Connettiti a NewsCinema!

Serie tv

Quantico, perché vedere la seconda stagione della serie ABC

Pubblicato

:

C’è grande attesa per il ritorno di Quantico, lo spy-drama in odore di guilty pleasure trasmesso sulla ABC dal settembre del 2015. Sviluppato da Joshua Safran, la serie tv in poco tempo si è imposta come una fra le produzioni più cool, irriverenti e totalmente addictive della tv. Rinnovata per una seconda stagione (nonostante un vistoso calo di ascolti), il nuovo ciclo di episodi è previsto per il prossimo 25 settembre e, secondo quanto riportano tutti i più importanti magazine americani, non mancheranno le emozioni, i colpi di scena e i grandi amori.

Ambientata all’interno dell’Accademia dell’FBI (almeno durante la prima stagione), Quantico racconta la vita di un gruppo di reclute alle prese con batticuori, sogni di rivalsa ed il duro addestramento per diventare un perfetto agente investigativo. Ed attraverso un gioco ben congeniato di flashforward, vedremo come tutte le reclute saranno coinvolte in un gioco al gatto con il topo per scovare chi si cela dietro un attentato che ha distrutto la Gran Central di New York ed il cuore stesso dell’America. La ricerca del colpevole fa palesare che, l’attentatore, si nasconde proprio fra le reclute di Quantico. Al centro della vicenda c’è l’immensa Priyanka Chopra nel ruolo di Alex Parrish, senza dimenticare l’agente Ryan Booth (Jake McLaughlin), Shelby Wyatt (Johanna Braddy), Cabel Hass (Graham Rogers), Simon Asher (Tate Ellington) e tanti altri personaggi più o meno regolari e di vitale importanza ai fini della vicenda.

Scena dalla serie tv Quantico

Scena dalla serie tv Quantico

Con un cast così variegato ed una storia dalle infinite sfumature, c’era la possibilità di dar vita ad una serie diversa dal solito, intimistica e fuori dagli schemi, invece si preferisce puntare su una trama confezionata a dovere con annessi clichè;  eppure Quantico raggiunge il consenso del pubblico e trova la forza proprio nei suoi latenti difetti strutturali.  Alla luce di una prima stagione bella ma non troppo (caduta troppo spesso in qualche assurdità di troppo), c’è ancora un valido motivo per continuare a vedere le disavventure di questi giovani e sexy agenti governativi?

La serie ABC è un vero guilty pleasure

Al di là tutti i problemi strutturali che si sono palesati già durante il primo ciclo di episodi, Quantico rimane il fiore all’occhiello del network di riferimento. E’ una serie che conferma tutti i canoni della ABC, dalle storie d’amore al limite e tormentate, dall’effetto soap fino alle trame intricate, ed il suo merito è quello di aver reso accattivante ed altamente seducente lo spy-drama in tv, soprattutto nei riguardi di un pubblico generalista solitamente poco attento a questa tematica. Avulso dai dettami di una narrazione procedurale e con un cast dal grande respiro – come la bellissima ed affabile Priyanka Chopra – con tutti i suoi pregi (molti) e difetti (tantissimi), lo show della ABC è un must per tutti gli addicted delle serie tv.

È un guilty pleasure a tutti gli effetti, reso tale sia da una trama sul filo del rasoio – che episodio dopo episodio si arricchisce di particolari – ma soprattutto la serie brilla per una perfetta contestualizzazione  della realtà sociale di oggi (lo spettro del terrorismo internazionale è sempre dietro l’angolo). E quindi la seconda stagione di Quantico – in onda in America dal 25 settembre – merita di essere vista con la stessa dedizione dello scorso anno, perché oltre a promettere un mero intrattenimento, si pone l’obbiettivo di approfondire i personaggi e far trasparire le sfumature più complesse del loro carattere. Più drama, più azione e più introspezione, in modo tale da non perdersi in qualche lungaggine di troppo.

Priyanka Chopra in una scena di Quantico

Priyanka Chopra in una scena di Quantico

Ha già esaurito tutto il suo carismatico appeal

Eppure nonostante tutto la bellezza di Quantico finisce qui. Anzi per l’esattezza la serie si è accartocciata su se stessa dopo l’episodio 11, nel momento in cui si è alzato il velo in merito alle reali intenzioni dell’attentatore di Grand Central. Da quel momento in poi, Quantico ha smesso di essere un pleasure, annaspando in una narrazione complessa, difficile da seguire, con continui cambi di registro ed, il calderone degli eventi, era così tracotante tanto è vero che alla fine gli sceneggiatori non sono riusciti a gestire tutti questi cambiamenti. Seppur il finale di stagione ha stuzzicato in maniera quasi perfetta l’attenzione dello spettatore, il futuro di Quantico non è per nulla roseo.

Dalle ultime indiscrezioni che si leggono in rete, pare che ci sarà un cambio di location (non più l’FBI ma la CIA), ci sarà “un evento molto più grande di quello affrontato nella passata stagione che toccherà un arco più diffuso di episodi” (come ha rivelato il produttore), ma cosa più importante sembra che gli eventi saranno più lineari e meno confusionari, costruiti quindi con cognizione di causa, ed infine pare che ci sarà l’intenzione di dare più spazio alla tematica drama e quindi al fattore ship. C’è voglia di rinnovarsi, c’è l’intenzione di far prosperare la serie tv e di rendere lo slot domenicale il fiore all’occhiello della tv americana.

Eppure, secondo il nostro punto di vista, la seconda stagione di Quantico, non potrà essere migliore della precedente, anzi non potrà superare la perfezione stilistica dei primi 11 episodi; sicuramente avrà un buon incipit, sarà un crescendo almeno per 4/5 episodi per poi crollare miseramente prima del finale di metà stagione. Senza più quel suo seducente appeal, cosa ne rimane di Quantico? Ai posteri l’ardua sentenza.

 

 

Carlo è un trent’enne con un cuore che batte per il cinema, le serie TV, i romanzi fantasy e la musica anni ’90. È un Maveliano D.O.C. ed è #TeamCap per scelta. Si è laureato in Giurisprudenza ma non è un avvocato, sogna di vivere a Londra e di intervistare David Tennant.

Continua a leggere
1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: Quantico, perché vedere la seconda stagione della serie ABC – Cinema & Film Blog

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Serie tv

True Detective 3, il nuovo trailer della serie tv con Mahershala Ali

Pubblicato

:

true detective 3

HBO ha rilasciato il secondo trailer ufficiale di True Detective 3, con Mahershala Ali e Stephen Dorff, fornendo maggiori dettagli su ciò che gli spettatori possono aspettarsi nella prossima stagione.

La terza stagione della serie antologica è ambientata nel cuore degli Ozarks in cui si verifica un crimine inquietante e un mistero attraversa tre periodi temporali separati. Il premio Oscar Ali interpreta Wayne Hays, un detective della polizia statale del nord-ovest dell’Arkansas, mentre Carmen Ejogo è l’insegnante di scuola Amelia Reardon, che condivide un legame con due bambini scomparsi nel 1980. Fisher interpreta Freddy Burns, figlio di Wayne e Rhys Wakefield, Michael Greyeyes e Jon Tenney recitano nei panni di alcuni personaggi ricorrenti come Henry Hays, Brett Woodard e Alan Jones. Anche Mamie Gummer è protagonista.

Il creatore di True Detective, Nic Pizzolatto, è lo showrunner e uno dei produttori esecutivi sarà l’unico autore della terza stagione, ad eccezione dell’episodio quattro, che ha scritto insieme a David Milch. Jeremy Saulnier, altro produttore esecutivo, sarà il regista al fianco di Pizzolatto, quest’ultimo al suo debutto alla regia. Anche Daniel Sackheim (The Americans, Jack Ryan) dirigerà un certo numero di episodi. Scott Stephens, Matthew McConaughey e Woody Harrelson (topliner per la stagione True Detective), Cary Joki Fukunaga (che ha diretto la prima stagione), Steve Golin, Bard Dorros e Richard Brown sono anche produttori esecutivi. True Detective 3 sarà presentato in anteprima il 13 gennaio 2019 su HBO.

Continua a leggere

Serie tv

Game of Thrones, il teaser trailer della stagione 8 è qui

Pubblicato

:

dan

In attesa del ritorno della serie tv sul piccolo schermo il prossimo Aprile 2019, la HBO ha rilasciato il primo teaser trailer ufficiale di Game of Thrones 8, che culmina in una battaglia tra ghiaccio e fuoco. Alla fine della scorsa stagione, i draghi di Daenerys (Emilia Clarke) e il suo immenso esercito erano finalmente sulla strada per Westeros, dove Cersei (Lena Headey) è diventata Regina dopo la morte dei suoi figli. L’esercito del Re della Notte (Vladimir Furdik nella sesta stagione) si sta dirigendo a sud, e sembra che una battaglia sia imminente.

I produttori esecutivi di Game of Thrones 8 sono David Benioff, D.B. Weiss, Carolyn Strauss, Frank Doelger e Bernadette Caulfield; i produttori co-esecutivi sono Guymon Casady, Vince Gerardis, George R.R. Martin e Bryan Cogman; e i produttori sono Chris Newman, Greg Spence e Lisa McAtackney. L’ottava e ultima stagione di Game of Thrones probabilmente non sarà il nostro ultimo viaggio a Westeros, tuttavia la HBO ha messo in verde un pilota ambientato 1.000 anni prima degli eventi dell’epica selvaggia spada e stregoneria. Naomi Watts e Josh Whitehouse sono stati scritturati nella serie prequel.

Continua a leggere

Serie tv

True Blood, un musical in arrivo?

Pubblicato

:

true blood

Sono passati 10 anni da quando la serie sui vampiri True Blood è stata presentata per la prima volta su HBO. Da allora la serie ha funzionato per sette stagioni, concludendosi nel 2014 con l’episodio “Thank you” Ora, sembra che la storia sia stata ripresa per il palcoscenico, per fare un musical. Il creatore dello show Alan Ball (Six Feet Under) ha recentemente parlato con The Hollywood Reporter delle sue riflessioni sul progetto, e il musical è stato incluso nella conversazione.

Stanno preparando un musical di True Blood. Ho ascoltato tutta la musica e in realtà è piuttosto buona” ha detto Ball, che ha incluso alcuni dettagli sulla trama. “Racconta la storia dei vampiri che escono dall’armadio e questa storia d’amore… ma poi finiscono per tornare nell’armadio.” Non ci sono altri dettagli disponibili a questo punto, ma sembra che il cast di vampiri meditabondi e depressi potrebbe prestarsi a uno spettacolo teatrale originale. Se ha l’approvazione di Ball, un musical potrebbe effettivamente vedere la luce a breve.

La serie basata sui romanzi Sookie Stackhouse di Charlaine Harris, è un misto di romanticismo, suspense, mistero e umorismo, ambientata in un mondo in cui i vampiri e gli umani coesistono. In particolare, dopo che i vampiri sono stati autorizzati a uscire dalla bara grazie all’invenzione del sangue sintetico prodotto in serie, non hanno più bisogno degli esseri umani come fonte nutrizionale. Nel cast la cameriera Sookie Stackhouse (Anna Paquin) che può ascoltare i pensieri della gente, il vampiro Bill Compton (Stephen Moyer) e il vampiro Eric Northman (Alexander Skarsgard). Inoltre True Blood conteneva un cast assortito di mortali regolari e esseri soprannaturali nella piccola città della Louisiana.

Continua a leggere
Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Film in uscita

Dicembre, 2018

13Dic00:00Un Piccolo FavoreTitolo originale: A Simple Favor

13Dic00:00Il Testimone Invisibile

13Dic00:00Macchine MortaliTitolo originale: Mortal Engines

13Dic00:00Lontano da QuiTitolo originale: The Kindergarten Teacher

13Dic00:00L'uomo che rubò Banksy

13Dic00:00La donna elettricaTitolo originale: Woman at War

20Dic00:00Il ritorno di Mary PoppinsTitolo originale: Mary Poppins Returns

20Dic00:00Cold War

20Dic00:00Ben is Back

20Dic00:00Bumblebee

20Dic00:00The Old Man & the Gun

20Dic00:007 uomini a molloTitolo originale: Le Grand Bain

20Dic00:00Amici come prima

Film in uscita Mese Prossimo

Gennaio

Nessun Film

Pubblicità

Popolari

X