Connect with us

News

I 10 film più attesi di Novembre 2016

Published

on

Il mese di ottobre sta volgendo al termine e tutti gli appassionati del grande schermo sono in attesa di scoprire quali altre grandi emozioni riserveranno i film in uscita al cinema nelle prossime settimane. Novembre si prospetta come uno dei mesi più caldi (cinematograficamente parlando) di questo 2016. Abbiamo quindi stilato una lista (in ordine di uscita) delle dieci film più interessanti in arrivo nelle sale italiane.

7 MINUTI – 3 novembre

Undici donne dovranno decidere per sé e in rappresentanza di tutta la fabbrica su di un nuovo contratto lavorativo parecchio controverso. Le alternative sono soltanto due: accettare il diktat aziendale o andare incontro al licenziamento. Questa è la trama del nuovo film di Michele Placido, una sorta di “12 angry men” in salsa nazionalpopolare e femminile, con un cast di eccezione guidato da Ambra Angiolini e Fiorella Mannoia.

KNIGHT OF CUPS – 3 NOVEMBRE

Arriva dopo una lunga attesa il nuovo, divisivo, lavoro del maestro Terrence Malick, Knight of Cups. Christian Bale è un pellegrino in cerca di se stesso in una metropoli che opprime con il suo squallore e il suo grigiore. Gli ampi orizzonti di The tree of life si fanno chiusi, e i grattacieli tolgono aria e respiro. Una pellicola certamente affascinante e ricca di significati, ma che ha fatto alzare più di un sopracciglio alla critica specializzata.

KUBO E LA SPADA MAGICA – 3 NOVEMBRE

Kubo è il nuovo giovane eroe partorito dalla mente di Travis Knight, papà di grandi opere di animazione come ParaNorman e Boxtrolls – Le scatole magiche. Uno spirito malvagio viene accidentalmente liberato e il piccolo protagonista, accompagnato dai suoi amici Monkey e Beetle, dovrà intraprendere un insidioso viaggio alla ricerca di una vecchia armatura di suo padre, un leggendario guerriero samurai, e affrontare così i misteri del proprio passato.

LA RAGAZZA DEL TRENO – 3 NOVEMBRE

Tratto dal best-seller mondiale omonimo di Paula Hawkins, La ragazza del treno vede protagonista Emily Blunt nei panni di una donna devastata dal recente divorzio. Tutti i giorni, dal treno che la porta verso la City di Londra, la donna fantastica su di una coppia apparentemente perfetta che vive in una casa che si affaccia proprio sui binari della ferrovia. Un giorno, però, osserverà qualcosa di inquietante, che la trascinerà in un intricato mistero.

SING STREET – 9 NOVEMBRE

Immerso nelle affascinanti atmosfere anni ’80, Sing Street è un film a ritmo di Duran Duran, Depeche Mode e Spandau Ballet. Un giovane ragazzo, per far colpo su di una compagna di scuola più grande di lui, decide di fondare una boyband e di scritturare la propria amata come “modella” per i videoclip delle canzoni. Una pellicola dolce e tenera, ma allo stesso tempo piena di grinta e stile.

FAI BEI SOGNI – 10 NOVEMBRE

Tratto dal romanzo autobiografico di Massimo Gramellini, divenuto un vero e proprio caso editoriale, Fai bei sogni segna il ritorno di Marco Bellocchio dietro la macchina da presa. Protagonisti del racconto saranno Valerio Mastandrea e Bérénice Bejo. Una sfida sicuramente audace quanto interessante.

ANIMALI FANTASTICI E DOVE TROVARLI – 17 NOVEMBRE

I fan di Harry Potter, dopo aver aspettato diversi anni per vedere riproposte al cinema nuove avventure del franchise basate sui romanzi della Rowling, potranno finalmente tornare ad immergersi nel fantastico mondo della magia grazie al nuovo Animali Fantastici e dove trovarli (Fantastic Beasts and where to find them), con protagonista Eddie Redmayne nei panni di Newt Scamander.

ANIMALI NOTTURNI – 17 NOVEMBRE

A distanza di sette anni dal suo A single man, Tom Ford torno alla regia con il nuovo Animali Notturni, vincitore del Gran premio della giuria allo scorso Festival del Cinema di Venezia. Un cast stellare composto da Amy Adams, Jake Gyllenhaal, Michael Shannon e Aaron Taylor-Johnson condurrà lo spettatore in atmosfere malsane e inquietanti, affollate da personaggi grotteschi e terrificanti. La sinossi è quanto mai minimale: una gallerista è ossessionata dal romanzo del suo ex marito, un thriller violento che lei interpreta come una velata minaccia alla propria incolumità.

ALLIED – 24 NOVEMBRE

Il nuovo attesissimo film di Robert Zemeckis vede Brad Pitt e Marion Cotillard nei panni rispettivamente della spia americana Max Vatan e della francese Marianne Beausejour. I due finiranno per innamorarsi e addirittura sposarsi, ma la relazione sarà complicata da un difficile segreto sul passato di lei che verrà accidentalmente alla luce. Tra i probabili protagonisti della prossima corsa alla statuetta.

ARRIVAL – 24 NOVEMBRE

Esordio fantascientifico di Denis Villeneuve, Arrival approda in sala tra le grandi aspettative del pubblico, che vuole mettere alla prova il regista canadese in vista del suo prossimo lavoro con Blade Runner II. Al centro della pellicola ci sarà la linguista Louise Banks interpretata da Amy Adams, arruolata dal governo degli Stati Uniti per decifrare il linguaggio di alcuni alieni atterrati sul nostro pianeta. Riuscirà la giovane dottoressa a scoprire le loro reali intenzioni ?

Giornalista cinematografico. Fondatore del blog Stranger Than Cinema e conduttore di “HOBO - A wandering podcast about cinema”.

Advertisement
1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: I 10 film più attesi di Novembre 2016 – Cinema & Film Blog

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Can Yaman

Christmas World | inaugurato a Roma il village con l’attore Can Yaman

Published

on

L’aria del Natale ha conquistato ufficialmente Roma! Ieri è stato inaugurato il village Christmas World – Il Natale nel Mondo con molti volti noti del mondo dello spettacolo e con un super ospite d’eccezione, l’attore turco Can Yaman. L’ Auditorium Parco della Musica dopo aver ospitato la Festa del Cinema lo scorso ottobre, ha cambiato totalmente veste in occasione del Natale con luci e addobbi che vanno da Babbo Natale, a giganteschi Schiaccianoci e simpatici pupazzi di neve.

Il villaggio di Natale è all’Auditorium Parco della Musica

Se volete sognare e lasciarvi rapire dalla magia del Natale, passeggiando tra una Capitale mondiale e un’altra, dovrete recarvi almeno una volta al Christmas World dal 4 dicembre al 9 gennaio a Roma. Partendo dalla Tour Eiffel e dal Moulin Rouge di Parigi, passando per la Porta di Brandeburgo di Berlino e arrivando alla Grande Mela, ossia New York, il pubblico potrà scattare foto e curiosare tra le varie attrazioni previste per ogni città.

Scenografie che ricordano le città citate e gli stand non sono le uniche attrazioni. Camminando tra le varie installazioni potrete gustare dell’ottimo cibo, ascoltare anche musica dal vivo e vedere spettacoli adatti a tutta la famiglia. Sarà un modo per condividere del tempo con gli amici e i bimbi, che potranno respirare l’aria del Natale prima del previsto.

Fiore all’occhiello del Christmas World è la grande pista di pattinaggio del Rockefeller Center, nella parte dedicata a New York. Cliccate qui per visitare il profilo Instagram del villaggio! (clicca qui).

Leggi anche: Can Yaman | protagonista della serie Viola come il mare per la Lux Vide

L ‘arrivo di Can Yaman al Christmas World a Roma

Leggi anche: Can Yaman | in visita dai piccoli fan dell’ospedale Umberto I di Roma

Can Yaman super ospite al Christmas World

Tra i vari artisti invitati per prendere parte all’inaugurazione, il ruolo di ospite d’onore è andato all’attore turco Can Yaman, ormai italiano di adozione e di cuore. L’interprete di molte serie tv di successo turche e presto su Canale 5 con la serie Viola come il mare, ha preso parte all’inaugurazione del Christmas World per sostenere la raccolta fondi lanciata dalla sua associazione benefica Can Yaman For Children a favore dell’ospedale Umberto I di Roma.

Can Yaman al photocall e il box della Can Yaman For Children al Christmas World

Per poter donare – oltre ai riferimenti presenti sulla sua pagina Instagram – vi basterà recarvi nel cuore del villaggio natalizio romano e trovare la grande scatola viola con il fiocco giallo. Questo è il messaggio che troverete scritto sul box: “Il ricavato della raccolta fondi permetterà di donare ai bambini del reparto di Pediatria del Policlinico Umberto I di Roma alcuni macchinari necessari alle loro cure.”

L’attore che tra qualche mese indosserà anche i panni di Sandokan nel remake prodotto sempre dalla Lux Vide insieme a Luca Argentero, ha dichiarato di essere molto emozionato all’idea di trascorrere il suo primo Natale in Italia. Sebbene questa festività non venga celebrata in Turchia e la sua famiglia sia lontana, grazie all’affetto delle fan è riuscito a trovare una grande famiglia nel nostro Paese.

Continue Reading

Cinema

Bob Marley | tutti i dettagli del biopic diretto da Reinaldo Marcus Green

Published

on

Grandi novità per il biopic dedicato a Bob Marley diretto dal regista Reinaldo Marcus Green. Il cineasta ha confermato non solo che sta per dirigere un film sul re del reggae, ma ha rivelato anche alcuni dettagli. L’occasione si è presentata durante un’intervista rilasciata in esclusiva per King Richard con Steven Weintraub di Collider.

Questo significa che il progetto non solo è reale, ma che è in fase di sviluppo per poter rappresentare al meglio la vita dell’iconico cantante e attivista politico. Marley è passato alla storia per essere uno dei pionieri del reggae, riuscendo a incantare il mondo con i suoi talenti musicali e a far conoscere e diffondere la cultura giamaicana. Ma il buon Bob, era anche noto per il suo esplicito sostegno alle riforme sociali democratiche, usando spesso la sua musica per diffondere i suoi ideali politici.

Le dichiarazioni del regista Reinaldo Marcus Green

Alla domanda sullo sviluppo del film biografico su Bob Marley, Green ha affermato che attualmente sta lavorando a una sceneggiatura insieme a Zach Baylin ( King Richard ) e che il figlio maggiore di Bob Marley sta producendo e controllando il progetto: “Ziggy Marley è, giusto, il mio punto di contatto per il film e il produttore del progetto. Quindi siamo a tutto vapore. Ho chiamato Zach Baylin per aiutarmi a scriverlo, il che è fantastico per riunire il nostro team. Speriamo di avere una sceneggiatura molto presto. Sono davvero entusiasta di quello.”

Leggi anche: Biografilm 2016: Shashamane, vivere secondo Bob Marley

Leggi anche: MARLEY, il film sulla leggenda dal 26 giugno al cinema

Cosa vedremo nel biopic dedicato a Bob Marley?

La mancanza – temporanea – della sceneggiatura, non ha di certo scoraggiato Green dal dichiarare cosa verrà mostrato nel biopic. Le sue idee lo porteranno ad esplorare la prolifica carriera del cantante. “Il nostro film inizia nel ’76 e in realtà riguarda la realizzazione di ‘Exodus’” dice Green, riferendosi al nono album in studio di Bob Marley and the Wailers. Un progetto musicale registrato dalla band dopo che Bob Marley è sopravvissuto a un tentato omicidio e lasciato la Giamaica per trasferirsi a Londra.

Sarebbe davvero interessante guardare la vita di Bob Marley da questa finestra, in un periodo in cui l’artista non solo è stato costretto a riflettere sulle sue radici, ma anche sulla portata internazionale del suo messaggio d’amore all’umanità.

Chi interpreterà il ruolo del cantante raggae?

Non poteva mancare la domanda cardine sul biopic: chi potrà interpretare il ruolo di Bob Marley sul grande schermo? Il ruolo verrà affidato a uno dei membri della famiglia del cantante? A tal proposito, il regista ha risposto che il casting non è ancora iniziato e che chiunque può candidarsi per la parte.

Poiché la musica è una parte importante dell’eredità di Marley, un grande film biografico non potrebbe esistere senza alcune delle sue canzoni iconiche. Quando gli è stato chiesto se avesse i diritti musicali per il film biografico, Green ha detto: “Abbiamo i diritti per la musica, per un po’ di musica, di sicuro.”
Dal momento che il film biografico su Bob Marley è ancora in fase di pre-produzione, potrebbe volerci un po’ di tempo prima di avere notizie più dettagliate.

Continue Reading

Cinema

Matrix Resurrections non sarà un semplice sequel | le parole del produttore

Published

on

A volte neanche ci rendiamo conto di quanto sia impietoso il tempo, nel suo scorrere così velocemente. E pensare che ‘solo’ 18 anni fa al cinema era uscito il film Matrix Revolutions, terzo capitolo della saga fantascientifica con protagonista Keanu Reeves. Adesso che siamo a poche settimana dal rilascio del quarto film Matrix Resurrections, a parlare è stato il co-sceneggiatore David Mitchell.

Come molti di voi ricorderanno, comprese le sorelle Wackowski, il pubblico (e non solo) non era stato molto clemente nei loro riguardi. Alla luce dell’imminente uscita del quarto capitolo, che riporterebbe in vita i protagonisti, la domanda sorge spontanea: cosa dovremmo aspettarci? Accadrà qualcosa di totalmente inaspettato o sarà un semplice sequel, che magari risulterà anche poco necessario ai fini della storia di Neo?

Cosa accadrà nel film Matrix Resurrections?

Il co-sceneggiatore di Matrix Resurrections , David Mitchell, che ha preso il posto di Lilly Wachowski nel progetto, ha rilasciato delle dichiarazioni molto interessanti a To Vima (tramite CBR ) e spiegato cosa non vedremo nel film. In particolar modo, il produttore ha spiegato che non sarà paragonabile ad altri blockbuster e sequel:

“Ho visto il film a Berlino a settembre. È molto buono. Non posso dirvi di cosa parla, ma potrei spiegarvi cosa non è. Non è certo un altro sequel, ma qualcosa di autonomo che contiene comunque i tre Matrix che lo hanno preceduto in maniera davvero geniale. È una creazione molto bella e strana. Raggiunge anche un paio di cose che non vediamo nei film d’azione, il che significa che sovverte le regole dei blockbuster.”

Leggi anche: Matrix 4 | Primissimi video e foto dal set del film

Leggi anche: Matrix 4, tutto quello che sappiamo della nuova avventura di Neo

La reazione del pubblico alle parole del produttore

Sebbene sia a dir poco azzardato e prematuro esprimere un parere dopo queste parole, a quanto pare Hollywood non la pensa allo stesso modo. A preoccupare tutti – nessuno escluso – sembra essere il fatto che Matrix Resurrections non sarà solo un altro reboot o sequel nella fase di revival. Fin ora le varie teorie lanciate dagli appassionati della saga non fanno altro che rincorrersi sui social, ma sta di fatto che al momento di concreto e affidabile non c’è nulla.

Il momento della verità arriverà solo quando il film sarà nelle sale cinematografiche e si saprà realmente come stanno le cose. Quello che per ora sembra una certezza, è il grosso problema legato a un piccolo dettaglio: Neo e Trinity dovrebbero essere morti. Del resto in Matrix, niente sembra essere impossibile, e la teoria che i primi 3 film siano solo dei videogiochi che si svolgono nel quarto film, sta prendendo sempre più piede.

Siamo tutti d’accordo che sia qualcosa di assolutamente folle e sconvolgente, ma forse Lana Wachowski e David Mitchell sono riusciti a trovare un modo per farlo apprezzare al pubblico.The Matrix Resurrections uscirà in Italia il 1° gennaio, giusto in tempo per iniziare il nuovo anno con un grande titolo cinematografico.

Continue Reading
Advertisement

Iscriviti al canale Youtube MADROG CINEMA

Facebook

Recensioni

Popolari