante e brutale che vede un gruppo di boy-scout cercare di sopravvivere ad alcune misteriose creature della notte.

_1450999853

8) Deathgasm: Quali possono essere le conseguenze di una canzone rock suonata da un gruppo di metallari a tutto volume? La risposta non è svegliare il vicinato, ma disturbare una entità diabolica in grado di annientare il genere umano. Il film, diretto da Jason Lei Howden e interpretato da Milo Cawthorne, James Blake, Kimberley Crossman, è una delle opere più folli di tutti i tempi. Dopotutto non si vede tutti i giorni un demone metallaro…

_1450999793

7) Turbo Kid: Folle, ironico e gore. Stiamo parlando di Turbo Kid, il film scritto e diretto da François Simard, Anouk Whissell e Yoann-Karl Whissell che omaggia i B-movies, i fumetti e i videogiochi degli anni’80. Ambientato in uno scenario post-apocalittico alla Mad Max, Turbo Kid (Munro Chambers) vede un supereroe e la sua pazza amica lottare contro due villain del calibro di Zeus (Michael Ironside) e Skeletron (Edwin Wright) per l’acqua potabile. Vi anticipiamo solo che Skeletron ha un’arma in grado di sparare seghe circolari e che Turbo Kid può spappolare i nemici con dei raggi alla Megaman.

_14509997786) The Final Girls: Uno dei film più divertenti e bizzarri del 2015 è sicuramente l’horror comedy The Final Girls, una divertente opera diretta da Todd Strauss-Schulson e interpretata da Taissa Farmiga, Malin Akerman e Nina Dobrev che racconta la storia di una ragazza (Taissa Farmiga) che, per una strana casualità, finisce nei film horror girati da sua madre (Malin Akerman) negli anni ’80. Il film vede nel cast anche Thomas Middleditch, Alia Shawkat e Alexander Ludwig.

_1450999826

5) What We Do In The Shadows: Dimenticate i sensuali e noiosi vampiri di Twilight. Le creature più temute della notte tornano protagoniste in What We Do In The Shadows, la folle commedia horror diretta da Jermaine Clement e Taika Waititi che racconta la storia di un gruppo di vampiri alla prese con bollette da pagare, pulizie domestiche e faccende decisamente poco soprannaturali; un mix vincente che vi assicurerà divertimento, emozioni e anche un pizzico di gore.

_1450999835

4) The Gift: Tra i thriller più apprezzati del 2015 c’è sicuramente il debutto dietro la macchina da presa di Joel Edgerton. Interpretato da Jason Bateman, Rebecca Hall e lo stesso Edgerton, The Gift racconta la storia di Simon (Jason Bateman) e Robyn (Rebecca Hall), una coppia felice che, dopo aver incontrato Gordo (Joel Edgerton), un ex compagno di studi di Simon, iniziano a vivere delle situazioni estremamente inquietanti. Il film non è solo un ottimo horror psicologico che mostra quanto i traumi del passato possano sconvolgere il presente ma è anche uno dei migliori thriller degli ultimi tempi.

9630f4c2-9105-4906-8095-f566901a7470

3) Scouts Vs. Zombies: Diretto da Christopher Landon e interpretato da Tye Sheridan, Halston Sage, Logan Miller e Joey Morgan, Scouts Vs. Zombies racconta la storia di tre boys-scout e una cameriera disposti a tutto per sopravvivere a un’epidemia di famelici zombie. Il cast del film vede anche la presenza di Patrick Schwarzenegger, David Koechner e Cloris Leachman. È già cult la sequenza in cui i quattro protagonisti intonano Baby One More Time per confondere uno zombie fan di Britney Spears.

8l60_itp_00063rv2_cmyk

2) The Visit: Prodotto da Jason Blum e diretto da M. Night Shyamalan, The Visit racconta la storia di due adolescenti che, per lasciare un po’ di spazio ad una madre fresca di divorzio (Kathryn Hahn), decidono di trascorrere finalmente un po’ di tempo con i nonni (Deanna Dunagan e Peter McRobbie); ma la “visita” non andrà secondo le aspettative perché i nonni inizieranno ad avere dei comportamenti molto strani e inquietanti. Caratterizzato da tensione, genialità e ironia, The Visit non solo riporta in vita il mockumentary ma segna anche il ritorno al cinema horror del regista de Il sesto senso.

_1450999741

1) Unfriended: Se The Blair Witch Project sfruttava per primo l’espediente del mockumentary e Paranormal Activity lo riportava in auge usando come tecnica di ripresa le telecamere fisse di casa, questo interessante Unfriended compie un ulteriore passo in avanti nel genere più furbo del cinema horror. Un genere che, nel caso specifico, possiamo ribattezzare Skypementary perché è proprio una chiamata Skype il fulcro dell’intero film di Levan Gabriadze che, con un budget di un milione di dollari, ne ha incassati 43 worldwide. Un successo che possiamo definire assolutamente meritato perché Unfriended, affrontando tematiche attuali come i social networks e il cyber-bullismo, regala 88 minuti di tensione, ritmo e originalità; aspetti vincenti di un film talmente irresistibile da meritare la numero uno della nostra lista dei dieci migliori horror del 2015.

Classe 1988, nato con l'idea del cinema come momento magico, cresciuto con la prassi di vedere (almeno) un film a sera, abituato a digerire qualsiasi tipo di opera (commedia, splatter, dramma, horror) sin dai primissimi anni di età, propenso a scavare nei meandri più nascosti per trovare sconosciute opere horror da torcersi le budella... appassionato, commerciale, anti-commerciale, romantico, seriofilo, burtoniano...disponibile davanti e dietro le quinte e disposto per tutti voi ad intervistare le più grandi celebrità italiane e internazionali... questo è Carlo Andriani ovvero: IO.

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Brightburn, il trailer del Superman horror di James Gunn

Pubblicato

:

brightburn

Per molti mesi abbiamo sentito parlare del casting di un nuovo film horror di James Gunn ancora senza titolo, prodotto da Sony Pictures e Screen Gems. Ora lo studio ha rivelato il primo trailer del film ufficialmente intitolato BrightBurn. Se un bambino di un altro mondo si fosse schiantato sulla Terra, ma invece di diventare un eroe per l’umanità, avesse dimostrato di essere qualcosa di molto più sinistro? Con Brightburn, il filmmaker visionario di Guardians of the Galaxy e Slither presenta una sorprendente e sovversiva interpretazione di un genere radicalmente nuovo: il supereroe horror.

BrightBurn è diretto da David Yarovesky (The Hive) e scritto da Mark Gunn e Brian Gunn. Elizabeth Banks è al fianco di David Denman, Jackson A. Dunn (Shameless), Matt Jones e Meredith Hagner (Younger, Set it Up). James Gunn produce, con i produttori esecutivi Mark Gunn, Brian Gunn, Dan Clifton, Simon Hatt e Nic Crawley. All’inizio di quest’anno, The H Collective ha stipulato un accordo con la Sony Pictures Worldwide Acquisitions (SPWA) per distribuire e commercializzare film a livello globale. “Siamo orgogliosi di presentare questo trailer prima ai fan! È ancora più emozionante perchè celebriamo anche il primo anniversario di The H Collective“, ha dichiarato il CEO di The H Collective, Nic Crawley.

The H Collective, lanciato a ottobre 2017, è una società globale di finanza, produzione, marketing e distribuzione cinematografica che produce e finanzia una gamma diversificata di film di alta qualità tra cui horror, action comedy e franchise IP. La H Collective ha recentemente acquisito la franchigia xXx con One Race Films di Vin Diesel e è in pre-produzione nella quarta puntata del franchise.

Continua a leggere

Cinema

Halloween: nuova clip e come James Jude Courtney ha imparato ad uccidere da un vero killer

Pubblicato

:

In occasione della festa più terrificante dell’anno ormai alle porte e dell’uscita di un film molto atteso soprattutto dagli appassionati di film horror, ecco a voi la prima terrificante clip tratta dal film Halloween, che mostra l’attacco di Micheal Myers all’interno di un bagno.

L’attore James Jude Courtney, che interpreta il nuovo Micheal Myers ha dichiarato di aver imparato ad uccidere da un vero assassino, per capire i movimenti e la psicologia di un uomo che per lavoro, pone fine alla vita di un’altra persona. Courtney in un’intervista a VanityFair ha raccontato di aver ricevuto dei consigli da un suo amico sicario, il quale lo ha “aiutato” nel riuscire ad interpretare al meglio, il ruolo di assassino senza scrupoli. Il killer del quale non si conosce l’identità data la sua professione, dopo aver visto The Hit List di William Webb in compagnia di Courtney disse: ” non è così che uccidi le persone nella vita vera. Te lo mostro come si fa”. Courtney incuriosito e ignorante delle modalità che è solito applicare per uccidere qualcuno, racconta: “Sapete, c’è una sorta di efficienza furtiva nel modo in cui funziona un killer addestrato”. “I film tendono a diluire quella qualità con pause e dialoghi drammatici, che però un vero assassino nella vita reale non farebbe mai. È  quell’efficacia di cui mi parlò questo mio amico che ho voluto portare nella parte di Michael Myers.”

Prima foto tratta da Halloween (2018)

Jamie Lee Curtis ritorna sul grande schermo con il suo iconico ruolo di Laurie Strode, arrivando al suo ultimo confronto con Michael Myers, la figura mascherata dalla quale quaranta anni fa, era riuscita a scappare dopo averla perseguitata e tentato di uccidere la notte di Halloween. Insieme alla Curtis sono entrate a far parte del film Judy Greer che interpreta Karen Strode, la figlia del personaggio di Curtis, e Andi Matichak Orange is the new blackUnderground ) che interpreta Allyson, la nipote di Laurie Strode.

La Universal sta puntando molto su Halloween, ispirato al film di John Carpenter del 1978, tanto che recentemente ha pubblicato la colonna sonora aggiornata proprio dal suo primo regista ed ora è stata rilasciata questa clip, giusto per far salire l’ansia al pubblico, in vista dell’uscita al cinema del 19 ottobre 2018.

Halloween (2018) ignorerà la continuità di tutti i sequel, per far in modo di riuscire a raccontare la propria storia. La Curtis prima di questo nuovo capitolo, era già apparsa in quattro film della serie, tra cui, l’originale del 1978, il sequel del 1981, Halloween H20:  20 Years Later e  Resurrection .

John Carpenter sarà il produttore esecutivo e consulente creativo di questo film, unendo le forze con l’attuale produttore di film horror, Jason BlumGet Out ,  Split ,  The Purge ,  Paranormal Activity ). Ispirati al classico di Carpenter, il regista David Gordon Green e Danny McBride hanno realizzato una storia che traccia un nuovo percorso rispetto agli eventi del famoso film del 1978.

Halloween uscirà nelle sale il 25 ottobre.

Continua a leggere

Cinema

Halloween: arrivano le prime reazioni dopo la proiezione al TIFF

Pubblicato

:

Il Toronto Film Festival ha ospitato la prima proiezione ufficiale per la stampa di Halloween. Ecco alcune delle prime reazioni a caldo…

Halloween standing ovation in sala

Halloween è super soddisfacente, anche perché è un film che da veramente qualcosa da fare al personaggio di Judy Green.

 

Non temete, Halloween mostra alcune grandi uccisioni che mi hanno fatto applaudire. Molti grandi riferimenti al primo film (e un cameo!). Grande colonna sonora di Carpenter e di suo figlio, Cody. Vorrei essere forte come le donne del film.

 

Halloween è un’esplosione totale e ucciderà il box office. Blumhouse ci riesce ancora. Jamie Lee Curtis è ancora una tostissima. Penso che i fan guarderanno il film più volte. È il miglior Halloween dopo l’originale.

 

Il nuovo Halloween è intenso, con uccisioni brutali e una potentissima performance di Jamie Lee Curtis. Un eccellente film da accostare all’originale.

Halloween

Il migliore degli ultimi 39 anni.

 

Halloween è stato fantastico. Sanguinoso, divertente, spaventoso! Tutti hanno fatto del loro meglio.

 

C’è una scena per i fan dell’originale che li farà uscire pazzi. Lo saprete quando la vedrete. Il cinema è andato in estasi con urla e applausi.

Halloween sarà nei cinema a fine ottobre.

Jamie Lee Curtis è apparsa in quattro film della saga: nel film originale del 1978, nel sequel del 1981, in Halloween – 20 anni dopo e in Halloween: La resurrezione del 2002.

John Carpenter, regista del primo film della saga, sarà produttore esecutivo e sarà consulente creativo.

Fonte: comingsoon.net

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Novembre, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Dicembre

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X