Connect with us

Cinema

Venezia 75, The Ballad of Buster Scruggs: i Coen divertono con il loro primo film antologico

Published

on

La comicità dei film dei fratelli Coen sta nella loro maniera unica di creare una successione di scene che non sono mai divertenti se prese singolarmente, ma che riescono a far ridere per la loro precisa collocazione nel racconto. È quindi chiaro che ogni episodio che compone The Ballad of Buster Scruggs, il loro primo film antologico, segue un ordine che rende possibile usare ogni segmento narrativo come chiave d’analisi per rileggere quello che lo ha preceduto e per comprendere quello segue. Se è vero che proprio nei lavori minori dei grandi autori emerge al meglio la loro idea di cinema, questo divertissement della coppia di registi americani ne è la conferma. The Ballad of Buster Scruggs è infatti un “gioco” colto che rielabora il genere western attraverso le diverse fasi che ne hanno caratterizzato l’evoluzione: dagli spaghetti western degli anni ’60 e ’70 a quello moderno di Altman, passando per i classici di John Ford e concedendosi sul finale persino una incursione “bergmaniana” nel regno dell’onirico.

The Ballad of Buster Scruggs: un gioco colto 

I personaggi dei film dei fratelli Coen hanno sempre delle convinzioni che non sono destinate a durare, ma che invece possono essere annullate anche solo con un pugno ben assestato sul viso (come avviene a Clooney in Fratello, dove sei?). Così anche i protagonisti di ciascuna storia di The Ballad of Buster Scruggs sembrano essere sicuri delle loro abilità almeno fino all’inevitabile momento in cui un colpo di fucile non li stenderà definitivamente al suolo. La morte è infatti il vero tema che unisce tutti gli episodi di questa antologia coeniana, che anche nei momenti meno irriverenti e più malinconici riesce a divertire per il modo in cui rivela a chi guarda le futili motivazioni per cui si muore e le egoistiche (e spesso demenziali) ragioni per cui si decide di uccidere. 

The Ballad of Buster Scruggs: la morte come tema conduttore

Ogni sequenza segue le proprie regole stilistiche, è fotografato in una maniera specifica ed è riconducibile ad una precisa declinazione dello stesso genere (ciò che avviene su schermo, invece, segue meccanismi immodificabili che sono quelli del cinema dei due fratelli). The Ballad of Buster Scruggs comincia infatti come se fosse un cartone animato con attori in carne ed ossa (il primo episodio sarà segnato da un utilizzo delle canzoni mai così comico, che rimanda ai primi anni del sonoro al cinema, quando pur di sfruttarlo si trovavano i pretesti meno logici) e prosegue con episodi sempre meno spassosi, lasciando chi guarda nella convinzione che debba sempre succedere improvvisamente qualcosa di estremamente ridicolo.

Se in altri lavori del duo le azioni che avvengono su schermo costituiscono una scusa per parlare dei temi che rimangono sullo sfondo, The Ballad of Buster Scruggs è invece un film che trova il suo senso ultimo sul piano formale, in un linguaggio che si trasforma di episodio in episodio per restituire a chi guarda l’evoluzione di un genere negli anni. Ma non c’è nessun gusto postmoderno in questa operazione, perché i fratelli Coen non sono mai stati interessati né alla parodia né agli omaggi che si limitano a rifare ciò che già è stato fatto. 

 

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Il Giorno della Memoria: 10 film da vedere, ma non i soliti

Published

on

Oggi è il Giorno della Memoria e, per l’occasione, vogliamo consigliarvi 10 film da vedere, tralasciando i soliti titoli che vengono fuori in questo giorno. La Vita è Bella o Schlinder’s List sicuramente sono dei capolavori indiscussi, però ci sono altri film degni di nota che vale la pena recuperare.

Abbiamo selezionato film di vario genere, dalla commedia al dramma, dall’animazione al film musicale. Nel video qui sotto potete scoprire i film che abbiamo scelto che raccontano il periodo della Seconda Guerra Mondiale, dell’olocausto, degli ebrei, della shoah e di una pagina di storia terribile che è bene ricordare ogni anno.

Se vi è piaciuto il video non dimenticate di iscrivervi al nostro canale YouTube Madrog Cinema cliccando qui.

Continue Reading

Backstage e Curiosità

Uncharted: un video delle scene di stunt più spettacolari del film

Published

on

Il 17 Febbraio arriva al cinema Uncharted, il film ispirato all’omonimo videogioco diretto da Ruben Fleischer con Tom Holland. Qui sotto potete gustarvi un video speciale che porta dietro le quinte del film con intervista a Tom Holland e immagini delle scene di stunt più spettacolari realizzate durante le riprese.

Uncharted, la sinossi del film

Basato su una delle serie di videogiochi più vendute e acclamate dalla critica, Uncharted presenta al pubblico il giovane e furbo Nathan Drake (Tom Holland) nella sua prima avventura alla ricerca del tesoro con l’arguto partner Victor “Sully” Sullivan (Mark Wahlberg). In un’epica avventura piena di azione che attraversa il mondo intero, i due protagonisti partono alla pericolosa ricerca del “più grande tesoro mai trovato”, inseguendo indizi che potrebbero condurli al fratello di Nathan, scomparso da tempo.

Iscriviti al nostro canale YouTube cliccando qui: MadRog Cinema

Continue Reading

Cinema

Bob’s Burgers – Il film: Il primo trailer italiano è arrivato!

Published

on

Bob’s Burgers – Il Film, la nuova avventura d’animazione comedy per il grande schermo, basata sull’omonima sitcom animata per la TV pluripremiata agli Emmy® e agli Annie® Award, arriverà il 25 maggio nelle sale italiane.

Bob’s Burgers – Il Film è diretto da Bernard Derriman e co-diretto da Loren Bouchard. La sceneggiatura è firmata da Loren Bouchard e Nora Smith. Il film è prodotto da Loren Bouchard, Nora Smith e Janelle Momary.

Bob’s Burgers: la sinossi ufficiale

La storia ha inizio quando una conduttura dell’acqua rotta crea un’enorme voragine proprio di fronte a Bob’s Burgers, bloccando l’ingresso per un tempo indefinito e rovinando i piani dei Belcher per l’estate.

Mentre Bob e Linda faticano per tenere a galla l’attività, i ragazzi cercano di risolvere un mistero che potrebbe salvare il ristorante di famiglia. Quando i pericoli aumentano, i Belcher si aiutano a vicenda per trovare la speranza e lottano per tornare al loro posto dietro al bancone.

Iscriviti al nostro canale youtube: MadRog Cinema

Continue Reading
Advertisement

Iscriviti al canale Youtube MADROG CINEMA

Facebook

Recensioni

Popolari