Connettiti a NewsCinema!

Concerti

La lettera di Jovanotti per la morte dello studente-operaio.

Pubblicato

:

Schermata-12-2455909-alle-15.27.39

 

 

Era un operaio-studente di 20 anni, Francesco Pinna, il ragazzo rimasto ucciso ieri per il crollo del palco del concerto di Jovanotti, a Trieste che ha coinvolto anche altri sette lavoratori, feriti ma non in gravi condizioni. Il cantante ha deciso di rivolgere il suo cordoglio alla famiglia del ragazzo e di rispondere alle illazioni che la stampa sta lanciando dal momento dell’accaduto, tramite una lettera scritta di suo pugno sulla sua pagina Facebook ufficiale.

 

Francesco Pinna è morto lavorando al montaggio di una struttura fatta per far divertire migliaia di persone. La sua morte è una immensa tragedia per una famiglia e per il mondo dei concerti. Il suo era un lavoro a giornata ed era assunto con contratto regolare. Io personalmente pretendo sempre che tutti quelli coinvolti anche indirettamente in un lavoro che riguardi la mia musica siano sempre tutelati in ogni forma e anche in questo caso era cosi. Il mondo dei concerti è un settore serio dove non c’è approssimazione e improvvisazione e nei miei tour c’è totale rispetto delle leggi e delle persone. A Trieste si stava lavorando come sempre quando prepariamo un evento.Non c’e’ giornata in cui una serie di funzionari pubblici non verifichino il corretto montaggio e non si presentino ad approvare i metodi di costruzione della struttura. La tragedia di Trieste ha lasciato a terra feriti e un ragazzo morto,Francesco Pinna,di soli 20 anni,e noi tutti siamo sconvolti per quello che e’ successo. I ragazzi come lui non sono in tour con la squadra itinerante (composta di tecnici specializzati) ma lavorano localmente agli allestimenti che passano nella loro città. Aspettano l’arrivo dei camion e fanno la loro parte. Si tratta di lavori di supporto alla squadra itinerante. Questi ragazzi io li incontro spesso quando arrivo al palazzetto e capita che ci si scambi due parole,che ci si scatti una foto. Sono migliaia a fare questi lavori in Italia e spesso sono studenti che non hanno un lavoro fisso e che così si guadagnano qualche giornata. Francesco era uno di loro e aveva tutta la vita davanti a se e questa e’ la tragedia. Le strumentalizzazioni sono fuori luogo e mi feriscono perché inducono a pensare che nel mio tour ci sia del lavoro nero o sottopagato. Io so ,e mi è stato confermato anche in questo caso,che in un tour come il mio (e come tutti i grandi e piccoli tour che girano l’italia) ogni lavoratore locale e’ assunto con un contratto in regola con le leggi dello Stato.Anche in questo caso era cosi. Francesco è uno di quei ragazzi che lavorano a montare gli allestimenti dei concerti rock ma anche di eventi pubblici non di carattere musicale, che sono assunti dalle stesse cooperative. Francesco è morto per una fatalità davvero difficile da prevedere. Stamattina le prime indagini degli ingegneri non sono riuscite ancora a capire le dinamiche dell’incidente. È una tragedia enorme amplificata dal fatto che si stava lavorando per allestire “una festa”,un evento effimero che lascia il dolore e la morte fuori dai cancelli per una sera.E invece stavolta tutto si e’ ribaltato e ora c’e’ solo dolore sul mio palco distrutto. Ho appena saputo che i feriti coinvolti nel crollo sono fuori pericolo. Queste persone sono con me sempre,ci vediamo tutti i giorni per mesi interi. Finito il periodo insieme vanno a lavorare con altri tour importanti.Sono un mondo popolato di poche centinaia di tecnici altamente specializzati che rendono possibile l’esistenza dei concerti e degli spettacoli che ci fanno divertire. Siamo gente seria,appassionata,facciamo una vita e un lavoro gratificato dall’idea di accendere l’entusiasmo e l’emozione del pubblico. Francesco Pinna è morto costruendo una festa.La sua morte lascia un vuoto incolmabile nella sua famiglia che abbraccio con tutta la mia forza insieme a tutto il mondo dei concerti e dello spettacolo,che lui amava,come tutti noi.

Lorenzo

 

 

 

 

 

 

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Concerti

Marilyn Manson ferito durante il concerto di New York

Pubblicato

:

Marilyn Manson è stato ferito sul palco dell’ Hammerstein Ballroom di New York sabato sera, quando un pezzo di scenografia è caduto su di lui o lo ha spinto all’indietro.

Una dichiarazione del manager del cantante ha detto: “Manson ha subito un incidente verso la fine di un incredibile show a NYC. E’ stato portato in un ospedale locale“. Una fonte vicina all’accaduto ha detto a Variety poco dopo l’incidente che Manson “stava bene“, ma non si tratta di un commento ufficiale.

La band è stata circa 45 minuti a suonare e stava eseguendo la cover di “Sweet Dreams” degli Eurythmics quando è successo. “Al centro del palco era un podio, incorniciato da due gigantesche false pistole, su cui Manson ha cominciato a salire. Il podio è stato sbattuto drammaticamente, e Manson è caduto all’indietro e un proiettile di scena lo ha colpito – la band ha continuato a suonare per diversi momenti fino a quando non ha notato che il cantante non si alzava più”.

Le luci poi si sono spente e qualcuno ha detto che “a causa di lesioni” lo spettacolo era finito. Il tour “Heaven Upside Down” della band è iniziato solo due giorni fa a Maryland e dovrebbe proseguire fino alla fine di Ottobre; non è chiaro alla stampa se le date saranno rinviate per questo.

Continua a leggere

Concerti

Elodie e Michele Bravi in concerto per Radio 2 Live, aperte le iscrizioni

Pubblicato

:

Un concerto inedito, un’occasione unica per vedere, sullo stesso palco, due giovani risorse del pop. Giovedì 22 giugno, alle ore 21, nella Sala B di Via Asiago a Roma, Elodie e Michele Bravi condivideranno la stessa puntata di ‘Radio2 live’. Un concerto che racconterà, dopo il successo di Sanremo, la storia in musica di questi giovani interpreti della canzone italiana.

Da un lato Elodie, cantante magnetica e amata da un pubblico di giovani appassionati, reduce dal successo di Tutta colpa mia, brano scritto da Emma, Pollex, Angiuli e Cianciola, che prende il nome dall’omonimo album; dall’altro Michele Bravi, uno dei più influenti giovani artisti sul web in Italia: su Youtube ha più di 300 mila iscritti, quasi 500 mila follower su Twitter e più di 250 mila like su Facebook. Michele è reduce dal successo de Il Diario degli errori, brano reso noto a Sanremo 2017 e contenuto in Anime di Carta, il suo ultimo disco. Radio2 live sarà occasione unica e intima per condividere il loro percorso, insieme ai padroni di casa del format Carolina Di Domenico e Pier Ferrantini, con l’affezionato pubblico di Radio2.

Continua anche in versione estiva, dunque, il percorso di Radio2 dedicato a tutta la musica dal vivo più bella, con il format che apre le porte della radio agli ascoltatori: un calendario di concerti esclusivi – aperti al pubblico e gratuiti – in diretta da una delle sale storiche di Radio Rai, sulle frequenze di Radio2. Per prenderne parte alla serata scrivi subito a radio2live@rai.it. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Il concerto sarà in diretta sulle frequenze di Radio2, in streaming su radio2live.rai.it e fruibile anche con l’app gratuita Radio Rai per smartphone e tablet.

Continua a leggere

Concerti

The Rolling Stones tornano in concerto in Italia: al via la prevendita esclusiva per i titolari American Express

Pubblicato

:

Prenderà il via giovedì 11 maggio la prevendita esclusiva per tutti i Titolari American Express dei biglietti per l’unica data italiana dei Rolling Stones, che si terrà il 23 settembre 2017 al Lucca Summer Festival.
Sarà possibile acquistare i biglietti a partire dalle ore 09:00 di giovedì 11 maggio alle ore 09:00 di sabato 13 maggio.

I moltissimi fans italiani della band che ha fatto la storia del Rock n’ Roll avranno così la possibilità di rivedere i propri beniamini tornare in Italia tre anni dopo il concerto tenutosi al Circo Massimo di Roma nel giugno 2014. L’accordo è stato siglato con AEG Presents, e i titolari American Express potranno garantirsi i biglietti per il concerto con due giorni di anticipo rispetto all’apertura della vendita al pubblico, prevista dalle ore 10.00 del 13 maggio.

Il servizio di prevendita sarà accessibile tramite il sito http://www.ticketone.it/americanexpress oppure chiamando il call center TicketOne al 892.101, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 21.00 e il sabato dalle 9.00 alle 17.30.

American Express permette ai propri Titolari appassionati di musica di accedere più facilmente ad alcuni degli eventi musicali nazionali e internazionali più attesi, ottenendo per primi i biglietti disponibili e in anticipo rispetto alle normali prevendite.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Ottobre, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Novembre

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X