Connettiti a NewsCinema!

CineBizarre

5 film affidati a persone che non indovinereste mai

Pubblicato

:

Nonostante scrittori e registi siano spesso riconoscibili per un loro stile unico e personale, molto spesso per vicissitudini o esigenze lavorative, questi stessi possono essere coinvolti nei progetti più strampalati e distanti dal loro solito genere. Nel corso di questi ultimi anni, infatti, numerose “star” del cinema si sono cimentate nei lavori più disparati, con alterne fortune. Ecco un breve elenco di sei bizzarri progetti portati avanti dalle persone meno immaginabili.

La Bella e la Bestia – George R.R. Martin

Non stiamo parlando della versione Disney, bensì di una serie originale targata CBS scritta dal creatore de Le cronache del ghiaccio e del fuoco e interpretata dalla star di Hellboy Ron Perlman. La trasposizione televisiva non era altro che una versione in chiave moderna della tradizionale storia per ragazzi, con la Bestia in una inedita versione mutante impegnata a risolvere i crimini per le strade di New York. Martin ottenne un posto come sceneggiatore subito dopo la cancellazione del reboot di The Twilight Zone. Il papà de Il Trono di spade incontrò però numerosi ostacoli lungo il suo percorso, dovendo lottare contro la censura del network, per niente felice della sua visione “adulta” della fiaba, condita con abbondanti dosi sesso e violenza. Le limitazioni furono talmente tante che Martin fu costretto ad abbandonare presto lo show.

James Gunn – Scooby-Doo

James Gunn non è mai stato un regista particolarmente tranquillo. Fin dal suo esordio nelle file della Troma aveva dimostrato una malsana attrazione verso la provocazione, dipingendo nel suo Tromeo and Juliet una volgarissima ed estremamente violenta versione della storia shakespeariana, fra teste che esplodono e peni alieni. Molti non sanno, però, che Gunn è anche la persona dietro alla sceneggiatura del film di Scooby-Doo arrivato in sala nel 2002. Nonostante il risultato finale fu una pellicola decisamente dimenticabile, Gunn voleva inizialmente trasformare Scooby e Shaggy in due consumatori abituali di droghe leggere e inserire nella sceneggiatura espliciti riferimenti lesbo e omosessuali. Il progetto era infatti quello di creare una parodia per adulti del cartone animato originale. Peccato che tutte le idee di Gunn furono accantonate, e venne adottato una linea decisamente più morbida.

Il regno di Ga’Hoole – Zack Snyder

Il regno di Ga’Hoole – La leggenda dei guardiani è un film animato incentrato su di un gufo parlante che si ritrova nel mezzo di una guerra fra fazioni opposte. È abbastanza divertente constatare che dietro ad un film del genere si nasconda il controverso regista di 300 e Batman v. Superman (che per molti maliziosi con Ga’ Hoole firma proprio il suo film migliore). Pur essendo un cartone animato per famiglie, il film presenta la stessa pomposità e magniloquenza che contraddistingue tutti i lavori di Zack Snyder, attraverso una CGI ben fatta ma invadente e scene di azione frenetiche e concitate.

Gnomeo e Giulietta – Elton John

Molti di voi sicuramente non ricorderanno il folle Gnomeo e Giulietta uscito nel 2011, film di animazione realizzato in CGI che ripercorreva la celebre storia shakespeariana con protagonisti due nani da giardino. Nonostante le assurde premesse, la pellicola ebbe un discreto successo, soprattuto grazie al variegato cast di doppiatori, che comprendeva personaggi come James McAvoy, Emily Blunt, Michael Caine, Maggie Smith, Jason Statham, Patrick Stewart e Ozzy Osbourne. Non solo, il progetto fu fortemente voluto e sostenuto da sir. Elton John che, oltre a comporre alcune canzoni originali e finanziare la pellicola in veste di produttore, spese ben undici anni della propria vita cercando di convincere le major affinché il film vedesse finalmente la luce. I motivi che si celano dietro questo bizzarro interesse verso i nani da giardino sono ancora sconosciuti ai più.

Toy Story – Joss Whedon

Toy Story è uno dei più bei film di animazione della storia del cinema, e su questo non ci piove. Nonostante ciò, la prima bozza di sceneggiatura della pellicola Disney era un autentico disastro, tanto da costringere i produttori a sospendere momentaneamente la sua produzione. Il periodo di stallo durò fino a quando non intervenne il “salvatore” Joss Whedon (il papà di Buffy, Firefly e dei due film sugli Avengers), che in quel periodo si occupava proprio della “rifinitura” di sceneggiature non propriamente riuscite. Whedon decise di trasformare il cartone in un classico “buddy movie”, creando la formula che determinerà poi lo straordinario successo commerciale di tutta la serie.

Studente presso la facoltà di Medicina e chirurgia dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Autore di diversi articoli pubblicati su mensili locali quali Bisceglie in Diretta e Il Biscegliese e siti d’informazione online locali e non. Ha collaborato con siti di informazione videoludica, come GameBack, GamesArmy e gamempire.it. Attualmente è redattore di Bisceglie24 e gestisce il blog cinematografico Strangerthancinema.it.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CineBizarre

Deadpool ringrazia i fan con una parodia di “Cuori senza Età” (video)

Pubblicato

:

Deadpool 2 ha guadagnato oltre $ 363 milioni in tutto il mondo dall’apertura dello scorso weekend, e ora la 20th Century Fox ha pubblicato un nuovo video del film ringraziando i fan in un modo in cui solo Deadpool può fare: Con una parodia delle Golden Girls (la serie tv Cuori senza Età) guarda il video tributo Deadpool Golden Girls qui sotto.

Il film diretto da David Leitch vede la partecipazione di Ryan Reynolds, Josh Brolin, Morena Baccarin, Julian Dennison, Zazie Beetz, T.J. Miller, Brianna Hildebrand e Jack Kesy.

Deadpool 2: la trama ufficiale del film

Dopo essere sopravvissuto a un attacco bovino quasi letale, lo sfigurato chef di una caffetteria (Wade Wilson) cerca a tutti i costi di diventare il barista più hot di Mayberry tentando, allo stesso tempo, di fare i conti con la perdita del senso del gusto. Mentre cercherà di riacquistare il gusto per la vita, oltre a un flusso canalizzatore, Wade dovrà combattere contro dei ninja, la Yakuza, dei cani sessualmente aggressivi, nel suo viaggio intorno al mondo che lo porterà alla scoperta del valore della famiglia, dell’amicizia e del sapore, trovando un nuovo gusto per l’avventura e guadagnandosi anche la tanto desiderata tazza con la scritta Miglior Amante del Mondo.

Leggi anche: Deadpool 2, il sequel che ti aspetti dell’antieroe di Ryan Reynolds

Continua a leggere

CineBizarre

Dylan, il pilot di una serie tv non autorizzata su Dylan Dog (video)

Pubblicato

:

Molti appassionati del web sono grandi fan dei cortometraggi austriaci di Kevin Kopacka, Hades and TLMEA: opere estetiche semplici e sperimentali mascherate da film horror. Kopacka sa costruire la suspense e dipingere un mondo astratto affascinante con pochissimi soldi e scarse risorse, e stiamo aspettando di vedere cosa farà prossimamente.

Intanto come ultimo lavoro, insieme al collega Alex Bakshaev, egli ha finito la produzione dell’episodio pilota di Dylan, la loro nuova proposta – orgogliosamente non autorizzata – ispirata al cult italiano / noir Dylan Dog di Tiziano Sclavi. Quel lungo libro è stato adattato con il film autorizzato del 2011 Dylan Dog: Dead of Night, un film che sembrava aver perso la bussola e l’allegria del fumetto.

Dylan Dog è un “investigatore dell’ incubo” che, insieme al suo unico assistente, risolve casi che riguardano sconosciuti e fenomeni paranormali, spesso coinvolgendoli in mondi sanguinari e surreali del sogno. Kopacka è un grande fan dei fumetti, ma a causa di ragioni di copyright, la sua serie Dylan ha dovuto cambiare il nome dei personaggi, anche se l’essenza del fumetto è tenuta viva quanto più possibile.

Il pilot di 30 minuti è intitolato “Il sogno del morto vivente” e potete vederlo nel video qui sopra.

 

Continua a leggere

CineBizarre

Ritorno al Futuro 4, un fan trailer da vedere

Pubblicato

:

Girando online abbiamo trovato un trailer realizzato da alcuni fan del cult di Robert Zemeckis, Ritorno al Futuro, che hanno immaginato un nuovo capitolo della saga con Michael J. Fox nei panni di Marty McFly. Come sarebbe un possibile Ritorno al Futuro 4 a distanza di 25 anni dall’ultimo film della trilogia originale? Potete vedere qui sotto il fan trailer in questione e buon divertimento!

Mentre a Broadway si sta lavorando ad un musical di Ritorno al Futuro, molti fan sperano in un ritorno di Marty e Doc Brown per viaggiare nuovamente nel tempo come una volta, ma per il momento il progetto non sembra avere possibilità. Creato da Smasher, questo trailer accende un nuovo entusiasmo e curiosità per un possibile futuro moderno di Ritorno al Futuro, ma uno degli sceneggiatori, Bob Gale ha affermato qualche tempo fa che anche se l’Universal vorrebbe sviluppare un nuovo film, lui e Zemeckis non sono d’accordo. D’altra parte toccare dei cult della storia del cinema non è sempre una mossa vincente, anche se la nostalgia gioca spesso un ruolo fondamentale.

Continua a leggere

Facebook

Film in uscita

Ottobre, 2018

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Novembre

Nessun Film

Recensioni

Nuvola dei Tag

Popolari

X